Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Apertura nuovi impianti di distribuzione carburanti

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

L’attività dell’impianto di distribuzione carburanti è soggetta ad autorizzazione/concessione del Comune in cui essa è esercitata.

L’autorizzazione è subordinata esclusivamente alla verifica della conformità alle disposizioni urbanistiche, alle prescrizioni fiscali e a quelle concernenti la sicurezza sanitaria, ambientale e stradale nonché alle norme regionali di indirizzo programmatico.

L’autorizzazione è altresì subordinata al rispetto delle prescrizioni di prevenzione incendi di competenza statale.

Il richiedente trasmette allo sportello unico per le attività produttive (SUAP), unitamente all’istanza per il rilascio dell’autorizzazione/concessione per l’installazione e l’esercizio di un impianto, una perizia giurata redatta da un tecnico abilitato ai sensi delle specifiche normative vigenti nei Paesi dell’Unione Europea, attestante l’idoneità dell’impianto sotto il profilo della sicurezza sanitaria e ambientale.

L’interessato all’apertura di un nuovo impianto di distribuzione carburanti ha l’obbligo di dotare lo stesso di infrastruttura di ricarica elettrica e di rifornimento di gas naturale liquido (GNL) o gas naturale compresso (GNC).

E’ possibile aprire nuovi impianti di distribuzione carburanti mono prodotto, ad uso pubblico, che erogano gas naturale, compreso il biometano, sia in forma compressa (GNC), sia in forma liquida (GNL) e di nuovi punti di ricarica elettrica.

 

Scarica la raccolta dei pareri in materia di rete distributiva di carburanti

Contatti

Riferimento
Palmira Cutrone
Telefono
0114323503
Riferimento
Piera Gervasio
Telefono
0114323104