31.513 vaccini contro il Covid, tra cui 25.738 terze dosi

Data notizia

Prime dosi, da domani torna la possibilità di accesso diretto per gli over 12
In Piemonte record di 1,3 milioni di vaccinazioni in un mese
Il presidente Cirio: “Raggiunto l’obiettivo di vaccinare in tempo chi da domani rischiava di restare senza Green pass”

Sono 31.513 le persone comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid. A 2.643 è stata somministrata la prima dose, a 3.132 la seconda, a 25.738 la terza.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 9.244.047 dosi, di cui 3.199.854 come seconde e 2.486.826 come terze.

Prime dosi, da domani torna la possibilità di accesso diretto per gli over 12

A partire da domani, 1° febbraio, in Piemonte i cittadini che hanno più di 12 anni e devono ancora ricevere la prima dose potranno recarsi ad accesso diretto in un qualsiasi hub vaccinale del territorio. Lo ha comunicato oggi il presidente della Regione Alberto Cirio intervenendo all’apertura del nuovo centro vaccinale pediatrico realizzato da Humanitas in collaborazione con l’Asl Città di Torino.

In Piemonte record di 1,3 milioni di vaccinazioni in un mese
Il presidente Cirio: “Raggiunto l’obiettivo di vaccinare in tempo chi da domani rischiava di restare senza Green pass”

 

Oggi abbiamo raggiunto un altro obiettivo importante, quello di vaccinare entro il 31 gennaio tutti coloro che da domani, con le nuove regole di durata del Green pass a 6 mesi, rischiavano di trovarsi senza certificazione verde valida - ha sottolineato il presidente Cirio. In un mese, da quando il Governo ha annunciato le nuove disposizioni, il Piemonte ha somministrato 1,3 milioni di vaccini. Una cifra record, merito dello sforzo enorme di tutti i nostri operatori che non si sono fermati un giorno, festività comprese. Resta ora il nodo degli over50 che, pur avendo l’obbligo vaccinale, non hanno ancora manifestato la volontà di vaccinarsi, circa 153 mila persone in Piemonte. Tutti coloro che nelle scorse settimane hanno preaderito sono stati convocati in modo da essere in regola con la scadenza di metà febbraio, quando chi ha più di 50 anni per lavorare dovrà mostrare il Super Green pass