Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Corsi per occupati su iniziativa dell’impresa

Rivolto a
Cittadini
Imprese e liberi professionisti

Criteri e modalità di partecipazione ai corsi di formazione professionale per le aziende che intendono mettere in formazione i propri addetti in qualità di dipendenti, nonché per i titolari delle medesime

Se sei un’impresa con sede operativa localizzata in Piemonte e intendi mettere in formazione i tuoi addetti oppure vuoi seguire un corso di formazione in qualità di titolare, lo puoi fare attraverso i seguenti strumenti:

  • il Catalogo regionale dell’Offerta Formativa, predisposto e messo a disposizione dalla Regione Piemonte per le imprese private che intendono mettere in formazione i propri addetti o i titolari delle medesime, usufruendo di un voucher aziendale
  • i Piani formativi predisposti dalle Agenzie Formative (PFA) o eventualmente dalle imprese (PFI), per i quali al momento non ci sono bandi aperti.

Catalogo dell'offerta formativa 

Sono disponibili il Catalogo dell’Offerta formativa periodo 19-21 e 2022 per le province escluso Torino e quello di Torino e area metropolitana della Regione Piemonte, che contengono i corsi da svolgere presso le Agenzie Formative, che ne sono titolari e che le imprese/soggetti assimilati potranno selezionare per la formazione dei propri dipendenti oppure per la propria formazione se titolari e coadiuvanti di micro imprese, liberi professionisti iscritti a Ordine/Collegio/Albo e lavoratori autonomi, titolari di Partita Iva senza l’iscrizione al Registro delle Imprese.

Sono esclusi dal voucher formativo aziendale i lavoratori della Pubblica Amministrazione.

E’ aperto l'Avviso alle Imprese che definisce le modalità, le condizioni di partecipazione ai corsi e regolamenta l’utilizzo delle risorse destinate alle imprese/soggetti assimilati.

 

Come funziona il voucher aziendale
  • ogni voucher offre la possibilità di partecipare a un corso
  • E' possibile partecipare a più corsi nei limiti dell’importo massimo messo a disposizione pro-capite per l’assegnazione di voucher pari a € 3.000 nel triennio. Nel calcolo di tale limite si tiene conto delle assegnazioni di voucher sia aziendali che individuali da parte di Regione e Città metropolitana di Torino effettuate nei 3 anni precedenti
  • il voucher copre una quota del costo del corso, la restante parte è a carico dell'impresa
  • come previsto dalla normativa sugli Aiuti di Stato, la quota di co-finanziamento a carico dell'impresa dipende dalla dimensione dell’azienda: da un minimo del 30% per le piccole e micro imprese a un massimo del 50% per le grandi imprese
Come consultare il Catalogo

Due i cataloghi disponibili (vedi in Allegati):

  • Corsi realizzati nei territori di Asti, Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Verbania, Vercelli e relative Province
  • Corsi realizzati nel territorio di Torino e area metropolitana

Consultazione diretta

Apri il Catalogo dell’offerta formativa 2022 e inserisci i filtri per selezionare sede di svolgimento, agenzia e altri dati utili all'individuazione del corso di interesse.

Dove e come iscriversi al corso
  • contattare l’Agenzia Formativa che eroga il corso di proprio interesse per avere maggiori e più dettagliate informazioni sulla documentazione necessaria alla formalizzazione della domanda
  • recarsi presso la sede dell’Agenzia Formativa titolare del corso per l'iscrizione
  • fornire all’Agenzia i propri dati in qualità di titolare e/o legale rappresentante dell'impresa, e i dati dei propri dipendenti che si intendono mettere in formazione
  • sottoscrivere la richiesta di partecipazione al corso caricata e stampata dall’Agenzia attraverso la procedura informatica, a uso esclusivo della stessa
  • attendere la comunicazione da parte degli uffici regionali di assegnazione dei voucher

 

Piani formativi

Al momento non ci sono bandi aperti.

Piani formativi di area e di impresa

Per la formazione dei dipendenti, le imprese possono usufruire anche di corsi di formazione inseriti all’interno di piani formativi proposti da agenzie formative (Piani formativi di area) o dall’impresa stessa (Piani formativi di impresa).

Piani formativi di Area (PFA)

I Piani Formativi di Area sono costituiti da interventi formativi finalizzati alla riqualificazione delle risorse umane delle imprese (o soggetti assimilabili) in una determinata Area di riferimento (Territoriale, Settoriale, Professionale). a seconda che il Piano identifichi un territorio, un settore produttivo o una specifica professionalità/competenza. I PFA sono proposti e realizzati da agenzie formative o consorzi di imprese accreditati dalla Regione Piemonte.

Non ci sono al momento bandi aperti relativi alla presentazione di Piani Formativi di Area e le attività relative al precedente Bando sono terminate.

Piani formativi d'impresa (PFI)

I Piani formativi di Impresa, costituiti da uno o più interventi formativi, sono presentati da una impresa anche a totale o parziale partecipazione pubblica minoritaria o maggioritaria,  di media o grande dimensione localizzata in Piemonte, per  la formazione dei lavoratori alle proprie dipendenze. 

Il finanziamento dei Piani è  finalizzato  a sostenere le scelte aziendali di investimento attraverso l’aggiornamento, la riqualificazione e la riconversione del proprio personale, con riguardo sia allo sviluppo dell’innovazione e della ricerca, sia al mantenimento e all’incremento dei livelli occupazionali.

I Piani formativi di Impresa  si sviluppano attraverso tre fasi distinte:

  • la proposta generale iniziale del piano 
  • la successiva definizione di dettaglio delle edizioni corsuali
  • la realizzazione delle attività

Gli interventi che lo compongono devono avere come oggetto la formazione organizzativo–gestionale oppure tecnica/tecnologico-produttiva.

Non ci sono al momento bandi aperti relativi alla presentazione di Piani formativi di impresa; le attività relative al precedente Bando sono in corso.