Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 33 del 29 settembre 2022

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Fobello (VC). Panoramica autunnale. Fotografia di Rino Visconti (2007).

Questa settimana in copertina*: Fobello (VC). Panoramica autunnale. Fotografia di Rino Visconti (2007).

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e  approfondimenti su temi specifici.

* Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte.

IN PRIMO PIANO    

Emergenze radiologiche e nucleari, l’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Icardi: «ecco il piano regionale per gli interventi di protezione sanitaria» 

Su proposta dell’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, la Giunta regionale ha approvato il “Piano regionale per la gestione delle emergenze radiologiche e nucleari”, redatto in conformità al Piano nazionale.

«Il Piano concorre a definire la struttura organizzativa di coordinamento degli interventi sanitari a livello territoriale in caso di necessità e urgenza – spiega l’assessore alla Sanità del Piemonte Luigi Genesio Icardi -, individuando le procedure operative per la gestione del flusso delle informazioni e gli interventi prioritari da disporre per ridurre al massimo gli effetti di una eventuale emergenza nucleare sulla salute della popolazione e sull’ambiente».

L’obiettivo generale del Piano è definire la risposta del sistema sanitario a livello regionale e locale per minimizzare il rischio di contaminazione e limitare la morbosità e la mortalità dovuta a potenziali eventi nucleari attraverso le azioni di sorveglianza sanitaria.
In particolare, si tratta di attivare una congrua risposta organizzativa e tecnica al livello dei diversi setting (prevenzione, territorio, strutture residenziali, domicilio, ospedale, ecc.); identificare, confermare e descrivere rapidamente casi di patologia, in modo da riconoscere tempestivamente l’evento; ridurre l’impatto sui servizi sanitari e sociali ed assicurare il mantenimento dei servizi essenziali; assicurare una adeguata formazione del personale coinvolto nella risposta all’evento; garantire informazioni aggiornate e tempestive per i decisori, gli operatori sanitari, i media e la popolazione; monitorare l’efficienza degli interventi e mantenere sistematicamente adeguato il piano.

Per assicurare la ricognizione e l’attivazione tempestiva delle risorse disponibili, il Dipartimento della protezione civile può avvalersi della Centrale remota per l’organizzazione dei soccorsi sanitari, struttura operativa incardinata in Azienda Zero, secondo la catena di comando individuata dal Piano.

A seconda degli scenari di emergenza ipotizzati, sono previste azioni di risposta delle strutture del sistema sanitario focalizzate sulle informazioni alla popolazione, in modo da evitare sovraffollamenti dei Pronto soccorso da parte di soggetti a basso rischio.
Nel dettaglio, i messaggi riguardano indicazioni per la sicurezza all’interno degli edifici (sheltering), misure di protezione individuale all’aperto, indicazioni per entrare ed uscire dagli edifici, indicazioni sulla gestione degli animali domestici, iodoprofilassi e trattamenti antidotali, piani di maxi emergenza negli ospedali, secondo gli specifici livelli di emergenza definiti dal Piano.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte. 

La mobilità condivisa nelle Valli alpine. Presentato a Paesana il progetto di Regione Piemonte, Uncem, Unioni montane e 5T

La mobilità condivisa arriva nelle Valli Alpine. Paesana, Sanfront e Ostana per la Valle Po e Ormea, Briga Alta, Caprauna e Alto per la Val Tanaro sono i Comuni piemontesi scelti per la sperimentazione, dopo i necessari approfondimenti sul territorio che tengono conto dei fabbisogni di mobilità interna, delle necessità espresse dal settore turistico e dei criteri di sostenibilità ambientale e territoriale.

Il tutto grazie al progetto di cui è capofila la Regione Piemonte, “PITEM CLIP - Progetto e-Trasporti”, co-finanziato nell’ambito del “Programma Interreg V-A Italia Francia ALCOTRA 2014-2020. Il progetto è stato presentato a Paesana, alla presenza dell'Assessore regionale ai Trasporti, dei Sindaci del territorio, del Presidente di Uncem Piemonte e dei dirigenti della società 5T.
L'Assessore regionale ai Trasporti ha dichiarato che si tratta di una soluzione di mobilità sostenibile concreta, coerente con l'impegno preso con i cittadini di migliorarne la qualità di vita: si lavora moltissimo per lo sviluppo e i servizi nelle aree montane, in accordo con tutti i Comuni e le Unioni montane. Ora è stato aggiunto un nuovo importante tassello per rendere i territori montani luogo più appetibile dove vivere, lavorare, intrattenersi.
 
5T ha predisposto la piattaforma per il funzionamento dei servizi di car sharing e car pooling che, integrati fra loro, garantirà ai clienti dei servizi modalità di utilizzo molto simili ai servizi "a chiamata". Sei mesi di sperimentazione, durante i quali sarà possibile usufruire dei servizi di mobilità condivisa per collaudare forme innovative di trasporto cercando di soddisfare al massimo le esigenze degli utilizzatori.
Mesi che serviranno inoltre per coinvolgere partner e altri soggetti interessati al progetto e far sì che questi servizi, in ottica di evoluzione delle necessità, possano trovare rinnovata concretezza in una prospettiva post progettuale.

Nella fase sperimentale saranno impiegati veicoli dedicati a cui si potranno aggiungere quelli dei privati locali interessati al servizio.
I mezzi, insieme alle postazioni di car sharing e car pooling e alle paline di fermata, saranno riconoscibili al pubblico grazie ad uno specifico logo utile non solo all'identificazione dei servizi ma anche a veicolare, attraverso il brand, i valori alla base del progetto.
 
 Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.  

 ATTI DELLO STATO  

Decreto-Legge 23 settembre 2022, n. 144

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 223 del 23.9.2022 il Decreto-Legge 23 settembre 2022, n. 144:
Ulteriori misure urgenti in materia di politica energetica nazionale, produttività delle imprese, politiche sociali e per la realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
Entrata in vigore del provvedimento: 24/09/2022.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 agosto 2022, n. 143

New accordion E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 22.9.2022 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 agosto 2022, n. 143:
Regolamento in attuazione dell'articolo 1, comma 596, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 in materia di compensi, gettoni di presenza e ogni altro emolumento spettante ai componenti gli organi di amministrazione e di controllo, ordinari e straordinari, degli enti pubblici. 
Entrata in vigore del provvedimento: 07/10/2022.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 agosto 2022

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 225 del 26.9.2022 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 agosto 2022:
Modalità di concessione di ricompense al valor militare per i caduti, i comuni, le province e le città metropolitane.

Comunicato dell’Istituto nazionale di statistica

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 224 del 24.9.2022 il Comunicato dell’Istituto nazionale di statistica:
Indici dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, relativi al mese di agosto 2022, che si pubblicano ai sensi dell'articolo 81 della legge 27 luglio 1978, n. 392 (Disciplina delle locazioni di immobili urbani), ed ai sensi dell'articolo 54 della legge del 27 dicembre 1997, n. 449 (Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica).

PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un mero strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.

Approvazione del regolamento regionale “Attuazione dell’articolo 8 della legge regionale 19 maggio 2021, n. 9 (Interventi per la valorizzazione delle strade storiche di montagna di interesse turistico)”

La Giunta Regionale, con D.G.R. 27 Settembre 2022, n. 7-5681, ha approvato il regolamento regionale recante “Attuazione dell’articolo 8 della legge regionale 19 maggio 2021, n. 9 (Interventi per la valorizzazione delle strade storiche di montagna di interesse turistico)”, che verrà emanato dal Presidente della Giunta regionale ai sensi dell’articolo 121 della costituzione, come modificato dalla L. cost. 1/1999, e dell’articolo 51 dello Statuto.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Cultura, Turismo e Commercio della Regione Piemonte

Stagione venatoria 2022/2023. Approvazione del terzo elenco Piani di prelievo selettivo al cinghiale negli Istituti venatori, ai sensi del DL 203/2005 e nel rispetto dell’Ordinanza del Presidente della Regione Piemonte 61/2022 e dei Piani numerici nelle Aziende Faunistiche Venatorie, ad integrazione della DGR 32-5609 del 12.09.2022

La Giunta Regionale, con D.G.R. 27 Settembre 2022, n. 11-5685 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 39 del 29.9.2022, ha approvato, ai sensi del decreto legge 203/2005, articolo 11 quaterdecies, comma 5, ed in attuazione dell’Ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 61 del 31 agosto 2022, ad integrazione della D.G.R. n. 29-4792 del 18.03.2022 e della D.G.R. n.19-4869 del 08 aprile 2022 quale terzo elenco, i piani di prelievo selettivo per il cinghiale, suddivisi per sesso e classi d’età, proposti dagli Istituti venatori CA CN1, CA CN2, CA CN4, CA CN5 e CA TO2,, rinviando per quanto inerente alla caccia di selezione alle disposizioni di cui all’Ordinanza del Presidente della Giunta regionale n. 61 del 31 agosto 2022.

Sono inoltre approvati per la stagione venatoria 2022/2023, ai sensi del comma 7 dell’articolo 17 della legge regionale 5/2018 e nel rispetto del vigente calendario regionale venatorio, ad integrazione della D.G.R. n. 32-5609 del 12 settembre 2022, i piani di prelievo numerico delle aziende faunisticovenatorie per le specie di fauna selvatica di seguito elencate: lepre comune, fagiano, starna.


Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca della Regione Piemonte

SCADENZE UTILI 

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio.

Scadenze del mese di SETTEMBRE (n. 19 provvedimenti segnalati)

1) Approvazione delle procedure per la presentazione dei progetti in attuazione del Programma per la montagna - annualità 2022.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 15 luglio 2022, n. 358, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato le procedure del “Programma di attuazione per la montagna - annualità 2022” secondo le modalità riportate nell’allegato B) al presente provvedimento.

Le schede vanno presentate dalle Unioni montane entro e non oltre il 6 settembre 2022.

 

2) Bando per l'attribuzione di contributi alle Amministrazioni comunali e provinciali per la realizzazione di interventi di bonifica, con rimozione, di manufatti contenenti amianto su edifici di proprietà

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 7 Luglio 2022, n. 334 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 28 del 14 luglio 2022, ha  approvato, in attuazione di quanto disposto dalla Giunta regionale con deliberazione n. 11-5284 del 1 luglio 2022 ai sensi dell'articolo 4 della legge regionale 30/2008, il bando per l’attribuzione di contributi alle Amministrazioni comunali e provinciali per la realizzazione di interventi di bonifica, con rimozione, di manufatti contenenti amianto su edifici di proprietà. Le istanze di contributo dovranno essere presentate entro il termine del 9 settembre 2022.

 

3) Approvazione criteri di accesso ai finanziamenti rivolti ai Comuni, singoli o associati, per la realizzazione di "Progetti di supporto psico-fisico".

La Direzione Sanità e Welfare, con D.D. 20 Giugno 2022, n. 1087, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 25 del 23 giugno 2022, ha approvato il bando regionale (allegato A), oltre ai seguenti allegati a completamento del bando stesso, quali parti integranti e sostanziali alla presente determinazione inerente la concessione di finanziamenti finalizzati al sostegno di “Progetti di supporto psico-fisico”:

- allegato B - Modulo di domanda e Scheda progetto;
- allegato C - Dichiarazione di intenti per la costituzione del partenariato;
- allegato D - Modello informativa trattamento dei dati personali.


E’ fissata per il 15/09/2022, alle ore 12.00, la data di scadenza per la presentazione delle domande secondo le modalità previste nell’Allegato A, parte integrante e sostanziale della presente determinazione.

E’ demandata ad apposita determinazione dirigenziale del dirigente competente della Direzione Sanità e Welfare la nomina di un Nucleo di valutazione, composto da Dirigenti e/o funzionari della Direzione Sanità e Welfare, volto ad esaminare le istanze che perverranno a seguito del bando di cui all’allegato A, parte integrante e sostanziale della presente determinazione. 

 

4) Avviso per manifestazione di interesse alla partecipazione al piano di digitalizzazione di patrimonio culturale pubblico piemontese tramite le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) - Missione 1 "Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura'', Componente 3 - Cultura 4.0 (M1C3), Misura 1 "Patrimonio culturale per la prossima generazione", Investimento 1.1.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 5 agosto 2022, n. 195, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 35 del 1 settembre 2022, ha approvato l’Avviso per manifestazione di interesse, cui all’Allegato 1, per selezionare soggetti dotati di istituti culturali con sede in Piemonte, compresi gli archivi comunali, idonei all’attivazione di cantieri finalizzati all’attività di digitalizzazione di beni culturali in disponibilità pubblica, da svolgersi tramite le risorse assegnate alla Regione Piemonte nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza - Missione 1 "Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Componente 3 - Cultura 4.0 (M1C3), Misura 1 "Patrimonio culturale per la prossima generazione", Investimento 1.1 "Strategie e piattaforme digitali per il patrimonio culturale", Sub-investimento 1.1.5 "Digitalizzazione del patrimonio culturale".

L’adesione al presente avviso di manifestazione di interesse deve avvenire a mezzo piattaforma digitale Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi LR. 11/2018 - FINanziamenti DOMande nel periodo compreso tra il 02.09.2022 ore 9.00 e il 22.09.2022 ore 12.00.

E’ approvata in relazione alla suddetta Manifestazione la Scheda progetto che costituisce l’allegato 1A alla presente determinazione dirigenziale.

La Scheda Progetto di cui all’Allegato 1A della presente determinazione dirigenziale, costituisce elencazione dei dati dei quali è obbligatorio il caricamento da parte dei soggetti che presentano istanza a mezzo piattaforma digitale Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi L.r. 11/2018 – Finanziamenti domande ai sensi della Manifestazione di interesse.

E’ demandata a una successiva determinazione dirigenziale, da assumere dopo la scadenza per la presentazione delle istanze, la costituzione della commissione per la valutazione delle istanze ricevute.

 E’ demandata, in attuazione della suddetta Manifestazione di interesse, a una successiva determinazione dirigenziale – da assumere all’avvenuto espletamento della fase valutativa dei progetti presentati - l’individuazione dei soggetti dotati di istituti culturali con sede in Piemonte, compresi gli archivi comunali, idonei all’attivazione di cantieri finalizzati all’attività di digitalizzazione di beni culturali in disponibilità pubblica per l’attuazione della misura.

 

5) “Progetto europeo Mindchangers” n. CSO-LA/2020/415-010. Approvazione del “Bando Giovani e Agenda 2030”. Bando per il sostegno di iniziative di Autorità Locali e Organizzazioni della Società Civile - Anno 2022.

La Direzione Coordinamento politiche e fondi europei – Turismo e Sport, con D.D. 16 giugno 2022, n. 120, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 25 del 23 giugno 2022, ha approvato, nell’ambito del progetto europeo “Mindchangers” n. CSO-LA/2020/415-010 e in attuazione della D.G.R. n. 32 - 5193 del 14 giugno 2022, il Bando “Giovani e Agenda 2030. Bando per il sostegno di iniziative di Autorità Locali e Organizzazioni della Società Civile – Anno 2022” allegato alla presente determinazione (Allegato 1).

Sarà definito, con successivi atti amministrativi, a seguito delle procedure di istruttoria delle domande presentate secondo quanto previsto dal Bando di cui all’Allegato 1, l’ammontare dei contributi da assegnare a ciascun soggetto utilmente inserito in graduatoria.

Saranno erogati i contributi assegnati secondo le modalità stabilite dal sopracitato Bando.

 

6) Avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale da finanziare nell'ambito del PNRR M1C3 Investimento 2.2. ''Protezione e valorizzazione dell'architettura e del paesaggio rurale'' finanziato dall'Unione Europea - NextGenerationEU - Riapertura dei termini di presentazione delle domande.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 1 Luglio 2022, n. 135, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 4 del 5 luglio al Bollettino Ufficiale n. 26 del 30 giugno 2022, ha preso atto che il termine per la trasmissione al Ministero dell'elenco delle domande ammesse a finanziamento - previsto all’art. 3, comma 3 del DM 18 marzo 2022 - è stato differito al 30 novembre 2022 con DM n. 257 del 24 giugno 2022.

E’ stata approvata la riapertura dei termini della procedura a sportello di presentazione e selezione delle domande di finanziamento, con riferimento alla apertura di finestra temporale che va dalle ore 12:00 del giorno 5 luglio 2022 alle ore 16:59 del giorno 30 settembre 2022.

Tutte le domande presentate a seguito della riapertura dei termini saranno poste in coda a tutte quelle già pervenute entro le ore 16:59 del 15 giugno 2022 e saranno esaminate nel rigoroso rispetto dell’ordine temporale di arrivo, fino ad esaurimento della dotazione finanziaria effettivamente disponibile in ossequio a quanto già previsto dall’art. 8 dell’Avviso pubblico approvato con D.D. n. 52 del 21 aprile 2022 del Settore Valorizzazione del Patrimonio Culturale, Musei e Siti UNESCO.

L’avvio della procedura di primo accredito su Applicativo Cassa Depositi e Prestiti e di autenticazione sarà consentito a nuovi Soggetti Proponenti entro e non oltre il 23 settembre 2022.

Non sarà possibile presentare una ulteriore domanda per quei Soggetti proponenti che prima della scadenza del 15 giugno u.s. abbiano completato l’iter di trasmissione della prima domanda; solo nel caso in cui, a seguito di istruttoria amministrativa, la domanda già trasmessa dovesse risultare carente sul piano documentale, sarà l’Ufficio regionale competente a comunicare a mezzo PEC la possibilità di ripresentazione della domanda, previo annullamento della precedente.

I Soggetti proponenti le cui domande risultano trasmesse in orario successivo alle ore 16:59 del 15 giugno 2022, e quindi pervenute fuori termine, dovranno ritrasmettere la propria domanda, per effetto del presente provvedimento.

Sono state rinviate alle indicazioni operative sulle funzionalità dell’applicativo CDP, allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale, per ogni ulteriore dettaglio connesso alla procedura informatica di presentazione delle domande, come sarà pubblicata sia sulla pagina web del portale istituzionale di Regione Piemonte dedicata all’Avviso, sia nella home dell’Applicativo medesimo.

Resta valida ogni altra disposizione dell’Avviso pubblico approvato con DD n. 52 del 21 aprile 2022.

 

7) Approvazione dell'Avviso pubblico per la presentazione di richieste di contributo a sostegno di attività espositive per il triennio 2022/2024. Approvazione della modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 19 Luglio 2022, n. 157, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, ai sensi della l.r. 11/2018 e della deliberazione del Consiglio Regionale n. 227 – 13907 del 5 luglio 2022:
a) l’“Avviso pubblico di finanziamento” per la presentazione di domanda di contributo ai sensi dell’art. 35, comma 1 della l.r. 11/2018 per la realizzazione di attività espositive per il triennio 2022/2024, di cui all’Allegato 1;
b) il modello di “relazione descrittiva delle linee progettuali per il triennio 2022/2024 e programma dettagliato per l’anno 2022” (Modello “Rel_ESP_2022”- Allegato 2), da utilizzarsi per l’anno 2022;
c) il “modulo di autocertificazione per i soggetti partner del soggetto capofila richiedente” - Modello “Autcorea_ESP_2022” (Allegato 3), da utilizzarsi per l’anno 2022 solo se l’istanza è riferita ad una iniziativa condivisa da più di un soggetto.

La documentazione di cui ai punti a), b) e c) costituisce parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.


8) Approvazione dell'Avviso pubblico per la presentazione di richieste di contributo per attività di programmazione e promozione dello Spettacolo dal vivo per il triennio 2022/2024. Approvazione della modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 19 luglio 2022, n. 154, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, ai sensi della l.r. 11/2018 e della deliberazione del Consiglio Regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022:
a) l’“Avviso pubblico di finanziamento” per la presentazione di domanda di contributo ai sensi dell’art. 31 della l.r. 11/2018 per la realizzazione di attività di programmazione e promozione dello Spettacolo dal vivo per il triennio 2022/2024 (comparti danza, musica, teatro, spettacolo di strada e il circo contemporaneo), di cui all’Allegato 1.

b) il modello relativo alle linee progettuali per il triennio 2022/2024 concernenti l’iniziativa oggetto dell’istanza, la relazione descrittiva e il programma dettagliato per l’anno 2022” (Modello “Rel_SdV_Programmazione”), Allegato 2, da utilizzarsi per l’anno 2022;

c) il modello di autocertificazione per i soggetti partner del soggetto capofila richiedente” - Modello “Corea_SdV_Programmazione”, Allegato 3, da utilizzarsi per l’anno 2022, solo se l’istanza è riferita ad una iniziativa condivisa da più di un soggetto. La documentazione di cui alle lettere a), b) e c) costituisce parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.


9) Approvazione dell'Avviso pubblico per la presentazione di richieste di contributo per la promozione di rievocazioni e carnevali storici per l'anno 2022. Approvazione della modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 19 Luglio 2022, n. 158, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, ai sensi della l.r. 11/2018 e della deliberazione del Consiglio Regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022:
a) l’“Avviso pubblico di finanziamento” per la presentazione di domanda di contributo ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettere b) e c) della l.r. 11/2018 per la realizzazione di rievocazioni e carnevali storici, per l’anno 2022, di cui all’Allegato 1;
b) il “modulo di domanda” (Allegato 1a), inclusivo dell’autocertificazione dei dati fiscali e bancari, da utilizzarsi per l’anno 2022;
c) il modello di “relazione descrittiva e programma dettagliato per l’anno 2022” – Modello “Scheda_Progetto_Riev-Carn” (Allegato 1b), da utilizzarsi per l’anno 2022;
d) il modello di “bilancio preventivo del progetto” - Modello “Bilancio_Riev-Carn” (Allegato 1c), da utilizzarsi per l’anno 2022;
e) il “modulo di autocertificazione per i soggetti partner del soggetto capofila richiedente” - Modello “Autcorea_Riev-Carn” (Allegato 1d), da utilizzarsi per l’anno 2022 solo se l’istanza è riferita ad una iniziativa condivisa da più di un soggetto.

La documentazione di cui alle lettere da a) ad e) costituisce parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.


10) Approvazione dell'Avviso pubblico per la presentazione di richieste di contributo per la valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale del Piemonte per l'anno 2022. Approvazione della modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 19 Luglio 2022, n. 159, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, ai sensi della l.r. 11/2018 e della deliberazione del Consiglio Regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022:
a) l’“Avviso pubblico di finanziamento” per la presentazione di domanda di contributo ai sensi dell’art. 38 della l.r. 11/2018 per la valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale del Piemonte, per l’anno 2022, di cui all’Allegato 1;
b) il “modulo di domanda” (Allegato 1a), inclusivo dell’autocertificazione dei dati fiscali e bancari, da utilizzarsi per l’anno 2022;
c) il modello di “relazione descrittiva e programma dettagliato per l’anno 2022” – Modello “Scheda_Progetto_PLC” (Allegato 1b), da utilizzarsi per l’anno 2022;
d) il modello di “bilancio preventivo del progetto” - Modello “Bilancio_PLC” (Allegato 1c), da utilizzarsi per l’anno 2022;
e) il “modulo di autocertificazione per i soggetti partner del soggetto capofila richiedente” - Modello “Autcorea_PLC” (Allegato 1d), da utilizzarsi per l’anno 2022 solo se l’istanza è riferita ad una iniziativa condivisa da più di un soggetto.

La documentazione di cui alle lettere da a) ad e) costituisce parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.


11) Approvazione dell'Avviso pubblico di finanziamento per la presentazione di domanda di contributo, da parte di enti privati e pubblici, a sostegno di attività di promozione del Libro e della Lettura dei premi e dei concorsi letterari per l'anno 2022. Approvazione della relativa modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 20 luglio 2022, n. 164, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, secondo quanto stabilito dalla deliberazione del Consiglio regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022 e dalla deliberazione della Giunta regionale n. 24-5377 del 15 luglio 2022, l’Avviso pubblico di finanziamento “Promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari” per l’anno 2022 per la presentazione di domanda di contributo ai sensi della l.r. 11/2018 art 27 da parte di enti pubblici e privati di cui all’Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.

La presentazione delle istanze deve avvenire a mezzo piattaforma digitale Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi LR. 11/2018 - FINanziamenti DOMande nel periodo compreso tra il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte ore 9.00 e il 23 settembre 2022 ore 12.00.

Le linee di intervento alle quali fa riferimento l’Avviso pubblico di cui all’Allegato 1 della presente determinazione, sono le seguenti: 
Linea A Promozione del libro e della lettura cui sono destinate il 70% delle risorse complessive per l’attuazione dell’avviso;
Linea B Premi e concorsi letterari cui sono destinate il 30% delle risorse complessive per l’attuazione dell’avviso.

Sono approvati in riferimento al suddetto avviso pubblico il “Modulo per la relazione illustrativa del progetto oggetto dell’istanza” (Modello Rel_2022) su cui verte la richiesta di contributo, e per le iniziative co-realizzate da più di un soggetto il “Modulo di autocertificazione per i soggetti partner del soggetto capofila richiedente” (Modello Aut_2022). Detti due moduli costituiscono rispettivamente gli Allegati 1a e 1b alla presente determinazione dirigenziale, di cui fanno parte integrante e sostanziale.

I moduli di cui agli Allegati 1a e 1b della presente determinazione per farne parte integrante e sostanziale, costituiscono elencazione dei dati dei quali è obbligatorio il caricamento, secondo quanto previsto nell’avviso pubblico, da parte dei soggetti che presentano istanza a mezzo piattaforma digitale Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi LR. 11/2018 - FINanziamenti DOMande ai sensi del medesimo Avviso pubblico.


12) Approvazione dell'Avviso pubblico di finanziamento per la presentazione di domanda di contributo, da parte di enti privati e pubblici, a sostegno di attività di Valorizzazione e promozione dei beni archivistici e bibliografici di interesse culturale per l'anno 2022. Approvazione della relativa modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 20 luglio 2022, n. 163, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, secondo quanto stabilito dalla deliberazione del Consiglio regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022 e dalla deliberazione della Giunta regionale n. 24-5377 del 15 luglio 2022 l’Avviso pubblico di finanziamento “Valorizzazione e promozione dei beni archivistici e bibliografici di interesse culturale per l’anno 2022” per la presentazione di domanda di contributo ai sensi della l.r. 11/2018 artt. 21 e 23 da parte di enti pubblici e privati, di cui all’Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.

La presentazione delle istanze deve avvenire tramite PEC nel periodo compreso tra il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte e il 23 settembre 2022.

E’ approvato, in riferimento al suddetto avviso pubblico il “Modulo di domanda 2022” per la presentazione dell’istanza e del bilancio dell’attività; il “Modello della relazione descrittiva del programma di attività” (Modello Rel_2022) su cui verte la richiesta di contributo e il “Modello di autocertificazione per i soggetti partner del soggetto capofila richiedente” (Modello Aut_2022) per le iniziative co-realizzate da più di un soggetto.

Detti tre moduli costituiscono rispettivamente gli Allegati 1a, 1b e 1c alla presente determinazione dirigenziale, di cui fanno parte integrante e sostanziale.


13) Approvazione dell'Avviso pubblico Sostegno a favore delle biblioteche di Ente Locale per l'incremento del patrimonio bibliografico. Approvazione della relativa modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 20 luglio 2022, n. 165, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, secondo quanto stabilito dalla deliberazione del Consiglio regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022 e dalla deliberazione della Giunta regionale n. 24 - 5377 del 15 luglio 2022 l’Avviso pubblico di finanziamento “Sostegno a favore delle biblioteche di ente locale per l’incremento del patrimonio bibliografico per l’anno 2022” per la presentazione di domanda di contributo ai sensi della l.r. 11/2018 da parte di enti pubblici, di cui all’Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.

La presentazione delle istanze debba avvenire tramite Sistema Piemonte - FINanziamento DOMande nel periodo compreso tra il giorno successivo alla pubblicazione dell’Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte e il 23 settembre 2022, ore 12,00.

Sono ritenuti ammissibili ai fini dell’espletamento dell’istruttoria relativa all’Avviso pubblico “Sostegno a favore delle biblioteche di ente locale per l’incremento del patrimonio bibliografico per l’anno 2022 gli Enti che, nel corso dell’anno 2021, abbiano sostenuto con risorse proprie spese per l’acquisto di materiale bibliografico destinato alle proprie biblioteche pari o superiori a Euro 0,50 per abitante.

Sono approvati, in riferimento al suddetto Avviso pubblico:
- il Modulo A per la rendicontazione delle risorse proprie dell’Ente liquidate nel corso del 2021;
- il Modulo B per la relazione descrittiva del patrimonio bibliografico acquistato nel corso del 2021.

Modulo A e Modulo B, che non possono essere modificati, costituiscono rispettivamente gli Allegati 1a e 1b alla presente determinazione dirigenziale, di cui fanno parte integrante e sostanziale.

I moduli di cui agli Allegati 1a e 1b della presente determinazione per farne parte integrante e sostanziale, costituiscono elencazione dei dati dei quali è obbligatorio il caricamento da parte dei soggetti che presentano istanza a mezzo piattaforma digitale Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi LR. 11/2018 - FINanziamenti DOMande ai sensi del medesimo Avviso pubblico.


14) Approvazione dell'Avviso pubblico di finanziamento per la presentazione delle domande di contributo per le attività svolte dagli Ecomusei del Piemonte per l'anno 2022. Approvazione della modulistica.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 26 luglio 2022, n. 176, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato, ai sensi della L.r. 13/2018 e della deliberazione del Consiglio Regionale n. 227-13907 del 5 luglio 2022:
- l’Avviso pubblico di finanziamento”, in applicazione dell’art. 11 “Norma transitoria” della L. r. 13/2018, per la presentazione delle domande di contributo, a sostegno di Programmi per la realizzazione delle attività degli Ecomusei del Piemonte per l’anno 2022, di cui all’Allegato 1, facente parte integrante e sostanziale della presente determinazione dirigenziale.

E’ approvata, in riferimento al suddetto Avviso pubblico, la modulistica, che viene allegata alla presente determinazione per farne parte integrante e sostanziale, necessaria per la presentazione delle istanze di contributo e precisamente:

  • il Modulo di domanda (Allegato 1a), inclusivo dell’autocertificazione dei dati fiscali e bancari, da utilizzarsi per l’anno 2022 dai soggetti giuridicamente legittimati alla presentazione della domanda di contributo, ai sensi della L.r. 13/2018 in relazione al suddetto Avviso pubblico;
  • il Modulo ECORel_2022 (Allegato 1b) della “Relazione descrittiva” delle attività, da utilizzarsi per l’anno 2021 dai soggetti giuridicamente legittimati alla presentazione della domanda di contributo, ai sensi delle L.r. 13/2018 in relazione al suddetto Avviso pubblico;
  • il Modulo ECOBil_2022 (Allegato 1c), del “Bilancio preventivo” delle attività previste per l’anno 2022, da utilizzarsi dai soggetti giuridicamente legittimati alla presentazione della domanda di contributo, ai sensi delle L.r. 13/2018 in relazione al suddetto Avviso pubblico.

 

15) Approvazione dei bandi per l'accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell'ambito del Piano Operativo di cui al ''Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020''.

La Direzione Sanità e Welfare, con D.D. 26 luglio 2022, n. 1384, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 31 del 4 agosto 2022, ha approvato il Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano Strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020 nell’ambito del DPCM del 16.11.2021, di cui all’Allegato 1).

Sono approvati altresì i seguenti modelli per la richiesta di finanziamento:

Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 1) interventi per il sostegno abitativo e il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza (Allegato 2); Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 2) progetti rivolti a donne minorenni italiane ed anche straniere di seconda generazione vittime di violenza, nonché a minori vittime di violenza assistita (Allegato 3);

 

Sono fissate le date specificate nell’Allegato 1 per la presentazione delle rispettive istanze di contributo, secondo le modalità ivi previste.

  • Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 3) azioni di informazione, comunicazione e formazione (Allegato 4);
  • Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 4) programmi rivolti agli uomini maltrattanti, anche a seguito dell’emanazione di apposite linee guida nazionali (Allegato 5);
  • Modello di scheda informativa sul trattamento dei dati personali (Allegato 6);

 

16) Approvazione dei bandi per l'accesso ai finanziamenti per interventi sul territorio regionale in favore delle donne vittime di violenza sole e/ con figli e figlie, svolti dai Centri antiviolenza e da Case rifugio, per il sostegno alle soluzioni di accoglienza in emergenza e di secondo livello.

La Direzione Sanità e Welfare, con D.D. 26 luglio 2022, n. 1385, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 31 del 4 agosto 2022, ha approvato il Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati al sostegno degli interventi a favore delle donne vittime di violenza e dei loro figli e figlie, Allegato 1).

Sono approvati i seguenti modelli per la richiesta di finanziamento:

  • Modello di istanza contributo per i Centri antiviolenza e le Case rifugio esistenti, Allegato 2),
  • Modello di istanza contributo per i posti di accoglienza in emergenza di primo livello, Allegato 3),
  • Modello di istanza contributo per le soluzioni di accoglienza di secondo livello, Allegato 4);
  • Modello di scheda informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’Allegato 5).
  • Modello di scheda per la dichiarazione sostitutiva ex D.P.R. 445/2000 – Tracciabilità flussi finanziari (art. 3 L.136/2010) di cui all’Allegato 6.

Sono fissate le scadenze specificate nell’Allegato 1 per la presentazione delle istanze di contributo, secondo le modalità ivi previste.
 


17) Sostegno di progetti strategici dei Distretti del Commercio, inseriti nell'Elenco regionale del Piemonte: approvazione del bando e del facsimile di domanda.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 27 luglio 2022, n. 184, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato gli Allegati 1 e 2 che fanno parte integrante e sostanziale del presente atto.

L’Allegato 1 contiene il “Bando per il sostegno di progetti strategici dei Distretti del Commercio, inseriti nell'Elenco regionale del Piemonte” oltre ai criteri e alle modalità già presenti nella D.G.R. n. 2-5434 del 26/07/2022 e tutti gli altri elementi utili alla partecipazione al bando.

 

18) Bando per l'anno 2022 relativo alla richiesta di contributi da parte dei Comuni, delle Unioni di Comuni e dei Consorzi di Comuni del Piemonte, per finanziare progetti finalizzati alla sistemazione temporanea dei salariati agricoli stagionali delle aziende agricole piemontesi

La Direzione Agricoltura e Cibo, con D.D. 12 Luglio 2022, n. 557 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 28 del 14 luglio 2022, ha approvato, per l’anno 2022, il bando per la richiesta di contributi da parte dei Comuni, delle Unioni di Comuni e dei Consorzi di Comuni del Piemonte – già costituiti ai sensi del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali" - relativamente alla realizzazione di progetti finalizzati alla sistemazione temporanea dei salariati agricoli stagionali delle aziende agricole piemontesi.

Le domande dovranno essere inviate alla Direzione Regionale Agricoltura - Settore Strutture delle imprese agricole ed agroindustriali ed energia rinnovabile dal 18.07.2022 fino al 30.09.2022

 

19) Approvazione bando per l’erogazione di contributi ai Comuni per interventi volti a consentire il riutilizzo e la fruizione sociale dei beni confiscati.

La Direzione Cultura e Commercio, con D.D. 29luglio 2022, n. 189, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 5 del 29 luglio al Bollettino Ufficiale n. 30 del 28 luglio 2022, ha approvato:

  • il bando per la presentazione delle domande di contributi ai comuni per il recupero dei beni confiscati previsti dalla L.R. 14/2007, art. 7 lett. a) – anno 2022 – 2023. (allegato A) contenente l’indicazione delle iniziative finanziabili, dei soggetti beneficiari, dei termini e modalità per presentare le domande di contributo, dei criteri di selezione delle domande, dell’entità di finanziamento, dei termini di conclusione del procedimento per la redazione della graduatoria e delle modalità di erogazione e di controllo. Tale allegato ripropone per completezza e facilità di lettura anche i criteri per l’erogazione dei contributi contenuti nell’allegato A della delibera del Consiglio regionale n. 211-28166 del 25 luglio 2017 cosi’ come modificata dalla delibera del Consiglio regionale n. 228-14929 del 19 luglio 2022;
  • la modulistica per la presentazione della domanda di contributo (allegato B);
  • la scheda progettuale (allegato C)
  • la modulistica per la rendicontazione a conclusione del progetto e per la richiesta della liquidazione del contributo (allegato D).

Le domande di contributo devono essere presentate entro 60 giorni dalla data di pubblicazione della presente determinazione sul Bollettino ufficiale.

Scadenze del mese di OTTOBRE (n. 2 provvedimenti segnalati)

1) Approvazione dei bandi per l'accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell'ambito del Piano Operativo di cui al ''Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020''.

La Direzione Sanità e Welfare, con D.D. 26 luglio 2022, n. 1384, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 31 del 4 agosto 2022, ha approvato il Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano Strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020 nell’ambito del DPCM del 16.11.2021, di cui all’Allegato 1).

Sono approvati altresì i seguenti modelli per la richiesta di finanziamento:

  • Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 1) interventi per il sostegno abitativo e il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza (Allegato 2);
  • Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 2) progetti rivolti a donne minorenni italiane ed anche straniere di seconda generazione vittime di violenza, nonché a minori vittime di violenza assistita (Allegato 3);
  • Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 3) azioni di informazione, comunicazione e formazione (Allegato 4);
  • Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 4) programmi rivolti agli uomini maltrattanti, anche a seguito dell’emanazione di apposite linee guida nazionali (Allegato 5);
  • Modello di scheda informativa sul trattamento dei dati personali (Allegato 6);

Sono fissate le date specificate nell’Allegato 1 per la presentazione delle rispettive istanze di contributo, secondo le modalità ivi previste.

 

2) Disposizioni sul termine del procedimento di cui all'art. 2, co. 8, dell'Allegato alla D.G.R. n. 5-3618 del 30 luglio 2021, a valere sul bando di cui alla D.D. n. 502/A1614A/2021 del 3 agosto 2021. Modifica del termine per l'acquisizione a sistema del verbale della Commissione consultiva comunale per l'agricoltura e le foreste di cui alla l.r. 63/78, in attuazione della D.G.R. n. 52 - 5627 del 12 settembre 2022.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 12 settembre 2022, n. 484, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 15.9.2022,  ha modificato, in attuazione della D.G.R. n. 52 - 5627 del 12 settembre 2022, il terzo capoverso del paragrafo 7 “Istruttoria e procedure di controllo del rispetto degli impegni” dell’“Avviso per la presentazione telematica delle domande di indennità per la conservazione del patrimonio tartufigeno regionale”, approvato con D.D. n. 502/A1614A/2021 del 3 agosto 2021, come da ultimo modificata con D.D. n. 317/A1614A/2022 del 30 giugno 2022, come di seguito esplicitato:

“Acquisito il verbale della Commissione, il Comune, entro 90 giorni dal termine per la presentazione delle domande stabilito nel bando, lo inserisce a sistema insieme al numero delle piante tartufigene riconosciute per ciascuna particella o appezzamento”.

Il termine per l’acquisizione a sistema del verbale della Commissione consultiva comunale per l’agricoltura e le foreste di cui all’articolo 8 della legge regionale 12 ottobre 1978, n. 63 insieme al numero delle piante tartufigene riconosciute per ciascuna particella o appezzamento trova pertanto scadenza in data 13 ottobre 2022.

Scadenze del mese di NOVEMBRE (n. 2 provvedimenti segnalati)

1) Bando per la concessione di contributi per l'anno 2022 alle Unioni Montane per servizi di consulenza tecnica finalizzata alla pianificazione dell'attività delle commissioni locali valanghe.

La Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti e logistica, con D.D. 4 Agosto 2022, n. 2419 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 32 dell’11 luglio 2022,  ha approvato il “Bando per la concessione di contributi per l’anno 2022 alle Unioni Montane per servizi di consulenza tecnica finalizzata alla pianificazione dell’attività delle commissioni locali valanghe”, concedendo, per la presentazione della domanda e della relativa documentazione, 90 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione della presente determinazione sul Bollettino Ufficiale della
Regione Piemonte
.

 

2) Istituzione della misura per la concessione di contributi per lo sviluppo ed il mantenimento delle botteghe dei servizi - Approvazione Bando.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 28 luglio 2022, n. 386, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 31 del 4 agosto 2022, ha approvato, quale allegato A alla presente Determinazione Dirigenziale per farne parte integrante e sostanziale, il Bando relativo alla “Misura per la concessione di contributi per lo sviluppo ed il mantenimento delle botteghe dei servizi”, stabilendo che le istanze di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 09.00 del 30 settembre 2022 e fino alle ore 12.00 del 15 novembre 2022.

Scadenze del mese di DICEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Disposizioni per il sostegno a favore dei Comuni piemontesi per la digitalizzazione delle pratiche edilizie, anno 2022.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. 12 settembre 2022, n. 5602, ha confermato, ai sensi del Regolamento 8/R/2018, per l’anno 2022, il sostegno all’attivazione e alle spese di gestione del servizio MUDE Piemonte a favore dei Comuni piemontesi che ne usufruiscono o che ne facciano richiesta entro il 31 dicembre 2022 con le modalità operative che saranno rese note mediante apposito comunicato sulla pagina web del MUDE Piemonte (http://www.mude.piemonte.it), destinando l’importo massimo di € 39.834,86 e stabilendo che per le nuove attivazioni si ricorra alla procedura “a sportello” ai sensi del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 123 “Disposizioni per la razionalizzazione degli interventi di sostegno pubblico alle imprese, a norma dell'articolo 4, comma 4, lettera c), della legge 15 marzo 1997, n. 59” (articolo 5).

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it