Restrizione delle attività venatorie in provincia di Alessandria per il contenimento della Peste Suina Africana

Data notizia

Con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 gennaio 2022, n. 3 viene fatto divieto di svolgimento di qualsiasi attività venatoria di tutte le specie, comprese le attività di addestramento, allenamento e prove con i cani nonché di gestione faunistica, sul territorio dell’intera provincia di Alessandria.

Le misure si applichino con decorrenza immediata e rimangono in vigore in funzione della situazione epidemiologica e comunque fino al 31 gennaio 2022.

La Peste suina africana è una malattia infettiva altamente contagiosa, tipicamente emorragica, causata da un virus appartenente al genere Asfivirus che colpisce solo i suidi domestici e selvatici causando un’elevata mortalità. Non si trasmette all’uomo, quindi non ci sono rischi per la popolazione. Il virus è molto stabile, rimane infettante per diverse settimane anche nelle carcasse abbandonate sul territorio viene inattivato solo dalla cottura e da specifici disinfettanti.