Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Fondo di garanzia per il microcredito

Rivolto a
Cittadini
Imprese e liberi professionisti

Concessione di una garanzia, a costo zero, sui finanziamenti erogati dagli istituti di credito convenzionati con Finpiemonte S.p.A.

L’agevolazione regionale prevede la concessione di una garanzia, a costo zero, sui finanziamenti erogati dagli istituti di credito convenzionati con Finpiemonte S.p.A., pari all’80% del finanziamento concesso. Il Fondo opera come garanzia sostitutiva, in modo che l’istituto di credito non richieda ulteriori garanzie al soggetto beneficiario.

Consulta anche la scheda normativa 

Obiettivo

Favorire, nell’attuale stato di emergenza covid-19, l’accesso al credito a micro imprese o lavoratori autonomi non bancabili, in situazione di difficoltà di accesso al credito presso banche e altri istituti finanziari regolamentati, in quanto non hanno la possibilità di fornire alle predette istituzioni una garanzia reale né una valida garanzia personale da parte di terzi, per lo sviluppo e il rafforzamento dell’attività imprenditoriale o di lavoro autonomo.

Beneficiari

Lavoratori autonomi e micro imprese nella forma giuridica di società cooperative, incluse le cooperative sociali, società di persone, società a responsabilità limitata semplificata, ditte individuali. Le imprese devono essere attive e i lavoratori autonomi devono avere la Partita IVA da non più di 5 anni.

Categorie destinatari

Micro imprese e lavoratori autonomi non bancabili che non hanno accesso al credito presso banche e altri istituti finanziari regolamentati in quanto non hanno la possibilità di fornire una garanzia reale né una valida garanzia personale da parte di terzi.

Caratteristiche dell'aiuto

Concessione di garanzie su finanziamento bancario a tasso fisso. Il limite minimo di finanziamento è 3.000 (tremila) euro, il limite massimo è 25.000 (venticinquemila) euro. Regime di aiuto: de minimis, ai sensi del Reg. (UE) 1407/2013 o del “Quadro Temporaneo” di cui alla Comunicazione 2020/C 91 I/01 della Commissione Europea del 19 marzo 2020 (in GUUE C 91 del 20 marzo 2020).

Piano di ammortamento del finanziamento garantito

Il finanziamento deve essere rimborsato, a rate trimestrali, all’Istituto di credito nel termine massimo di 48 mesi (di cui 3 mesi di pre-ammortamento) per i finanziamenti di importo pari o inferiore a 10.000 (diecimila) euro e nel termine massimo di 72 mesi (di cui 6 mesi di pre-ammortamento) per i finanziamenti di importo superiore e comunque entro il limite massimo 25.000 (venticinquemila) euro.

Termine di conclusione del procedimento

Per il procedimento “Agevolazioni a valere sul Fondo di garanzia per il microcredito (art. 8 della l.r. 12/2004 come sostituito dall'art. 33 della l.r. 33/2009)” il termine di conclusione è individuato in 45 giorni dalla comunicazione di avvio del procedimento.

 

Contatti

Riferimento
Settore Politiche del Lavoro - Susanna Barreca
Telefono
011.4324885
Email
susanna.barreca@regione.piemonte.it