Stanziamento ai Comuni (art. 18 L.R. n.13/2020)

Data notizia

Per l'emergenza da Covid-19 la Regione Piemonte ha stanziato 26.000.000,00 euro a favore dei Comuni (art. 18 L.R. n.13/2020)

La Regione Piemonte, per favorire la ripartenza dell’attività edilizia e l'attrazione di investimenti sul territorio regionale e in considerazione dell’emergenza da Covid-19, ha stanziato con l’art. 18 della L.R. n.13/2020 26.000.000,00 euro a favore dei Comuni a copertura parziale o totale del contributo del costo di costruzione di cui all'articolo 16 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia) dovuto da imprese e/o cittadini.

Hanno potuto beneficiare di tale contributo le istanze edilizie presentate ai Comuni dai privati o dalle imprese nel periodo tra il 29 maggio 2020 e il 30 novembre 2020, con un importo massimo di 50.000.00 euro. Il finanziamento è differenziato, qualora riguardi interventi sul patrimonio edilizio esistente il contributo è del 100% dell'importo dovuto, viceversa se riguarda interventi relativi a "nuove costruzioni" il contributo regionale è del 50% dell’importo.

Le imprese, al momento dell’istanza di contributo dichiarano di non essere in contrasto con le disposizioni della Commissione europea relative al Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19, tali dichiarazioni sono soggette al controllo da parte di Finpiemonte.

Come da indicazione del Bando, sino alla data del 30 novembre 2020 i cittadini (o le imprese), tramite i professionisti abilitati alla presentazione delle istanze edilizie, hanno potuto “prenotare” i relativi importi del costo di costruzione dovuto.

A tale data risultano prenotati interventi per un importo complessivo di 9.218.527.84 euro suddivisi sul territorio regionale come risulta dalla cartografia, dalle tabelle e dai grafici seguenti:

Il contributo regionale viene erogato in un’unica soluzione al termine dell'istruttoria svolta dagli uffici Comunali competenti. Il termine perentorio per la conferma dell'importo del costo di costruzione da parte del Comune, non può superare ventiquattro mesi dalla data di presentazione dell'istanza edilizia e comunque non oltre il 31.12.2022.

Attualmente sono stati istruiti, “valicati” dai Comuni e quindi liquidati dalla Regione interventi sul territorio regionale per un importo complessivo di euro 2.045.825.35