La Regione per l'eliminazione delle barriere architettoniche

Creato il
10 Dicembre 2018

La Regione finanzia il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Nuove regole per finanziare il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati. Le ha stabilite la giunta regionale, ripartendo i fondi per azzerare il fabbisogno pregresso al 2017. 2.700 le famiglie piemontesi che nel 2018 potranno beneficiare dei contributi.

11 milioni e 200 mila euro sono destinati alle persone con invalidità totale, che hanno presentato domanda entro il 31 dicembre 2017. Per le persone con invalidità parziale, sono stanziati 6 milioni e 500 mila euro.

La Regione provvederà entro il 31 dicembre a erogare ai comuni i fondi disponibili dell’annualità 2018 per un totale di 11,2 milioni di euro. Nel 2019 è prevista la copertura del fabbisogno del 2018.

I cittadini disabili possono presentare al comune di residenza la domanda per l’eliminazione delle barriere nel proprio alloggio o nel condominio in qualunque momento dell’anno. I comuni hanno il compito di raccogliere le domande, verificarne l’ammissibilità e ordinarle per priorità in un apposito elenco. Entro il 31 marzo di ogni anno, i comuni trasmettono il fabbisogno complessivo alla Regione.