Stampa

Provincia di Novara

 alt
La Provincia di Novara ha un territorio che si estende dalla “Bassa” risicola alle pendici delle prime Prealpi passando per le colline vitifere dei grandi vini del Novarese tra i quali si annoverano alcuni rinomati DOCG (“Ghemme”) e DOC (“Fara”, “Sizzano”, “Boca”). E’ un territorio caratterizzato da una particolare ricchezza d’acque naturali ed artificiali e da un ingente patrimonio boschivo che, oltre ad avere un notevole valore paesaggistico, alimenta la selvicoltura e l’eccellente produzione di miele, soprattutto di acacia. Un territorio provinciale caratterizzato quindi da una grande varietà di paesaggi e disseminato di attrattive ambientali e storico – culturali che permettono la scelta tra più itinerari di visita. Una chiave di lettura interessante del territorio novarese è quella che segue il filo delle stagioni in particolare per i percorsi ambientali (ad esempio, “Percorsi turistici tra boschi e le acque della Biandrina”) che hanno bellezze cangianti a seconda del periodo dell’anno. Particolarmente favorevole in generale è il cosiddetto periodo dei raccolti sia per quello del riso (“Vie Verdi del Riso”), sia con riferimento al vino nelle aree collinari nel periodo a cavallo tra settembre ed ottobre.
Preferibili i periodi primaverili avanzati ed autunnali per la fruizione del notevole patrimonio storico – artistico della Provincia con una grande varietà di proposte. Tra queste vanno ricordati gli itinerari che seguono le alzaie dei corsi d’acqua artificiale, quelli tematici collegati a periodi storici (“Soffio d’800”, “Il Neoclassicismo di Alessandro Antonelli”, “Il Seicento nel Novarese”), i percorsi devozionali (“Oratori campestri”, “Pievi, Abbazie e Dipendenze” e “Itinerari di Fede e Devozione tra le colline e la Pianura Novarese”) e altri itinerari alla scoperta di “Castelli, Palazzi, Ville e Giardini storici” e di “Cascine, Mulini e Ghiacciaie della Bassa Novarese”.
Da citare anche la rete di percorsi ciclabili, percorribili anche a piedi, che si sviluppano in particolare sulle alzaie dei Canali d’irrigazione Cavour, Regina Elena e Diramatore Vigevano e più, in genere, lungo i corsi d’acqua naturali ed artificiali. Il “Sentiero Novara”, invece, realizza un anello di percorrenza che coinvolge l’intero territorio provinciale unendo pianura, colline, laghi e monti con uno sviluppo di oltre 200 chilometri articolato in ben 18 tappe. Infine vanno citati i bellissimi sentieri montani di grande panoramicità che si sviluppano a cavallo del Mottarone tra Lago d’Orta e Lago Maggiore.

Per ulteriori informazioni visita il sito della Provincia di Novara
Ufficio Turismo della provincia di Novara
CAI di Novara