Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Istruzioni regionali per la presentazione e l'ammissione delle candidature

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici

Elezione del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio regionale. Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature.

Il volume qui presentato contiene le istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature alle elezioni del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio regionale.

Al fine di rendere chiari la consultazione e l’utilizzo di tali istruzioni si ritiene utile fornire alcune indicazioni di lettura.

Si precisa anzitutto che tali istruzioni si qualificano a tutti gli effetti come istruzioni REGIONALI, avendo la Regione Piemonte esercitato la potestà legislativa in materia elettorale, ai sensi dell’articolo 122 della Costituzione.

Poiché però la legge elettorale regionale n. 21 del 29/7/2009 (Disposizioni in materia di presentazione delle liste per le elezioni regionali) disciplina soltanto i casi nei quali non è richiesta la sottoscrizione per la presentazione delle liste dei candidati, ma non contiene alcuna altra disposizione, il procedimento elettorale (con l’unica eccezione riferita alle previsioni di cui alla L.R. n. 21 del 29/7/2009) è gestito facendo riferimento alla normativa statale vigente.

Per tale motivo la Regione, per le parti non riguardanti l’ambito di applicazione della L.R. n. 21 del 29/7/2009, fa propri i contenuti della Pubblicazione ministeriale n. 3: “Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature”.

Peraltro, successivamente all’ultima edizione della Pubblicazione ministeriale n. 3 (risalente all’anno 2015) sono entrate in vigore norme statali di modifica delle regole inerenti il numero di sottoscrizioni per la presentazione della lista regionale, disciplinate al paragrafo 13 di detta pubblicazione.

La Regione ha quindi predisposto un paragrafo sostitutivo aggiornato alla normativa statale vigente.

Ciò spiega il perché delle diverse parti di cui è composto il presente volume che, per i motivi sopra detti, formano nel loro insieme un unico elemento che costituisce le istruzioni REGIONALI per la presentazione e l’ammissione delle candidature.

La prima parte del volume riguarda l’attuazione della normativa regionale di cui alla L.R. n. 21 del 29/7/2009 “Disposizioni in materia di presentazione delle liste per le elezioni regionali” che disciplina i casi nei quali non è richiesta la sottoscrizione per la presentazione delle liste dei candidati.

Tale disposizione va applicata in sostituzione della normativa statale in materia.

La seconda parte del volume sostituisce il paragrafo 13 della Pubblicazione ministeriale n. 3, chiarendo le nuove regole inerenti il numero di sottoscrizioni per la presentazione della lista regionale, a seguito delle modifiche introdotte dalla normativa statale successivamente all’anno 2015.

La terza parte del volume riporta il testo integrale della Pubblicazione ministeriale n. 3, alla quale si demanda per tutto quanto non riconducibile ai punti sopra citati.

La Regione Piemonte fa propri i contenuti delle istruzioni ministeriali con l’unica eccezione, si ribadisce, della riformulazione del paragrafo 13 e di quanto stabilito dalla L.R. n. 21 del 29/7/2009 quale unico intervento regionale di modifica della normativa statale vigente.