Approvato il secondo rilascio della Strategia regionale per lo Sviluppo sostenibile

Data notizia

L'8 luglio 2022, con Deliberazione della Giunta regionale n. 2-5313, la Regione Piemonte ha approvato la Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile (SRSvS).

Il Documento, che resta un documento di programmazione dinamico e che verrà periodicamente riaggiornato, è stato prodotto con un processo di lavoro lungo e articolato che ha visto il coinvolgimento di tutte le Direzioni della Regione Piemonte e di una pluralità di altri soggetti istituzionali e del sistema produttivo privato.

La Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile (SRSvS) delinea gli ambiti e gli obiettivi che la Regione Piemonte intende perseguire nel quadro definito dall’Agenda 2030 dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e in coerenza e attuazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile.

La SRSvS rappresenta il quadro di riferimento per costruire e valutare le politiche e per programmare le relative risorse, siano esse regionali o messe a disposizione del Piemonte dai Fondi Strutturali 2021-2027 e dall’articolato piano di interventi straordinari attivati in risposta all’emergenza da Corona Virus.

La SRSvS si avvia all’interno di un quadro molto sfidante, complesso e incerto per lo sviluppo delle nostre comunità. Proprio per questo, rappresenta uno strumento strategico per la nostra regione per individuare obiettivi, definire proposte e linee di azione per sostenere lo sviluppo del Piemonte, inquadrando il tutto in una cornice metodologica chiara e condivisa a scala internazionale.

Il Documento è stato costruito con l’utilizzo di più strumenti, contesti e processi di rilevazione e in un dialogo costante con i principali stakeholder, con cui la Regione si confronta per il perseguimento delle proprie politiche. I risultati degli incontri e delle consultazioni pubbliche, tra le quali merita ricordare quella di circa 400 giovani under 35, avvenuta nel mese di dicembre 2021, hanno prodotto ragionamenti e istanze che sono diventate parte integrante della Strategia stessa.

Si tratta, quindi, di un risultato “corale” fondato sui problemi e sulle opportunità che la struttura regionale ha messo a fuoco soprattutto sulla base degli indirizzi dell’Amministrazione.

La Strategia approvata, è lo strumento necessario per sollecitare un più ampio interesse e un ingaggio “ragionato e consapevole” del territorio piemontese verso i temi della sostenibilità. Ora la fase attuativa richiede aggiuntivi e mirati percorsi di condivisione e co-progettazione per consolidare un vero e operativo percorso di transizione del Piemonte verso la sostenibilità.