Misura “Edilizia – Contributi per lavori pubblici”

Rivolto a
Enti pubblici

L’Amministrazione regionale, nell’ambito della programmazione finanziaria dell’anno 2020 e del Riparti Piemonte, ha finanziato, con l’emanazione di un apposito bando, un programma di contributi a favore dei comuni piemontesi, relativi alle seguenti categorie di opere:

  • viabilità comunale: lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione e nuova costruzione di strade comunali o intercomunali, ponti, guadi, marciapiedi e parcheggi;
  • edilizia municipale: lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, adeguamento, ampliamento e nuova costruzione del luogo dove si svolgono le attività istituzionali del comune;
  • edilizia cimiteriale: lavori di manutenzione straordinaria, sistemazione, ampliamento e nuova costruzione dei cimiteri;
  • illuminazione pubblica: lavori di adeguamento, rinnovo, ampliamento e nuova costruzione degli impianti;

Il bando per l’accesso ai fondi della misura, volta al miglioramento o al recupero del patrimonio infrastrutturale dei comuni, è stato organizzato in due sezioni:

  • sezione A) : interventi, per comuni con popolazione inferiore o pari a 1000 abitanti, con contributo regionale fino a € 80.000,00, per il quale vengono destinati € 6.500.000,00;
  • sezione B) : interventi, per comuni con popolazione superiore a 1000 abitanti, con contributo regionale fino a € 160.000,00, per il quale vengono destinati € 6.700.000,00;

ponendo il vincolo del cofinanziamento minimo del 20% da parte comune richiedente.

I lavori finanziati con la prima trance relativa all’anno 2020 dovevano essere aggiudicati in maniera definitiva entro 120 giorni dalla data di comunicazione di avvenuto finanziamento, ovvero entro il 22/10/2020, ed essere rendicontati entro 365 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva. Pertanto le somme richieste dopo il termine stabilito o quelle eventualmente non erogabili per mancanza di documenti prodotti nei tempi dovuti rimangono a carico dei comuni.

L’erogazione del contributo concesso avviene con le seguenti modalità:

  • 40% all'aggiudicazione definitiva dei lavori;
  • ulteriore 50% alla presentazione dello stato di avanzamento corrispondente ad una esecuzione pari ad almeno il 50% dei lavori;
  • 10% od il minor importo necessario, a presentazione del certificato di collaudo o del certificato di regolare esecuzione, nonchè del quadro economico di tutte le spese sostenute per la realizzazione dell'opera.

Il bando ha determinato la realizzazione di due graduatorie distinte, valide fino al 31/12/2021, cui si è fatto riferimento per l’identificazione dei beneficiari (vedi allegato “Beneficiari”).

Nel 2021, con i nuovi fondi che l’Amministrazione regionale metterà a disposizione, verranno finanziati altri interventi, scorrendo ulteriormente le due graduatorie succitate.

Allegati

Beneficiari.pdf
File pdf - 566.7 KB