Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Centro di referenza regionale per la gestione di specie animali selvatiche tutelate “Grandi carnivori”

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore
lupo adulto nel bosco, crediti: Dante Alpe (archivio CeDRAP)

Il centro di referenza “Grandi carnivori” svolge diverse attività specifiche, in aggiunta ai compiti fondamentali condivisi con gli altri centri. Tali attività di conservazione e ricerca rispondono ad esigenze specifiche delle popolazioni di questi animali sul territorio regionale.

In particolare, il centro si occupa di:

  • Monitoraggio coordinato delle specie di grandi carnivori in collaborazione con le altre Regioni e gli Stati confinanti. Tale attività segue le indicazioni delle “Guidelines for population level management plans for large carnivores, documento dell’Unione Europea contenente le linee guida per la gestione delle popolazioni dei grandi carnivori sul territorio europeo. Le attività vengono svolte confrontandosi periodicamente con la struttura regionale competente (Regione Piemonte, Settore Biodiversità e aree naturali).
  • Gestione della specie lupo (Canis lupus). Il centro predispone programmi specifici di monitoraggio per una corretta gestione lungo i corridoi di espansione naturale attraverso i quali la specie ha ampliato il suo areale sulle Alpi.
  • Prevenzione dei danni causati dai grandi carnivori sulle attività pastorali. Il centro si occupa di sviluppare efficaci sistemi di prevenzione del danno per garantire una soddisfacente convivenza tra i grandi carnivori e l’uomo, in particolare in ambiente montano.
  • Sviluppo delle pratiche di gestione degli ibridi (incroci tra lupi e cani) e degli individui problematici o feriti seguendo le indicazioni nazionali ed europee.
  • Studio della mortalità stradale dei grandi carnivori. Le attività di ricerca in questo campo sono finalizzate alla progettazione di opere, come sottopassi o ponti, deputati alla protezione degli animali in presenza di infrastrutture pericolose come strade o ferrovie molto trafficate.
  • Monitoraggio del fenomeno del bracconaggio dei grandi carnivori. Il centro collabora con gli organi di Polizia nello sviluppo di protocolli di lotta alla caccia illegale.
  • Collaborazione con la Regione Piemonte nei rapporti con il Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare e con le altre regioni in tema di conservazione e gestione dei grandi carnivori.

 

pagina web del centro di referenza

http://www.areeprotettealpimarittime.it/conservazione-e-ricerca/centro-…

Contatti

Riferimento
Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Marittime
Indirizzo
Piazza Regina Elena 30, 12010 Valdieri (CN)
Telefono
+39 0171 976800
Email
info@parcoalpimarittime.it
PEC
aree.protette@pec.parcoalpimarittime.it
Riferimento
Ente di gestione delle aree protette dell’Appennino piemontese
Indirizzo
Via Umberto I 32/A, 15060 Bosio (AL)
Telefono
+39 0143 684777
Email
areeprotetteappenninopiemontese@ruparpiemonte.itc
PEC
areeprotetteappenninopiemontese@pec.it