Anticipata al 22 novembre la terza dose per la fascia 40-59 anni

Tema
Sanità

Autore

Data notizia

La struttura commissariale del generale Figliuolo ha comunicato l’anticipo al 22 novembre, anziché dal 1° dicembre, dell’inizio della somministrazione della terza dose di vaccino a chi ha tra 40 e 59 anni. La decisione è motivata dall'aumento dei contagi e della curva epidemica anche in Italia.

La Regione Piemonte ha immediatamente riprogrammato l’avvio della dose aggiuntiva per questa nuova categoria d’età.

Pertanto, da domenica 21 novembre chi ha già maturato i sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale (periodo richiesto per poter ricevere la terza dose) potrà prenotarsi su www.ilPiemontetivaccina.it, in modo iniziare le somministrazioni già il giorno dopo; da lunedì 22 novembre saranno avviate le prenotazioni di chi ha maturato i sei mesi anche in una delle 250 farmacie aderenti e presso i medici di famiglia vaccinatori.

Si precisa che le prenotazioni sul portale e in farmacia di chi maturerà i sei mesi nei giorni successivi saranno accettate a cominciare da 15 giorni prima del termine esatto dal completamento del ciclo vaccinale.

Trascorso un certo periodo, coloro che non prenoteranno saranno direttamente convocati dal sistema sanitario.

Il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi evidenziano che “ancora una volta in modo immediato la macchina vaccinale del Piemonte si è riorganizzata in modo istantaneo” e ringraziano “l’intero sistema che continua a dare prova di velocità, dedizione ed efficienza”.

 

Tag
#terza-dose
#40-59-anni
#piemonte
#presidente-alberto-cirio