Zone vulnerabili ai Nitrati. Dal 1 febbraio riprende il Bollettino reflui

Data notizia

Nelle Zone vulnerabili ai Nitrati (ZVN) l'utilizzo agronomico di liquami e digestati non palabili è vietato sino al 28 febbraio compreso. Nel mese di febbraio è però ammessa la distribuzione in campo su colture in atto o su terreni con residui colturali significativi, in vista di una semina primaverile precoce, nei giorni e negli areali definiti dal Bollettino Reflui.

Il Bollettino Reflui esce il il lunedi e il giovedi, con validità dal giorno successivo, ed è consultabile a questa pagina. Per facilitare la pianificazione delle operazioni di campo, eccezionalmente il primo bollettino di febbraio uscirà già domani, venerdi 28 gennaio, sempre con validità dal 1 febbraio.

Si ricorda che il Piano straordinario per la qualità dell'aria prevede l'obbligo, nei giorni in cui il Semaforo di qualità dell'aria è arancione o rosso, di svolgere tutte le operazioni di fertilzzazione, sia organica che minerale, mediante interramento immediato; il Bollettino Reflui traccia anche questo vincolo. A questa pagina maggiori dettagli sul Semaforo di qualità dell'aria.