Città della Salute di Novara: la Regione conferma la piena sostenibilità economica

Tema
Sanità
Data comunicato

La realizzazione della Città della Salute di Novara è pienamente sostenibile dal punto di vista finanziario, secondo quanto già riconosciuto in passato dal Nucleo di Valutazione del Ministero della Salute oltre dalla Conferenza Stato-Regioni.

Lo ha ribadito questa mattina la Giunta regionale approvando una delibera presentata dall’assessore regionale alla Sanità, in cui sono state integralmente confermate le modalità realizzative dell’opera, secondo la formula del partenariato pubblico-privato.

L’importo complessivo previsto è di 320 milioni e 290mila euro, di cui 219 milioni e 640mila euro a carico del privato, 95 milioni e 375mila euro a carico dello Stato (contributo già assegnato) e 5 milioni e 275mila euro a carico della Regione Piemonte.

Al soggetto privato che costruirà l’opera e gestirà i servizi non sanitari (energia, manutenzione) sarà corrisposto un canone annuo.

L’importo del canone, al di là della certa copertura economica prevista a carico dell’azienda ospedaliera universitaria di Novara, risulta in ogni caso garantito da parte della Regione Piemonte all’interno del proprio bilancio consolidato, secondo quanto è disposto dalle norme di legge.

The website encountered an unexpected error. Please try again later.