Stampa

Provincia di Cuneo

alt
Sono passati più di centocinquantanni da quando nel 1839 un professore di Edimburgo, James David Forbes, effettuò, in compagnia di una Guida locale, la prima escursione ad anello attorno ad una vetta dell’arco alpino: il Monviso.
La montagna che negli ultimi decenni del Novecento ha visto cambiare la sua natura, da luogo dove vivere e lavorare, a meta alternativa al turismo di massa dove nutrire il corpo e lo spirito con aria pura, paesaggi maestosi e natura incontaminata. Processo simile ha interessato anche le aree collinari, a loro volta scenari di notevole bellezza e ricchi di suggestioni culturali.
Il valore dei territori montani e collinari dal punto di vista turistico ed escursionistico è stato riconosciuto alla Provincia di Cuneo che si è impegnata a favorire la crescita di una terra naturalmente vocata alle attività all’aria aperta con una proposta diversificata e ricca di valore. Tredici valli alpine e un’ampia zona collinare offrono infatti possibilità di escursionismo libero pressoché illimitate.
Per creare itinerari strutturati intorno a vette o lungo i sentieri di valle, si è lavorato di concerto con il territorio.
Si segnalano progetti di escursionismo integrato come il Giro del Monviso, i Percorsi Occitani della Val Maira e la Grande Traversata delle Langhe ed altri più recenti sviluppati nelle zone collinari delle Langhe e del Roero.
Itinerari variegati permettono di entrare in contatto con il territorio e coglierne gli elementi storico-artistici, paesaggistici e culturali, compreso l’aspetto enogastronomico di crescente interesse .
All’allestimento dei percorsi è stato accompagnato con l’evoluzione delle strutture ricettive dedicate all’escursionista costantemente cresciute come quantità e qualità dell’offerta.

Per ulteriori informazioni visita il sito della Provincia di Cuneo
Il Turismo della
Provincia di Cuneo
Cuneo 360