Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 35 del 7 ottobre 2021

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Carrù (CN). Carrù dalla mongolfiera.

Questa settimana in copertina*: Carrù (CN). Carrù dalla mongolfiera.

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e approfondimenti su temi specifici.

* Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte.

IN PRIMO PIANO  

Agricoltura di montagna: stanziati 17 milioni per le indennità compensative

Il 12 aprile scorso è stato dato avvio, con l’apertura dello specifico bando, alla campagna 2021 dell’indennità compensativa (operazione 13.1.1), storica misura del PSR (Piano di sviluppo rurale), con la quale la Regione Piemonte si propone di risarcire annualmente, in tutto o in parte, gli agricoltori che operano in montagna, per i costi aggiuntivi e il mancato guadagno dovuti ai vincoli e alle difficoltà a cui è soggetta la produzione agricola nelle Terre Alte.

Le risorse economiche per il finanziamento delle domande di sostegno, inizialmente insufficienti per far fronte all’intera richiesta di aiuto pervenuta (6.027 in tutto le domande presentate) sono state incrementate dalla Giunta, su proposta del vicepresidente e assessore alla Montagna, utilizzando i fondi provenienti dalla recente assegnazione effettuata dall’UE agli Stati membri per il PSR 2014-20 che, come ormai noto, è stato esteso al biennio 2021-22.

La cifra ora disponibile, circa 17 milioni di euro, consentirà pertanto di corrispondere l’indennità compensativa senza riduzioni né tagli dei contributi spettanti a tutte le domande, il cui iter istruttorio si chiuda con esito positivo nei prossimi mesi.

La campagna 2021 proseguirà ora con l’erogazione di una prima tranche - in forma di anticipo - dei contributi alle aziende agricole aderenti all’operazione e con l’avvio delle istruttorie e delle verifiche tecnico-amministrative sulle domande di sostegno da parte degli uffici regionali competenti.
Soddisfatto il vicepresidente della Regione, che sottolinea l’importanza di questa misura, per incentivare l’uso delle superfici agricole nelle Terre Alte, la cura dello spazio naturale, il mantenimento e la promozione di sistemi di produzione agricola sostenibili e, di conseguenza, per contrastare l’abbandono del territorio montani.
 

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

Aperto il bando “Misure straordinarie per lo sport - emergenza covid 19”: dalla Regione Piemonte 2 milioni di euro per associazioni, federazioni e società sportive

E’ stato pubblicato il bando “Misure straordinarie per lo sport - emergenza Covid 19”, voluto dalla Regione Piemonte per aiutare le realtà sportive del territorio a sostenere le spese che hanno dovuto affrontare durante il periodo di chiusura forzata causato dalla pandemia di Coronavirus.

Lo stanziamento ammonta a 2 milioni di euro e si rivolge alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche, agli Enti di promozione sportiva e alle Federazioni.

La domanda potrà essere presentata fino al 3 novembre 2021 collegandosi al link https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/misure-straordinarie-sport-2021-emergenza-covid-19

Il Presidente della Regione Piemonte e l’Assessore regionale allo Sport sottolineano che queste risorse si sommano ai 5 milioni di euro già stanziati nei mesi scorsi per supportare le realtà sportive del territorio di fronte alle conseguenze della pandemia. In tutto 7 milioni per sostenere lo sport di base, uno dei settori maggiormente colpiti dall’emergenza sanitaria, e per garantire la possibilità di ripartire.
 

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

PNRR e Economia circolare: pubblicati i decreti ministeriali. La Regione al fianco dei consorzi

Un miliardo e mezzo di euro per realizzare nuovi impianti di gestione dei rifiuti o per ammodernare quelli esistenti e 600 milioni di euro per progetti di economia circolare per filiere industriali strategiche. Ammontano a più di due miliardi di euro, dunque, le risorse stanziate per tutto il territorio nazionale, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), destinate al capitolo “rifiuti”, uno dei grandi pilastri su cui poggia la transizione ecologica.

I decreti, firmati dal ministro Cingolani e già pubblicati sul sito del ministero, sono relativi all’approvazione dei criteri di selezione dei progetti che verranno presentati per i quali, entro il 14 ottobre, verranno pubblicati gli avvisi per la presentazione delle proposte progettuali.

Il bando sarà articolato su tre proposte di finanziamento: Linea A – miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani; Linea B – ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e realizzazione di nuovi impianti di trattamento/riciclo dei rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata; Linea C – ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e realizzazione di nuovi impianti innovativi di trattamento/riciclaggio per lo smaltimento di materiali assorbenti ad uso personale (PAD), i fanghi di acque reflue, i rifiuti di pelletteria e i rifiuti tessili. Al bando potranno accedere gli Enti di Governo d'Ambito Territoriale Ottimale (EGATO) o, laddove questi non siano stati costituiti, i comuni.

L’assessore regionale all’Ambiente sottolinea come la Regione supporterà Consorzi e aziende in questo percorso nell’ottica dello sviluppo e del potenziamento dell’economia circolare, vero traino della transizione ecologica.

La Regione, dal canto suo, in attesa dei fondi del Piano nazionale, attraverso la misura Riparti Piemonte ha già stanziato 5 milioni di euro a favore dei Consorzi per l’attuazione di progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi della raccolta differenziata, alla riduzione della produzione di rifiuti indifferenziati e per potenziare il loro recupero nell’ottica dello sviluppo e del potenziamento dell’economia circolare.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

Accordion title 2

Pulizia dei fiumi: un milione di metri cubi di materiale pronto per essere asportato dagli alvei piemontesi

59 interventi di manutenzione dei corsi d’acqua piemontesi per un totale di 980 mila metri cubi di materiale asportabile da parte di 26 aziende che hanno manifestato il proprio interesse alla pulizia degli alvei di fiumi e torrenti dal materiale litoide accumulato, con un introito generato di oltre 500 mila euro per il quantitativo previsto. Questi i risultati della prima stagione di snellimento delle operazioni di manutenzione dei corsi d’acqua annunciata dalla Regione Piemonte a fine luglio e basata su un sistema semplice ed efficace per tagliare i passaggi e favorire gli interventi più urgenti. Dopo la mappatura delle esigenze di pulizia di 125 tratti d’acqua realizzata da Regione Piemonte e AIPo Agenzia Interregionale per il fiume Po, le ditte specializzate hanno potuto manifestare direttamente il proprio interesse alla realizzazione dei progetti di intervento ricevendo immediatamente le concessioni necessarie per l'esecuzione.

In particolare, saranno asportati 530 mila metri cubi di materiale dai fiumi di pertinenza della Regione Piemonte, per un introito di 135 mila euro, e 450 mila metri cubi di pertinenza di AIPo, per un introito di 380 mila euro.

Come ha sottolineato l’Assessore regionale alla Difesa del Suolo questo sistema di accesso diretto alle operazioni di pulizia dei fiumi, realizzato per la prima volta nella storia del Piemonte, crea un vantaggio per tutti i soggetti coinvolti: per le aziende, che possono ottenere le concessioni con una velocità mai vista prima, per gli Enti gestori dei corsi d’acqua, Regione Piemonte e AIPo, che possono finalmente vedere risolte annose situazioni di rischio e contemporaneamente ottenere risorse fresche da reinvestire. Infine, questo metodo determina un successo per il territorio, che riconquista sicurezza grazie alla manutenzione dei fiumi.

In autunno, nel mese di ottobre, sarà realizzato un ulteriore bando per analoghe operazioni di manutenzione al fine di poter includere anche quelle aree del Piemonte che non avevano trovato spazio nella prima programmazione.

44 Comuni piemontesi possono ora assegnare rapidamente i lavori alle aziende che hanno manifestato interesse. In particolare, 33 interventi per l’asportazione di 252 mila metri cubi di materiale riguardano l’Alessandrino, mentre saranno 16 interventi per oltre 135mila mc nell’Astigiano, 31 interventi per 287 mila mc nel Cuneese, 5 interventi per 50 mila mc nel Novarese, 15 interventi per oltre 110 mila mc nel Torinese, 14 interventi per 33 mila mc nel Verbano Cusio Ossola e 12 interventi per 110 mila mc nel Vercellese.

N.B. Il presente comunicato è mancante di virgolettati e nomi degli amministratori regionali secondo quanto disposto dall’art.9 c.1 della legge 22 febbraio 2000 n.28 in tema di par condicio nei periodi pre-elettorali.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

 ATTI DELLO STATO    

Decreto-Legge 30 settembre 2021, n. 132

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 234 del 30.9.2021 il Decreto-Legge 30 settembre 2021, n. 132:

Misure urgenti in materia di giustizia e di difesa, nonché proroghe in tema di referendum, assegno temporaneo e IRAP.

Entrata in vigore del provvedimento: 30/09/2021.

Legge 24 settembre 2021, n. 133

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 235 del 1°.10.2021 la Legge 24 settembre 2021, n. 133:

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 agosto 2021, n. 111, recante misure urgenti per l'esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti. 

Entrata in vigore del provvedimento: 02/10/2021.

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 6 agosto 2021, n. 111

Legge 16 settembre 2021, n. 126

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 224 del 18.9.2021 la Legge 16 settembre 2021, n. 126:

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l'esercizio in sicurezza di attivita' sociali ed economiche. 

Entrata in vigore del provvedimento: 19/09/2021.

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 23 luglio 2021, n. 105 

Decreto del Ministero dell’Interno 2 settembre 2021

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 237 del 4.10.2021 il Decreto del Ministero dell’Interno 2 settembre 2021:

Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell'articolo 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. 

Decreto del Ministero della Transizione ecologica 24 settembre 2021

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 236 del 2.10.2021 il Decreto del Ministero della Transizione ecologica 24 settembre 2021:

Modifica del decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare del 29 gennaio 2021, recante “Criteri ambientali minimi per l'affidamento del servizio di pulizia e sanificazione di edifici e ambienti ad uso civile, sanitario e per i prodotti detergenti”. 

Decreto del Ministero della Salute 16 luglio 2021, n. 136

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 238 del 5.10.2021 il Decreto del Ministero della Salute 16 luglio 2021, n. 136:

Regolamento recante adozione delle linee di azione per garantire le prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione rivolte alle persone affette dal gioco d'azzardo patologico (GAP). 

Entrata in vigore del provvedimento: 20/10/2021.

Comunicato dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 237 del 4.10.2021 il Comunicato dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni:

Contratto collettivo nazionale quadro per la proroga del termine dell'art. 2, comma 3, dell'AQN 29 luglio 1999 in materia di trattamento di fine rapporto e di previdenza complementare per i dipendenti pubblici. 

Comunicato dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 234 del 30.9.2021 il Comunicato dell’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni:

Accordo di interpretazione autentica dell'art. 41, comma 5, del C.C.N.L. dei segretari comunali e provinciali, quadriennio normativo 1998-2001 e biennio economico 1998-1999. 

Comunicato dell’Istituto nazionale di statistica

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 234 del 30.9.2021 il Comunicato dell’Istituto nazionale di statistica:

Elenco delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato individuate ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196, e successive modificazioni (Legge di contabilità e di finanza pubblica).(1)-(2)

Comunicato della Presidenza del Consiglio dei ministri

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 239 del 6.10.2021 il Comunicato della Presidenza del Consiglio dei ministri:

Pubblicazione sul sito web del Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie del decreto 23 settembre 2021, relativo al bando per l'annualità 2021 del “Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le regioni a statuto speciale”.

Errata-corrige

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 239 del 6.10.2021 la seguente errata-corrige:

Comunicato relativo al decreto 16 luglio 2021, n. 136, concernente: “Regolamento recante adozione delle linee di azione per garantire le prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione rivolte alle persone affette dal gioco d'azzardo patologico (GAP)” del Ministero della salute. (Decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 238 del 5 ottobre 2021).

DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 

Decreto del Presidente della Giunta regionale 5 ottobre 2021, n. 11/R

E’ stato pubblicato, sul Supplemento Ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 40 del 7 ottobre 2021, il Decreto del Presidente della Giunta regionale 5 ottobre 2021, n. 11/R:

Regolamento regionale recante: “Disciplina delle biblioteche, delle reti e dei sistemi bibliotecari in attuazione dell’articolo 22 comma 4 della legge regionale 1 agosto 2018 n. 11 (Disposizioni coordinate in materia di cultura)”.

ORDINANZE COMMISSARIALI 

Ordinanza commissariale n. 20/A18.000/615-622 del 01.10.2021

E’ stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 2 al Bollettino n. 40 del 7 ottobre 2021 l’Ordinanza commissariale n. 20/A18.000/615-622 del 01.10.2021

Interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nei giorni dal 19 al 22 ottobre 2019 nel territorio della Provincia di Alessandria e nel mese di novembre 2019 che hanno colpito i territori delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto. Approvazione contributi e rimborsi per il volontariato di protezione civile.

PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un puro strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.

Approvazione dei criteri per l'assegnazione di contributi, per l'anno 2021, a sostegno della gestione associata delle funzioni comunali

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 4-3844 del 1° ottobre 2021, ha approvato, in attuazione dell’articolo 9 della legge regionale n. 11/2012, i criteri per la concessione di contributi, per l’anno 2021, alle Unioni di Comuni inserite nella Carta delle Forme associative del Piemonte, a sostegno della gestione associata delle funzioni fondamentali comunali di cui all’articolo 14, comma 27, del D.L. 78/2010, convertito, con modifiche, nella legge 122/2010, di cui all’allegato A.

E’ demandata alla Direzione regionale della Giunta regionale, Settore Rapporti con le autonomie locali, elezioni e referendum, espropri-usi civici, l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione, ivi compresa l’approvazione delle modalità di presentazione della domanda di contributo tramite apposito bando da assumersi in conformità ai criteri di cui al suddetto allegato.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Vicepresidente, Urbanistica, Programmazione territoriale e paesaggistica, Sviluppo della Montagna, Foreste, Parchi, Enti locali della Regione Piemonte. 

Approvazione delle modifiche alla D.G.R. 7-44 del 05.07.2019, come da ultimo modificata dalla D.G.R. 26-2327 del 20.11.2020 e disposizioni per la stagione sciistica 2019/2020

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 33-3873 del 1° ottobre 2021, ha:

1. stabilito di modificare la D.G.R. n. 7-44 del 5 luglio 2019, come da ultimo modificata dalla D.G.R. 26-2327 del 20 novembre 2020, come di seguito riportato:

  • a pagina 17, dell’Allegato A, dopo la frase “Al richiedente sarà assegnata la percentuale di spesa ammissibile corrispondente al possesso di almeno due dei tre requisiti di cui ai punti i) ii) e iii)”, si aggiunge il seguente periodo: “Qualora non sia possibile individuare il possesso di almeno due dei tre requisiti previsti, ma il beneficiario risulti in possesso di uno dei requisiti per ciascuna delle tre fasce, viene inserito nella percentuale di spesa intermedia di cui alla lettera ii).”;
  • a pagina 13 dell’Allegato A “Microstazioni”, al capitolo “Entità dei contributi”, dopo la frase: “Qualora le disponibilità economiche regionali fossero insufficienti a soddisfare tutte le istanze ammesse a contributo nella misura massima prevista, il contributo verrà proporzionalmente ridotto”, si aggiunge il seguente periodo: “Qualora si rendessero disponibili risorse su una o più tipologie tra quelle sopra elencate in fase di istruttoria, queste sono redistribuite in modo da favorire le tipologie risultate non sufficientemente capienti, prioritariamente in modo proporzionale, e a seguire, se ancora disponibili, a favore delle tipologie che presentino ancora disavanzi, nel rispetto dei parametri previsti dalla L.R. 2/2009”;
  • a pagina 9 dell’Allegato B “Grandi stazioni”, al capitolo “Interventi relativi alla tutela della salute, alla garanzia ed al mantenimento delle condizioni di sicurezza sulle aree sciabili e di sviluppo montano”, dopo la frase “Qualora le disponibilità economiche regionali fossero insufficienti a soddisfare tutte le istanze ammesse a contributo nella misura massima prevista, il contributo verrà proporzionalmente ridotto”, si aggiunge il seguente periodo: “Qualora si rendessero disponibili risorse su una o più tipologie tra quelle sopra elencate in fase di istruttoria, queste sono redistribuite in modo da favorire la tipologia risultata non sufficientemente capiente, nel rispetto dei parametri previsti dalla L.R. 2/2009”;
  • a pagina 3 dell’Allegato A e a pagina 3 dell’Allegato B, ai capitoli “Suddivisione delle risorse economiche”, punto A), al fondo della lettera a), si inserisce la seguente frase: “le eventuali risorse resesi disponibili in riferimento alla tipologia “Grandi Stazioni” o alla tipologia “Microstazioni” saranno redistribuite a favore dell’altra nel rispetto dei parametri previsti dalla L.R. 2/2009”;

2.  stabilito, ai sensi della legge regionale 2/2009 e nel rispetto dei criteri di cui alla D.G.R. 7-44 del 5.7.2019, come modificata dalla D.G.R. 25-1681 del 17.07.2020, dalla D.G.R. 26-2327 del 20.11.2020 e dal presente provvedimento,  quale sostegno economico alle spese di Categoria A e C, di destinare per la stagione sciistica 2019/2020, una dotazione complessiva di euro 5.000.000,00, di cui euro 4.800.000,00 a valere sul capitolo 173874/2021 “trasferimenti spesa corrente imprese“ ed euro 200.000,00 a valere sul capitolo 151247/2021 “trasferimenti spesa corrente pubbliche amministrazioni”;

3. dato atto che le agevolazioni previste dal presente provvedimento per le spese di categoria A non sono da considerarsi aiuti di Stato in quanto, ai sensi dell'art. 36 della L.R. n. 2/09 s.m.i., sono rese allo scopo di garantire la sicurezza sulle aree sciabili e salvaguardare la salute degli utenti, anche attraverso un adeguato livello di innevamento delle piste e, pertanto, da considerarsi quali servizi pubblici di interesse generale compatibili con le regole UE in materia di aiuti di Stato;

4. dato atto che, ai sensi dell'art. 107, paragrafo 1, del TFUE, i contributi concessi a sostegno delle spese di categoria C, non sono considerati aiuti di Stato, come già indicato con D.G.R. n. 21 - 6687 del 29.03.2018, in quanto concessi unicamente a microstazioni sciistiche di interesse locale;

5. dato atto che il provvedimento non determina oneri impliciti per il bilancio regionale non compresi negli stanziamenti di bilancio e demanda alla Direzione Coordinamento Politiche e Fondi Europei – Turismo e Sport, Settore Sport e Tempo Libero, l’adozione degli atti e dei provvedimenti amministrativi necessari all’attuazione della presente deliberazione, ivi compresa la definizione delle modalità operative e l’individuazione dei termini per la presentazione delle istanze di contributo.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Internazionalizzazione, Rapporti con società a partecipazione regionale, Sicurezza, Polizia locale, Immigrazione, Cooperazione decentrata internazionale, Sport, Opere post-olimpiche, Politiche giovanili della Regione Piemonte.

Approvazione schema di Accordo tra la Regione Piemonte, la Provincia d'Asti, ANCI Piemonte e UPI Piemonte e aperto per l'adesione ad altri enti, per la sperimentazione di strumenti finalizzati al rafforzamento della capacità amministrativa degli Sportelli unici per le attività produttive ( SUAP)

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 17-3857 del 1° ottobre 2021, ha approvato, lo schema di Accordo tra la Regione Piemonte, la Provincia d Asti, ANCI Piemonte e UPI Piemonte e aperto per l’adesione ad altri enti, della durata di due anni rinnovabili, per la sperimentazione di strumenti finalizzati al rafforzamento della capacità amministrativa degli Sportelli unici per le attività produttive, ai fini del rilancio economico delle diverse aree piemontesi dopo la crisi determinata dalla pandemia da COVID-19.

E’ demandata al Presidente della Regione, Alberto Cirio, o di delegare all'Assessore alla Delegificazione e semplificazione dei percorsi amministrativi, Maurizio Marrone, la sottoscrizione dello schema di Accordo approvato con la presente deliberazione.

E’ demandata al dirigente regionale del Settore Attività legislativa e consulenza giuridica, l’adozione di tutti gli atti necessari per l’attuazione della presente deliberazione.


Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Rapporti con il Consiglio regionale, Delegificazione e semplificazione dei percorsi amministrativi, Affari legali e Contenzioso, Emigrazione, Cooperazione internazionale e Post olimpico della Regione Piemonte.

Attivazione della Misura promozione del vino sui mercati dei paesi terzi nell'ambito dell'OCM Vino. Approvazione del Bando di apertura dei termini per la presentazione dei progetti Regionali e dei progetti Multiregionali, per l'annualità 2021/2022

La Direzione Agricoltura e Cibo, con D.D. n. 848 del 4 ottobre 2021, ha:

  • approvato per la campagna 2021/2022 l’apertura di un Bando per la presentazione di progetti Regionali e l’apertura di un Bando per la presentazione di progetti Multiregionali, a valere sulla quota regionale dei fondi assegnati alla misura “promozione dei vini sui mercati dei paesi terzi” nell’ambito dell’Organizzazione Comune di mercato Vitivinicolo secondo le disposizioni contenute nell’Allegato;
  • comunicato al Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e turismo, nei termini stabiliti dal Decreto dipartimentale del Mipaaft n. 376627 del 26/08/2021, la graduatoria dei progetti Regionali e la graduatoria dei progetti Multiregionali idonei al sostegno per l’annualità 2021/2022.

Consulta la sezione BANDI: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/ocm-vino-promozione-sui-mercati-dei-paesi-extra-ue-annualita-20212022#

Atto di indirizzo per la realizzazione di cantieri di lavoro per persone disoccupate over 58. Approvazione del Bando pubblico ''Cantieri di lavoro OVER 58''. Anni 2021-2022

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con D.D. n. 568 del 5 ottobre 2021, ha:

  • approvato il secondo Bando denominato “Cantieri di lavoro Over 58 – Anni 2021-2022”, in attuazione dell’atto di indirizzo di cui alla DGR 45-8826 del 18/04/2019, di cui all’Allegato A;
  • approvato la modulistica per la presentazione delle domande di partecipazione all’intervento di cui trattasi, ossia il modello di domanda (Allegato B), la scheda di progetto (Allegato C) e modello di dichiarazione di impegno a costituirsi in partenariato (Allegato D);
  • approvato il “manuale di valutazione delle proposte progettuali” di cui all’Allegato E.

Consulta la sezione Bandi: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/cantieri-lavoro-over-58-20212022

Delimitazione delle zone danneggiate e riconoscimento eccezionalità delle piogge alluvionali, dei venti impetuosi e delle grandinate avvenute tra il 7 ed il 31 luglio 2021, nelle province di Biella, Cuneo, Novara, Vercelli, Verbano Cusio Ossola e nella Città Metropolitana di Torino

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 31-3871 del 1° ottobre 2021, ha stabilito di richiedere al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, ai sensi dell'articolo 70 del D.P.R. n. 616/1977 e ai fini dell'applicazione delle agevolazioni previste dall'articolo 5 del D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i., il riconoscimento dell'esistenza del carattere di eccezionalità delle piogge alluvionali, dei venti impetuosi e delle grandinate avvenute tra il 7 ed il 31 luglio 2021, nelle province di Biella, Cuneo, Novara, Vercelli, Verbano Cusio Ossola e nella Città Metropolitana di Torino, annoverando le ultime due tra le avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, ai sensi degli artt. 2 e 25 del Regolamento UE n. 702/2014 del 25 giugno 2014 e dell’art. 5 del D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i..

Sono stati delimitati i territori danneggiati nei quali saranno applicabili gli interventi previsti dal D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i., come riportato nell’elenco allegato (Allegato A).

E’ demandata ai competenti Uffici della Direzione Agricoltura e Cibo l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione, ivi compresa la ricezione delle domande che dovranno essere presentate entro il termine perentorio di 45 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Ministeriale di declaratoria e di individuazione dei territori danneggiati, come stabilito dal comma 5, dell’articolo 5 del D.Lgs. n. 102/2004 e s.m.i..

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Piemonte.

Impiego temporaneo e straordinario di soggetti disoccupati, in cantieri di lavoro promossi dagli Enti di cui al comma 1 dell'articolo 32 della legge regionale 34/2008 - Programmazione 2021. Approvazione del bando e del manuale di valutazione per la presentazione dei progetti di cantieri di lavoro per soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale. Azione 2, di cui alla DGR 4-3814 del 24.09.2021

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con D.D. n. 566 del 4 ottobre 2021, ha approvato i seguenti documenti:

  • il Bando regionale e la relativa modulistica che definisce i requisiti per l’attivazione di cantieri di lavoro per disoccupati (Azione 2), di cui all’allegato A;
  • il Manuale di valutazione dei progetti, di cui all’allegato B.

Consulta la sezione Bandi: https://bandi.regione.piemonte.it/index.php/contributi-finanziamenti/cantieri-lavoro-persone-sottoposte-misure-restrittive-liberta-personale-2021

Impiego temporaneo e straordinario di soggetti disoccupati, in cantieri di lavoro promossi dagli Enti di cui al comma 1 dell'articolo 32 della legge regionale 34/2008 - Programmazione 2021. Approvazione del bando e del manuale di valutazione per la presentazione dei progetti di cantieri di lavoro per disoccupati - Azione 1, di cui alla DGR 4-3814 del 24.09.2021

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con D.D. n. 567 del 4 ottobre 2021, ha approvato i seguenti documenti:

  • il Bando regionale e la relativa modulistica che definisce i requisiti per l’attivazione di cantieri di lavoro per disoccupati (Azione 1), di cui all’allegato A;
  • il Manuale di valutazione dei progetti, di cui all’allegato B.

Consulta la sezione Bandi: https://bandi.regione.piemonte.it/index.php/contributi-finanziamenti/cantieri-lavoro-persone-disoccupate-2021

Parziale modifica all’allegato A della D.G.R. n. 31-3562 del 16/07/2021 di approvazione del Calendario venatorio per la stagione 2021/2022 e delle relative istruzioni operative supplementari

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 30-3870 del 1° ottobre 2021, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 40 del 7 ottobre 2021, ha approvato la parziale modifica alla D.G.R. n. 31-3562 del 16/07/2021 disponendo di sostituire il punto 2.4 del suo Allegato A “calendario venatorio per la stagione 2021/2022” così come segue:

“2.4. Durante l’intera stagione venatoria ogni cacciatore può abbattere complessivamente un numero di capi di specie migratorie non superiore a: 20 beccacce, 25 quaglie, 50 allodole, 25 codoni, 30 beccaccini, 20 canapiglie, 50 alzavole, 50 gallinelle d’acqua, 100 germani reali, 20 marzaiole, 35 fischioni, 40 folaghe, 200 tordi sp. bottaccio, 100 tordi sp. sassello, 150 cesene. Ad esclusione della minilepre, per la quale non è previsto un carniere stagionale, stante lo status di specie alloctona, durante l’intera stagione venatoria ogni cacciatore può inoltre abbattere complessivamente un numero di capi di specie: cornacchia nera, grigia, gazza, ghiandaia, colombaccio non superiore a 400”.

E’ demandata al Settore regionale Infrastrutture, territorio rurale, calamità naturali in agricoltura, caccia e pesca di provvedere, a fini informativi, alla pubblicazione della presente deliberazione sul sito del Settore Infrastrutture, territorio rurale, calamità naturali in agricoltura, caccia e pesca, al seguente indirizzo: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/agricoltura/tutela-della-fauna-caccia-pesca/stagione-venatoria-corrente

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Piemonte.

Programma triennale 2020/2022 per l'impiantistica sportiva e per la promozione delle attività sportive e fisico-motorie di cui alla D.C.R. n. 70-7674 del 5 maggio 2020. Approvazione, per l’anno 2021, dei criteri e delle modalità di attuazione e della misura B1.5 “Grandi eventi sportivi” e della Misura B1.6 “Manifestazioni sportive di valenza regionale, nazionale e internazionale”

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 34-3874 del 1° ottobre 2021, ha approvato per l’anno 2021, ai sensi della L.R. 23/2020 e del Programma pluriennale per la promozione delle attività sportive fisico-motorie e per l’impiantistica sportiva per gli anni 2020-2022, approvato con D.C.R. n. 70-7674 del 5.5.2020, la seguente ripartizione delle risorse complessive di euro 2.500.000.00 tra le Misure B1.5 e B1.6:

  • per la Misura B1.5 (Grandi Eventi) è riservata una quota pari ad euro.1.500.000,00 di cui:

- Euro 830.000,00 destinati alle manifestazioni strategiche e campionati europei richiamati in premessa, con riconoscimento dei seguenti contributi:
1.    Coppa Davis (500.000,00), 
2.    campionati europei di baseball (270.000,00) 
3.    campionati europei di canoa (60.000,00);
- Euro 670.000,00 da assegnare secondo i criteri e le modalità indicate nell’Allegato A;

 

  • per la Misura B1.6 è riservata una quota pari ad euro 1.000.000,00, che verrà ripartita tra manifestazioni regionali, nazionali ed internazionali sulla base delle risultanze delle istanze presentate, nel rispetto delle percentuali di tale quota di seguito riportate:

- fino al 20%, per le manifestazioni regionali;
- fino al 30%, per le manifestazioni nazionali;
- fino al 50%, per le manifestazioni internazionali.

Sono stati approvati i criteri e le modalità di assegnazione di contributi a fondo perduto, di cui all’Allegato A, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, relativamente alle restanti manifestazioni riguardanti la Misura B 1.5 Grandi Eventi nonché le Manifestazioni sportive di valenza regionale, nazionale e internazionale relative alla Misura B 1.6, destinando a tale scopo complessivamente la somma di Euro 1.670.000,00;

E’ stato stabilito che:
- prioritariamente, nel caso di risorse resesi disponibili nell’ambito di una o più categorie di manifestazioni all’interno della Misura B1.6, le stesse saranno redistribuite proporzionalmente a favore delle altre categorie che siano risultate non sufficientemente capienti;
- le eventuali risorse resesi disponibili in riferimento ad una delle suddette due Misure, queste saranno redistribuite a favore dell’altra nel rispetto di quanto disposto dal presente provvedimento.
E’ stata demandata alla Direzione Regionale Coordinamento Politiche e Fondi Europei, Turismo e Sport, Settore Sport e Tempo Libero, l'adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l'attuazione della presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Internazionalizzazione, Rapporti con società a partecipazione regionale, Sicurezza, Polizia locale, Immigrazione, Cooperazione decentrata internazionale, Sport, Opere post-olimpiche, Politiche giovanili della Regione Piemonte.

SCADENZE UTILI 

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio.

Scadenze del mese di OTTOBRE (n. 3 provvedimenti segnalati)

1) Impiego temporaneo e straordinario di soggetti disoccupati, in cantieri di lavoro promossi dagli Enti di cui al comma 1 dell'articolo 32 della legge regionale 34/2008 - Programmazione 2021. Approvazione del bando e del manuale di valutazione per la presentazione dei progetti di cantieri di lavoro per soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale. Azione 2, di cui alla DGR 4-3814 del 24.09.2021.

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con D.D. n. 566 del 4 ottobre 2021, ha approvato i seguenti documenti:

- il Bando regionale e la relativa modulistica che definisce i requisiti per l’attivazione di cantieri di lavoro per disoccupati (Azione 2), di cui all’allegato A;

- il Manuale di valutazione dei progetti, di cui all’allegato B.

Consulta la sezione Bandi: https://bandi.regione.piemonte.it/index.php/contributi-finanziamenti/cantieri-lavoro-persone-sottoposte-misure-restrittive-liberta-personale-2021

 

2) Impiego temporaneo e straordinario di soggetti disoccupati, in cantieri di lavoro promossi dagli Enti di cui al comma 1 dell'articolo 32 della legge regionale 34/2008 - Programmazione 2021. Approvazione del bando e del manuale di valutazione per la presentazione dei progetti di cantieri di lavoro per disoccupati - Azione 1, di cui alla DGR 4-3814 del 24.09.2021.

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con D.D. n. 567 del 4 ottobre 2021, ha approvato i seguenti documenti:

- il Bando regionale e la relativa modulistica che definisce i requisiti per l’attivazione di cantieri di lavoro per disoccupati (Azione 1), di cui all’allegato A;

- il Manuale di valutazione dei progetti, di cui all’allegato B.

Consulta la sezione Bandi: https://bandi.regione.piemonte.it/index.php/contributi-finanziamenti/cantieri-lavoro-persone-disoccupate-2021

 

3) Criteri per il riparto delle risorse e per la concessione di contributi per interventi di ristrutturazione e riqualificazione edifici scolastici in attuazione del programma biennale per gli investimenti di edilizia scolastica. Seconda proroga termine inizio lavori.

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 3-2170 del 30 Ottobre 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 46 del 12 novembre 2020, ha prorogato dal 30 ottobre 2020 al 30 ottobre 2021 il termine per l’inizio lavori degli interventi finanziati di cui alla D.G.R. n. 26–7920 del 23 novembre 2018, previsto al punto 17 dell'allegato A della medesima deliberazione, come modificato con D.G.R. n. 8-508 del 15-novembre 2019.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo Studio universitario della Regione Piemonte.

Scadenze del mese di NOVEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Atto di indirizzo per la realizzazione di cantieri di lavoro per persone disoccupate over 58. Approvazione del Bando pubblico ''Cantieri di lavoro OVER 58''. Anni 2021-2022.

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con D.D. n. 568 del 5 ottobre 2021, ha:

  • approvato il secondo Bando denominato “Cantieri di lavoro Over 58 – Anni 2021-2022”, in attuazione dell’atto di indirizzo di cui alla DGR 45-8826 del 18/04/2019, di cui all’Allegato A;
  • approvato la modulistica per la presentazione delle domande di partecipazione all’intervento di cui trattasi, ossia il modello di domanda (Allegato B), la scheda di progetto (Allegato C) e modello di dichiarazione di impegno a costituirsi in partenariato (Allegato D);
  • approvato il “manuale di valutazione delle proposte progettuali” di cui all’Allegato E.

Consulta la sezione Bandi: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/cantieri-lavoro-over-58-20212022

Scadenze del mese di DICEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Concessione di contributi alle persone fisiche per l'acquisto e/o il recupero della prima casa in un comune montano. Approvazione del Bando e dei relativi allegati.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. n. 562 del 1 settembre 2021, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 36 del 9 settembre 2021, ha approvato il Bando relativo alla Misura di finanziamento per la concessione di contributi per lo sviluppo della residenzialità in montagna ed i relativi allegati: Allegato A - Elenco dei comuni italiani di provenienza, Allegato B – Elenco dei comuni montani ammissibili con popolazione residente inferiore a 5.000 abitanti e loro suddivisione per fasce di punteggio (ai sensi della d.g.r. n. 6-3619/2021).

E’ rinviata a successivo atto l’approvazione della modulistica per la presentazione delle domande di contributo; le istanze di contributo di cui al presente bando dovranno essere presentate entro il termine del 15 dicembre 2021 e secondo le modalità ed i contenuti disciplinati dall’Allegato 1 al provvedimento. 

Scadenze dell'anno 2022 (n. 2 provvedimenti segnalati)

1) Commercio su area pubblica. Verifiche di regolarità contributiva e fiscale delle imprese (VARA). Differimento dei termini, di cui alla D.G.R. 26 luglio 2010, n. 20-380, per gli adempimenti dell'anno 2021 in riferimento all'annualità 2019.

La Giunta regionale, con D.G.R. n. 9-2864 del 12 febbraio 2021, pubblicata sul Supplemento ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 07 del 18 febbraio 2021, ha disposto il differimento dei termini per gli adempimenti VARA previsti, ai sensi della D.G.R. 26 luglio 2010, n. 20-380, a carico degli operatori e dei Comuni per il corrente anno 2021 con riferimento all’annualità 2019, entro i termini, rispettivamente, del 28 febbraio e del 30 aprile 2021, alle date del 28 febbraio e del 30 aprile 2022.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Cultura, Turismo, Commercio della Regione Piemonte.

 

2) Disposizioni per favorire la costituzione delle associazioni fondiarie e la valorizzazione dei terreni agricoli e forestali. Bando 2019: proroga dei termini di consegna dei Piani di gestione dei terreni e della rendicontazione finale del contributo.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. n. 91 del 25 febbraio 2021, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 9 del 4 marzo 2021, ha prorogato il termine di presentazione dei Piani di gestione dei terreni al 12.03.2022 e di prorogare al 13.03.2023 la rendicontazione finale del contributo concesso con D.D. n. 99/A1615A del 12 marzo 2020.

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it