Situazione

Una vasta area di bassa pressione sul Mediterraneo centrale mantiene sul Piemonte correnti nord-orientali in quota, con associata stabilità atmosferica, cieli più soleggiati in montagna e grigi per nebbie in pianura. Domani un'attenuazione del flusso umido orientale in pianura permetterà una temporanea maggior apertura anche sulle zone pianeggianti. Da venerdì il graduale approfondimento di una saccatura atlantica su Europa e Mediterraneo occidentali convoglierà flussi umidi meridionali sul Piemonte, dapprima con cielo coperto e poi con l'arrivo di precipitazioni sabato, nevose fino a media quota sulle Alpi.

Tempo previsto

giovedì 01

Cielo poco o parzialmente nuvoloso, con banchi di nebbia fino al primo mattino in pianura e schiarite più estese a metà giornata; addensamenti localmente più persistenti a sudest; successivo aumento della nuvolosità da est nella notte. Venti calmi o deboli variabili in pianura, prevalentemente più occidentali al mattino e settentrionali in serata. Temperature minime in calo sui -3/2 °C, massime in rialzo sui 7/10 °C.

venerdì 02

Cielo nuvoloso o molto nuvoloso, con pioviggine sparsa e intermittente, più facilmente sulle zone pedemontane sudoccidentali, con quota neve sui 700-800 m. Venti in pianura deboli da nord su Astigiano e Alessandrino e calmi o deboli variabili altrove. Temperature minime in aumento sugli 0/4 °C, massime in diminuzione sui 5/8 °C.

sabato 03

Cielo molto nuvoloso al mattino, coperto al pomeriggio. Precipitazioni deboli diffuse, a partire da sudest nel corso della mattinata, moderate nel pomeriggio sul basso Piemonte e sulle zone pedemontane nord-occidentali. Quota neve in aumento dai 700 ai 900 m sulle zone alpine, localmente sui 600 m sul basso Piemonte. Venti deboli da nordest in pianura con parziali rinforzi sul settore orientale. Temperature minime in aumento sugli 1/5 °C, massime stazionarie sui 5/8 °C.