Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 36 del 20 ottobre 2021

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Torrazzo (BI). Castagnata. Fotografia di Stefania Menaldo.

Questa settimana in copertina*: Torrazzo (BI). Castagnata. Fotografia di Stefania Menaldo.

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e  approfondimenti su temi specifici.

* Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte

IN PRIMO PIANO    

Alluvione 2020: oltre 6,5 milioni per continuare la ricostruzione nei territori colpiti

Nuovi interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico e per rendere funzionali le infrastrutture pubbliche danneggiate sono stati ottenuti grazie al meticoloso lavoro degli uffici regionali dell'Assessorato alle Opere Pubbliche con il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale.

In totale, sono oltre 6,5 i milioni di euro finanziati: oltre 1,7 milioni per la provincia di Biella (Comuni e Consorzi), circa 1,9 milioni per la provincia di Cuneo, 116 mila per la provincia di Novara, 605.000 per la provincia di Torino (Comuni e Città Metropolitana), oltre 1 milione per il Verbano Cusio Ossola, 1,2 milioni per la provincia di Vercelli.

L'ordinanza è stata firmata dal Presidente della Regione Alberto Cirio come Commissario delegato per il superamento dell'emergenza.

“Sono passati molti mesi da quel disastroso ottobre, ma non abbiamo smesso di articolare le nostre richieste e oggi possiamo disporre di questi ulteriori stanziamenti che ci consentono di realizzare oltre 90 interventi in favore di comuni e consorzi di bonifica”- affermano il Presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alla difesa del suolo Marco Gabusi. In complesso, con gli stanziamenti precedenti, arriviamo ad oltre 150 milioni di euro per i territori devastati dall'alluvione il 2 ed il 3 ottobre 2020”.

L'elenco degli interventi suddiviso per Provincia

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

Dalla Regione oltre 2 milioni di euro per lavori di messa in sicurezza del territorio e di ripristino di opere danneggiate

Sono 66 gli interventi di messa in sicurezza del territorio destinati a 54 Comuni ed alla Provincia di Asti, per un totale di oltre 2 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Piemonte. Le somme derivano dalle possibilità previste dalla legge regionale 38/78, che consente l’individuazione di contributi regionali a sostegno delle amministrazioni locali qualora, nel caso di calamità naturali, non riescano a fronteggiare, con mezzi e risorse proprie, i danni occorsi al patrimonio pubblico.

Si potranno così realizzare lavori di somma urgenza e di ripristino di opere a rischio come la messa in sicurezza degli edifici e dei versanti naturali, il ripristino della viabilità, la sistemazione di strade comunali, la sistemazione idraulica di tratti d’acqua, il rifacimento di ponti, strade e canali.

Per il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e per l’Assessore regionale alle Opere pubbliche e Difesa del Suolo, Marco Gabusi: “con questi contributi si riescono ad avviare e portare avanti lavori attesi anche da molto tempo dal territorio, ma che non riescono ad essere realizzati per mancanza di coperture economiche.”

In totale, sono 2.188.840,49 euro così suddivisi per Provincia:
Alessandria: 61.086 euro per 3 interventi nei Comuni di Cabella Ligure, Casal Cermelli e Moncestino.

Asti: 224.000 euro per la realizzazione di 4 interventi nei Comuni di Castelboglione, Cisterna d'Asti, Ferrere e Maranzana ed 1 intervento che verrà realizzato dalla Provincia di Asti (strada provinciale 111 “Cassinasco – Calamandrana)”.

Biella: 55.000 euro: 1 intervento nel Comune di Crevacuore;

Cuneo: 862.900,49 euro destinati a 31 interventi in totale in 21 Comuni Argentera, Bagnolo Piemonte, Barge, Castino, Cossano Belbo, Dogliani, Farigliano, Gorzegno, Gottasecca, Marmora, Monastero di Vasco, Monasterolo, Casotto, Mondovì, Monesiglio, Montaldo di Mondovì, Pamparato, Pietraporzio, Pontechianale, Sinio, Treiso, Viola.

Novara: 85.508 euro per 2 interventi nei Comuni di Armeno e Lesa.

Torino: 578.500 euro per 12 Comuni di Almese, Avigliana, Borgofranco d'Ivrea, Bricherasio, Burolo, Caselette, Ceresole Reale, Druento, Pont Canavese, Quincinetto, Rosta, Vidracco.

Verbano Cusio Ossola: 144.360,80 euro per 5 interventi nei comuni di Arola, Cannobio, Crevoladossola, Madonna del Sasso, Varzo.

Vercelli: 177.485,20 euro per 6 Comuni di Boccioleto, Cravagliana, Guardabosone, Rimella, Roasio, Vocca.
 
Conclude l'assessore Gabusi: “Questa tranche di finanziamenti dimostra l’attenzione della Regione alle esigenze degli Enti Locali che hanno subito eventi meteorologici, magari molto localizzati ma con notevoli danni e disagi per i cittadini.”

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte. 

ATTI DELLO STATO  

Comunicato del Ministero dell’Interno

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 240 del 13.10.2022, il Comunicato del Ministero dell’Interno:

Criteri e modalità di riparto dell'ulteriore incremento di 400 milioni di euro, per l'anno 2022, del fondo da destinare a comuni, città metropolitane e province, in relazione alla spesa per utenze di energia elettrica e gas.

Comunicato del Ministero della Cultura

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18.10.2022, il Comunicato del Ministero della Cultura:

Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario - Assegnazione finanziamenti a.f. 2022.

COMUNICATI

Comunicato della Regione Piemonte

E’ stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 2 al Bollettino ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022 il Comunicato della Regione Piemonte:

Tabelle dei valori agricoli medi dei terreni approvati dalle Commissioni - Art. 2 della Legge Regionale 18/02/2002 n° 5

 PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un mero strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.

AVVISO AGLI UTENTI: a causa di problemi tecnici, sul Bollettino Ufficiale corrente n. 42 del 20 ottobre 2022, non è possibile ottenere il link diretto ad ogni provvedimento. Si consiglia, pertanto, di effettuare una ricerca mirata in base al numero del provvedimento che si vuole consultare. 

Agenzie Sociali per la Locazione. Legge regionale 9 aprile 2019, n. 18 “Disposizioni di sostegno ai mutui destinati alla prima casa”. Legge regionale 30 dicembre 2009, n. 37 “Norme per il sostegno dei genitori separati e divorziati in situazione di difficoltà.” Criteri di riparto delle risorse annualità 2022

La Giunta Regionale, con D.G.R. 30 settembre 2022, n. 12-5699, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha assegnato alle Agenzie Sociali per la Locazione le risorse disponibili nell’anno 2022 pari a complessivi euro 2.590.000,00 ripartendole attribuendo maggiori risorse ai Comuni che hanno presentato dal 2014 al 2021 una maggiore percentuale di spesa sulle risorse assegnate dalla Regione nello stesso periodo, distribuendo così le risorse regionali per il 2022 con un criterio di ripartizione premiante per i Comuni che abbiamo raggiunto, fino al 2 settembre 2022, ultima data di rilevazione dati dall’applicativo informatico EPICO, una maggiore percentuale di risorse a sostegno dei nuclei familiari in condizioni di svantaggio economico e sociale, criterio già introdotto nell’allegato A della D.G.R. n. 3-3887 dell’8 ottobre 2021 e richiamato nell’allegato A parte integrante e sostanziale alla presente deliberazione.

E’ stato previsto un ampliamento della platea dei beneficiari stabilendo che le risorse 2022 possano essere utilizzate dai Comuni, in via sperimentale, anche per il pagamento delle mensilità nel caso sopravvenga una delle cause indicate dall’art. 2 del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 30 marzo 2016, al fine di prevenire la procedura di sfratto, secondo quanto stabilito nell’allegato A alla Deliberazione.

Approvazione dei criteri per la definizione dei contributi e modalità di erogazione a sostegno degli eventi sportivi organizzati dai Comuni piemontesi nell'ambito dell'evento "Piemonte Regione Europea dello Sport 2022"

La Giunta Regionale, con D.G.R. 30 settembre 2022 n. 35-5722, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha approvato, in conformità al Programma pluriennale per la promozione delle attività sportive fisico-motorie e per l’impiantistica sportiva per gli anni 2020-2022, di cui alla D.C.R. n. 70-7674 del 05.05.2020 e s.m.i., nonché ai sensi della legge regionale 23/2020, l’Allegato A, recante i criteri per la definizione del sostegno economico e delle modalità di erogazione del contributo a sostegno degli eventi e iniziative sportivi organizzati dai Comuni piemontesi nell’ambito dell’evento “Piemonte Regione Europea dello Sport 2022”, destinando un importo massimo di euro 350.000,00.

E’ demandata alla Direzione regionale Coordinamento Politiche e Fondi Europei, Turismo e Sport, Settore Sport e Tempo Libero, l'adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l'attuazione della presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Internazionalizzazione, Rapporti con società a partecipazione regionale, Sicurezza, Polizia locale, Immigrazione, Sport, Politiche giovanili della Regione Piemonte.

Approvazione dell'avviso per la presentazione delle istanze di contributo a sostegno degli eventi sportivi organizzati dai Comuni piemontesi nell'ambito dell'evento ''Piemonte Regione Europea dello Sport 2022''. Prenotazione della somma di euro 350.000,00 sul capitolo 153690 del bilancio 2022

La Direzione Coordinamento politiche e fondi europei – Turismo e Sport, con D.D. 3 ottobre 2022, n. 255, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha dato esecuzione alla D.G.R. n. 35-5722 del 30/09/2022 e ha approvato, quali parti integranti del presente provvedimento, i seguenti allegati:

  • (Allegato 1) - Avviso per la presentazione delle istanze di contributo a sostegno degli eventi e iniziative sportivi organizzati dai Comuni piemontesi nell’ambito dell’evento “Piemonte Regione Europea dello Sport 2022”;
  • (Allegato 2) – Modulo regionale di presentazione delle istanze.

Sono stati stabiliti i seguenti termini di presentazione delle domande:

  • apertura bando: 4 ottobre 2022;
  • scadenza bando: 3 novembre 2022.

E’ demandata a successivo provvedimento dirigenziale l’individuazione dei Comuni ammessi e la quantificazione dei contributi assegnati, nonché l’approvazione del modello per la rendicontazione. 

Concessione contributi a favore di Province e Comuni per gli eventi alluvionali ottobre - novembre 2019 e 2 - 3 ottobre 2020 - Allegato 1 della D.D. 3310/2021. Proroga termini per l'affidamento dei lavori

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica, con D.D. 7 ottobre 2022, n. 3063, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha prorogato la data per l’affidamento dei lavori del 15/07/2022, prevista nella D.D. n. 3310/2021, al 15 Novembre 2022.

Concessione contributi agli Enti locali a favore dei progetti, attinti dagli elenchi del documento ''Next Generation Piemonte'' - Allegato 2 della D.D. n. 3313/2021 - P.N.R.R. Proroga termini per l'affidamento dei lavori

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica, con D.D. 7 ottobre 2022, n. 3061, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha prorogato la data per l’affidamento dei lavori del 15.07.2022, prevista nella D.D. n. 3313/2021, al 15 Novembre 2022.

Delimitazione delle zone danneggiate e riconoscimento della siccità eccezionale che, a partire dal mese di maggio 2022, ha interessato le province di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli e la Città Metropolitana di Torino

La Giunta Regionale, con D.G.R. 30 settembre 2022, n. 28-5765, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha stabilito di richiedere al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, ai sensi dell'articolo 70 del D.P.R. n. 616/1977 e ai fini dell'applicazione delle agevolazioni previste dall'articolo 5 del D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i., nel rispetto di quanto disposto dall’articolo 13 del decreto legge 115/2022, convertito nella legge 142/2022, il riconoscimento dell'esistenza del carattere di eccezionalità della siccità che, a partire dal mese di maggio 2022, ha interessato le Province di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli e la Città Metropolitana di Torino, annoverando tale avversità atmosferica tra quelle assimilabili a calamità naturali, ai sensi degli articoli 2 e 25 del regolamento UE n. 702/2014 del 25 giugno 2014 e dell’articolo 5 del D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i..

Sono stati delimitati i territori danneggiati nei quali saranno applicabili gli interventi previsti dal D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i., nel rispetto di quanto disposto dall’articolo 13 del decreto legge 115/2022, convertito nella legge 142/2022.

E’ demandata ai competenti Uffici della Direzione regionale Agricoltura e Cibo l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione, ivi compresa la ricezione delle domande che dovranno essere presentate entro il termine perentorio di 45 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Ministeriale di declaratoria e di individuazione dei territori danneggiati, come stabilito dal comma 5, dell’articolo 5 del D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i.;

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Urbanistica, Programmazione territoriale e paesaggistica, Sviluppo della Montagna, Foreste, Parchi, Enti locali, “Coordinamento dell’attività di gestione dell’epidemia da Peste Suina Africana (PSA)” della Regione Piemonte

Fase di valutazione della procedura di VAS di competenza regionale relativa al “Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani e di Bonifica delle Aree Inquinate (PRUBAI)”. Espressione del parere motivato

La Giunta Regionale, con D.G.R. 30 settembre 2022, n. 21-5708, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha preso atto dell'esito dell'istruttoria dell'Organo tecnico regionale ed espresso, in qualità di autorità competente per la VAS, parere motivato, di cui all’articolo 15, comma 1 del D.lgs. 152/2006, con le indicazioni e raccomandazioni dettagliatamente descritte nella Relazione istruttoria dell’Organo tecnico regionale, allegata al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale, relativamente alla proposta di Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani e di Bonifica delle Aree Inquinate (PRUBAI) di competenza regionale.

E’ stato demandato alla Direzione regionale Ambiente, Energia e Territorio, Settore “Valutazioni ambientali e procedure integrate” di trasmettere Settore Servizi Ambientali, in qualità di proponente, ai fini delle disposizioni di cui all'articolo 15, comma 2, del D.lgs. 152/2006, la presente deliberazione per il prosieguo di competenza.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Ambiente, Energia, Innovazione, Ricerca e connessi rapporti con Atenei e Centri di Ricerca pubblici e privati, Ricerca applicata per emergenza COVID-19 della Regione Piemonte

Nuove caratteristiche dell’uniforme ordinaria, della tuta operativa e degli accessori di servizio in dotazione alla Polizia municipale. Secondo stralcio. Abrogazione delle disposizioni di cui all’Allegato C della L.R. 16/12/1991, n. 57

La Giunta Regionale, con D.G.R. 30 settembre 2022, n. 34-5721, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha:
1) approvato, ai sensi dell’art. 6, comma 2, punto 5) della legge 7 marzo 1986, n. 65 e dell’art. 9 della L.R. 18 maggio 2004, n. 12, la definizione delle caratteristiche tecniche e descrittive dei nuovi mezzi operativi di trasporto degli addetti della Polizia municipale della Regione Piemonte, di cui all’allegato A, denominato: “Nuove caratteristiche dell’uniforme ordinaria, della tuta operativa e degli accessori di servizio in dotazione alla Polizia Municipale – Secondo stralcio”, che costituisce parte integrante e sostanziale della presente deliberazione e che abroga le disposizioni di cui all’allegato C della L.R. n. 57/1991, e s.m.i., a far data dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale del presente provvedimento;

2) stabilito che i Corpi ed i Servizi di Polizia municipale che hanno già provveduto a dotare il proprio personale dei mezzi operativi di trasporto, dei loro contrassegni e dei loro accessori previsti nell’Allegato C della legge regionale 16 dicembre 1991, n. 57 e s.m.i., saranno tenuti ad acquistare quelli previsti nell’Allegato A al presente atto entro il termine perentorio del 10 ottobre 2025;

3) demandato a successivi provvedimenti deliberativi la disciplina delle nuove caratteristiche delle uniformi delle diverse specialità della Polizia municipale, dei segni distintivi di grado, e degli strumenti in dotazione alla Polizia municipale, che costituiranno ulteriori stralci del più generale processo di revisione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Internazionalizzazione, Rapporti con società a partecipazione regionale, Sicurezza, Polizia locale, Immigrazione, Sport, Politiche giovanili della Regione Piemonte.

PNRR M1C3 Turismo e Cultura - Misura 2 ''Rigenerazione piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale'', Investimento 2.2.: ''Protezione e valorizzazione dell'architettura e del paesaggio rurale - Avviso pubblico - Approvazione Verbali della Commissione di valutazione ed elenchi delle domande ammissibili e non ammissibili al finanziamento

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 20 ottobre 2022, n. 239, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 3 al Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha approvato i Verbali della Commissione di valutazione delle proposte, nominata con DD n. 62 del 04.05.2022 “PNRR - M1C3 Turismo e Cultura - Misura 2 “Rigenerazione piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale”, Investimento 2.2: “Protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale”. Nomina della Commissione di valutazione delle proposte.», integrata con Determinazioni n. 62 del 4.05.2022, n. 83 del 23.05.2022, n. 91 del 24.05.2022 e n. 201 del 01.09.2022, in data 8, 22, 23 settembre 2022 e 11, 13 e 14 ottobre 2022, agli atti del Settore Valorizzazione del Patrimonio Culturale, Musei e Siti UNESCO.

Ha approvato gli elenchi delle domande ammissibili al finanziamento (Allegato A) e di quelle non ammissibili (Allegato B), allegati alla presente determinazione per farne parte integrale e sostanziale, relativi alle domande pervenute dalle ore 12:00 del giorno 5 luglio 2022 alle ore 16:59 del giorno 30 settembre 2022 e contenenti le rettifiche all’elenco approvato con DD n. 142 del 06/07/2022.

La formalizzazione della concessione del finanziamento avverrà con successivo provvedimento, all’esito positivo delle verifiche e degli adempimenti di legge, ai sensi dell’articolo 10, comma 5 dell’Avviso pubblico.

Le domande ammissibili all’istruttoria, pervenute entro il termine ultimo ma eccedenti le risorse finanziarie disponibili sulla base della quota assegnata alla Regione Piemonte, saranno collocate, ai sensi dell’art. 9 dell’Avviso pubblico, in lista d’attesa e potranno accedere alla fase di istruttoria solo laddove si rendano disponibili ulteriori risorse.

Prezzi di riferimento per opere e lavori pubblici nella Regione Piemonte - ERRATA CORRIGE nell'edizione straordinaria luglio 2022 di cui alla D.G.R. 26 luglio 2022 n. 3-5435 (B.U.R. n. 30 s.o. n. 2 del 28/07/2022)

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica, con D.D. 12 ottobre 2022, n. 3134, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 3 al Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha:

1. approvato la correzione di alcuni valori di prezzo pubblicati nell’edizione in vigore dell’ “Elenco prezzi di riferimento per opere e lavori pubblici della Regione Piemonte – edizione straordinaria di luglio 2022” di cui alla D.G.R. n. 3-5435 del 26 luglio 2022, come riportato nel testo di errata corrige allegato alla presente determinazione quale parte integrante e sostanziale;

2. previsto la messa a disposizione dell’errata corrige di cui sopra sul sito regionale all’indirizzo http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/territorio/servizi/929-consultazioneprezzario-regionale-opere-pubbliche/3605-prezzario-straordinario-luglio-2022.

Il presente provvedimento entrerà in vigore dalla data di pubblicazione sul sito regionale, nella banca dati del prezzario vigente, all'indirizzo https://www.regione.piemonte.it/web/temi/protezione-civile-difesa-suolo-operepubbliche/prezzario-regione-piemonte-edizione-straordinaria-luglio-2022, pubblicazione che avverrà in data 13 ottobre 2022.

Regolamento regionale n. 14/R del 4.10.2011, art. 7, comma 1, lettera b). Determinazione della quota minima da corrispondersi da parte degli assegnatari degli alloggi di edilizia sociale per il riconoscimento della condizione di moroso incolpevole per l’anno 2022

La Giunta Regionale, con D.G.R. 30 settembre 2022, n. 13-5700, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha:

1) stabilito che i nuclei assegnatari di alloggi di edilizia sociale devono corrispondere ai rispettivi enti gestori per l’anno 2022, ai fini del riconoscimento della condizione di morosità incolpevole, di cui all’articolo 7 del Regolamento regionale n. 14/R del 4 ottobre 2011, una somma almeno pari al 14 per cento del proprio reddito, come definito all’articolo 6, comma 2, del Regolamento medesimo, e comunque non inferiore a € 480,00. Si specifica che il reddito sul quale deve essere effettuato il calcolo della suddetta percentuale del 14 per cento è, al fine di garantire la certezza del calcolo stesso, quello dell’anno 2021;

2) stabilito che la quota di cui al punto 1 deve essere corrisposta dai nuclei assegnatari ai rispettivi enti gestori entro e non oltre il 31 marzo 2023;

3) fornito agli enti gestori di patrimonio di edilizia sociale i seguenti indirizzi e precisazioni:
a) il limite ISEE per il riconoscimento della condizione di morosità incolpevole per l’anno 2022 è di € 6.525,73 (pari al 30 per cento del limite di accesso all’edilizia sociale per lo stesso anno, stabilito con determinazione dirigenziale n. 1668 del 29 ottobre 2021 in € 21.752,42). La verifica del rispetto di detto limite va effettuata rispetto ad una dichiarazione ISEE presentata dal richiedente con validità in corso per l’anno 2023. Ai sensi delle vigenti disposizioni statali in materia, è facoltà del richiedente presentare nei casi previsti una dichiarazione di ISEE corrente;
b) al fine di garantire la possibilità di riconoscimento della condizione di moroso incolpevole ai soggetti più fragili, che manifestano difficoltà a presentare autonomamente la relativa documentazione, gli enti gestori accolgono le richieste presentate da soggetti pubblici (Comuni, Consorzi di servizi) in nome e per conto degli assegnatari oggettivamente impossibilitati a farlo;
c) gli enti gestori di patrimonio di edilizia sociale devono informare con urgenza gli assegnatari dell’ammontare della quota minima stabilita con la presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Infanzia, genitorialità e ruolo della famiglia nelle politiche del bambino, Politiche della casa, Benessere animale, Pari opportunità, Personale ed organizzazione, Affari legali e contenzioso della Regione Piemonte.

SCADENZE UTILI 

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio.

Scadenze del mese di OTTOBRE (n. 3 provvedimenti segnalati)

1) Approvazione dei bandi per l'accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell'ambito del Piano Operativo di cui al ''Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020''.

La Direzione Sanità e Welfare, con D.D. 26 luglio 2022, n. 1384, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 31 del 4 agosto 2022, ha approvato il Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano Strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020 nell’ambito del DPCM del 16.11.2021, di cui all’Allegato 1). Sono approvati altresì i seguenti modelli per la richiesta di finanziamento:

Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 1) interventi per il sostegno abitativo e il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza (Allegato 2); Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 2) progetti rivolti a donne minorenni italiane ed anche straniere di seconda generazione vittime di violenza, nonché a minori vittime di violenza assistita (Allegato 3); Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 3) azioni di informazione, comunicazione e formazione (Allegato 4); Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 4) programmi rivolti agli uomini maltrattanti, anche a seguito dell’emanazione di apposite linee guida nazionali (Allegato 5); Modello di scheda informativa sul trattamento dei dati personali (Allegato 6);
Sono fissate le date specificate nell’Allegato 1 per la presentazione delle rispettive istanze di contributo, secondo le modalità ivi previste.

 

2) "Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport montani invernali ed estivi e disciplina dell’attività di volo in zone di montagna". Proroga del termine per la presentazione delle domande di contributo a sostegno di investimenti relativi alla riqualificazione, alla sostenibilità ambientale ed energetica, al potenziamento ed alla valorizzazione del patrimonio impiantistico, delle aree sciabili e dell’offerta turistica.

La Direzione Coordinamento politiche e fondi europei – Turismo e Sport, con D.D. 30 settembre 2022, n. 252, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 41 del 13 ottobre 2022, ha disposto la proroga dei termini per la presentazione delle domande di contributo a favore di soggetti pubblici e privati, ai sensi della D.G.R. n. 7 – 44 del 05.07.2019 e s.m.i., per le spese di categoria B di cui all'art. 43 della L.R. n. 2/09 s.m.i., in attuazione della D.G.R. n. 31 – 5342 del 8.7.2022, a valere sul Bando “Sistema Neve B1 - Interventi sugli impianti di risalita”, fissando il nuovo termine alle ore 12.00 del giorno mercoledì 12 ottobre 2022.
 


3) Disposizioni sul termine del procedimento di cui all'art. 2, co. 8, dell'Allegato alla D.G.R. n. 5-3618 del 30 luglio 2021, a valere sul bando di cui alla D.D. n. 502/A1614A/2021 del 3 agosto 2021. Modifica del termine per l'acquisizione a sistema del verbale della Commissione consultiva comunale per l'agricoltura e le foreste di cui alla l.r. 63/78, in attuazione della D.G.R. n. 52 - 5627 del 12 settembre 2022.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 12 settembre 2022, n. 484, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 15.9.2022,  ha modificato, in attuazione della D.G.R. n. 52 - 5627 del 12 settembre 2022, il terzo capoverso del paragrafo 7 “Istruttoria e procedure di controllo del rispetto degli impegni” dell’“Avviso per la presentazione telematica delle domande di indennità per la conservazione del patrimonio tartufigeno regionale”, approvato con D.D. n. 502/A1614A/2021 del 3 agosto 2021, come da ultimo modificata con D.D. n. 317/A1614A/2022 del 30 giugno 2022, come di seguito esplicitato:

“Acquisito il verbale della Commissione, il Comune, entro 90 giorni dal termine per la presentazione delle domande stabilito nel bando, lo inserisce a sistema insieme al numero delle piante tartufigene riconosciute per ciascuna particella o appezzamento”.

Il termine per l’acquisizione a sistema del verbale della Commissione consultiva comunale per l’agricoltura e le foreste di cui all’articolo 8 della legge regionale 12 ottobre 1978, n. 63 insieme al numero delle piante tartufigene riconosciute per ciascuna particella o appezzamento trova pertanto scadenza in data 13 ottobre 2022.

Scadenze del mese di NOVEMBRE (n. 6 provvedimenti segnalati)

1) Bando per la concessione di contributi per l'anno 2022 alle Unioni Montane per servizi di consulenza tecnica finalizzata alla pianificazione dell'attività delle commissioni locali valanghe.

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e logistica, con D.D. 4 Agosto 2022, n. 2419 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 32 dell’11 luglio 2022,  ha approvato il “Bando per la concessione di contributi per l’anno 2022 alle Unioni Montane per servizi di consulenza tecnica finalizzata alla pianificazione dell’attività delle commissioni locali valanghe”, concedendo, per la presentazione della domanda e della relativa documentazione, 90 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione della presente determinazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte.

 

2) Approvazione dell'avviso per la presentazione delle istanze di contributo a sostegno degli eventi sportivi organizzati dai Comuni piemontesi nell'ambito dell'evento ''Piemonte Regione Europea dello Sport 2022''. Prenotazione della somma di euro 350.000,00 sul capitolo 153690 del bilancio 2022.

La Direzione Coordinamento politiche e fondi europei – Turismo e Sport, con D.D. 3 ottobre 2022, n. 255, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha dato esecuzione alla D.G.R. n. 35-5722 del 30/09/2022 e ha approvato, quali parti integranti del presente provvedimento, i seguenti allegati:

  • (Allegato 1) - Avviso per la presentazione delle istanze di contributo a sostegno degli eventi e iniziative sportivi organizzati dai Comuni piemontesi nell’ambito dell’evento “Piemonte Regione Europea dello Sport 2022”;
  • (Allegato 2) – Modulo regionale di presentazione delle istanze.

Sono stati stabiliti i seguenti termini di presentazione delle domande:

  • apertura bando: 4 ottobre 2022;
  • scadenza bando: 3 novembre 2022.

E’ demandata a successivo provvedimento dirigenziale l’individuazione dei Comuni ammessi e la quantificazione dei contributi assegnati, nonché l’approvazione del modello per la rendicontazione.

 

3) Concessione contributi a favore di Province e Comuni per gli eventi alluvionali ottobre - novembre 2019 e 2 - 3 ottobre 2020 - Allegato 1 della D.D. 3310/2021. Proroga termini per l'affidamento dei lavori.

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica, con D.D. 7 ottobre 2022, n. 3063, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha prorogato la data per l’affidamento dei lavori del 15/07/2022, prevista nella D.D. n. 3310/2021, al 15 Novembre 2022.

 

4) Concessione contributi agli Enti locali a favore dei progetti, attinti dagli elenchi del documento ''Next Generation Piemonte'' - Allegato 2 della D.D. n. 3313/2021 - P.N.R.R. Proroga termini per l'affidamento dei lavori.

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica, con D.D. 7 ottobre 2022, n. 3061, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 42 del 20 ottobre 2022, ha prorogato la data per l’affidamento dei lavori del 15.07.2022, prevista nella D.D. n. 3313/2021, al 15 Novembre 2022.
 

5) Concessione contributi a favore di Comuni e Province per interventi conseguenti a calamità naturali ex Legge regionale 38/78 – overbooking. Proroga del termine per la trasmissione della determina di affidamento dei lavori.

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e Logistica, con D.D. 30 settembre 2022, n. 2988, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 41 del 13 ottobre 2022, ha prorogato la data per l’affidamento dei lavori del 16/07/2022, prevista nella D.D. n. 3359/2021, al 16 Novembre 2022.
 

6) Istituzione della misura per la concessione di contributi per lo sviluppo ed il mantenimento delle botteghe dei servizi - Approvazione Bando.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 28 luglio 2022, n. 386, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 31 del 4 agosto 2022, ha approvato, quale allegato A alla presente Determinazione Dirigenziale per farne parte integrante e sostanziale, il Bando relativo alla “Misura per la concessione di contributi per lo sviluppo ed il mantenimento delle botteghe dei servizi”, stabilendo che le istanze di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 09.00 del 30 settembre 2022 e fino alle ore 12.00 del 15 novembre 2022.

Scadenze del mese di DICEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Disposizioni per il sostegno a favore dei Comuni piemontesi per la digitalizzazione delle pratiche edilizie, anno 2022.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 12 settembre 2022, n. 5602, ha confermato, ai sensi del Regolamento 8/R/2018, per l’anno 2022, il sostegno all’attivazione e alle spese di gestione del servizio MUDE Piemonte a favore dei Comuni piemontesi che ne usufruiscono o che ne facciano richiesta entro il 31 dicembre 2022 con le modalità operative che saranno rese note mediante apposito comunicato sulla pagina web del MUDE Piemonte (http://www.mude.piemonte.it), destinando l’importo massimo di € 39.834,86 e stabilendo che per le nuove attivazioni si ricorra alla procedura “a sportello” ai sensi del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123 “Disposizioni per la razionalizzazione degli interventi di sostegno pubblico alle imprese, a norma dell'articolo 4, comma 4, lettera c), della legge 15 marzo 1997, n. 59” (articolo 5).

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it