Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 33 del 10 settembre 2020

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Nonio (VCO). Chiesa parrocchiale. Fotografia di Daniele Ciocca.

Questa settimana in copertina*: Nonio (VCO). Chiesa parrocchiale.

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e approfondimenti su temi specifici.

Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte.

AVVISO AI COMUNI E ALLE UNIONI DI COMUNI

 Manifestazione di interesse all’apertura degli uffici di prossimità nel territorio piemontese. Terza finestra

Da lunedì 7 settembre, fino a venerdì 25 settembre, è stata aperta la terza finestra per presentare, da parte dei Comuni singoli o associati e delle Unioni di Comuni, la manifestazione di interesse all'apertura degli uffici di prossimità sul proprio territorio.

Avviso per manifestazione di interesse per apertura degli Uffici di prossimità.

IN PRIMO PIANO

N.B. Le notizie qui riportate sono mancanti di virgolettati e nomi secondo quanto disposto dall’art. 9, c.1 della legge 22 febbraio 2000 n.28 in tema di par condicio nei periodi pre elettorali e referendari. 

Autorizzazione impianti bio metano: a breve linee guida regionali

la questione è stata al centro di un incontro tra l’assessore regionale all’Ambiente, il vice sindaco della Città Metropolitana di Torino, la consigliera delegata all’Ambiente della Città Metropolitana e il consigliere regionale di riferimento del territorio chivassese. Un incontro, sottolinea l’assessore, per dirimere la questione; a breve, assicura, la Giunta regionale provvederà a deliberare nuove linee guida, fino ad oggi non esistenti, per regolarizzare la concentrazione di questi impianti in alcuni territori, come si evidenzia nella zona del chivassese, dove è appena stato autorizzato un impianto che si aggiunge all’ulteriore impiantistica complessa per la gestione dei rifiuti già esistente da anni sul territorio.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

Scuola. Misurazione della temperatura: il Piemonte introduce l’obbligo di verifica

Firmata dal Presidente della Regione Piemonte una ordinanza che regolamenta la misurazione della temperatura agli studenti in vista della partenza dell’anno scolastico il 14 settembre.

La responsabilità della rilevazione è stata affidata dal Governo alle singole famiglie, ma il Piemonte introduce per le scuole l’obbligo di verificarlo.
In particolare, la Regione raccomanda a tutti gli istituti di misurare la temperatura agli alunni prima dell’ingresso a scuola. Qualora l’istituto, per ragioni oggettive e comprovate, non fosse nelle condizioni di farlo, dovrà prevedere un meccanismo di verifica quotidiana (attraverso un’autocertificazione che potrà essere fornita sul registro elettronico, sul diario o su un apposito modulo) per controllare che la temperatura sia stata effettivamente misurata dalla famiglia.

Nel caso in cui uno studente dovesse presentarsi senza tale autocertificazione, la scuola avrà l’obbligo di misurare la febbre per consentirne l’ingresso in classe.

Il Presidente della Regione e l’Assessore all’Istruzione sottolineano che la scelta di dare alle famiglie la responsabilità di misurare la temperatura agli studenti è stata fatta dal Governo, ma il Piemonte ritiene che un elemento così delicato e importante non possa essere lasciato alla sensibilità delle singole famiglie e per questo è stata predisposta questa ordinanza che introduce per le scuole un obbligo di verifica. Perché mandare a scuola un bambino con la febbre mette a rischio lui, gli altri bambini e tutto il personale scolastico. E questo non lo possiamo permettere, perché vogliamo che quando i nostri figli sono a scuola siano in un luogo sicuro.

Per sostenere le scuole nell’acquisto di termometri e termoscanner la Regione Piemonte ha stanziato nei giorni scorsi 500 mila euro.

L’Assessore alla Sanità aggiunge che la scuola in Piemonte riparte in sicurezza e con il supporto di linee guida che la Regione ha condiviso con i medici, i pediatri e con il sistema sanitario territoriale. Un lavoro attento e complesso portato avanti per affrontare insieme i prossimi mesi, in cui la nostra priorità sarà più che mai garantire il controllo e il contenimento del contagio sul nostro territorio, a cominciare dalla sicurezza nelle nostre scuole.
 

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

 ATTI DELLO STATO

Decreto Decreto-Legge 8 settembre 2020, n. 111

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 223 dell’8 settembre 2020 il Decreto-Legge 8 settembre 2020, n. 111:

Disposizioni urgenti per far fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno per l'avvio dell'anno scolastico, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. 

Entrata in vigore del provvedimento: 09/09/2020.

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 settembre 2020

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 7 settembre 2020 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 settembre 2020:

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19. 

Comunicato del Ministero dell’Interno

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 220 del 4 settembre 2020 il Comunicato del Ministero dell’Interno:

Avviso relativo al decreto 31 agosto 2020, concernente l'assegnazione di un contributo agli enti locali per la copertura della spesa di progettazione definitiva ed esecutiva per interventi di messa in sicurezza previsto dall'articolo 1, commi da 51 a 58, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, come modificato dall'articolo 1, comma 10-septies, del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162, convertito dalla legge 28 febbraio 2020, n. 8. 

Ordinanza del Ministero della Salute 10 agosto 2020

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 7 settembre 2020 l’Ordinanza del Ministero della Salute 10 agosto 2020:

Proroga dell'ordinanza contingibile e urgente 6 agosto 2013, e successive modificazioni, concernente la tutela dell'incolumità' pubblica dall'aggressione dei cani.

Ordinanza del Ministero della Salute 10 agosto 2020

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 7 settembre 2020 l’Ordinanza del Ministero della Salute 10 agosto 2020:

Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati.

Ordinanza del Ministero della Salute 10 agosto 2020

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 7 settembre 2020 l’Ordinanza del Ministero della Salute 10 agosto 2020:

Proroga dell'ordinanza contingibile e urgente 21 luglio 2011, e successive modificazioni, in materia di disciplina delle manifestazioni popolari, pubbliche o private, nelle quali vengono impiegati equidi al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente autorizzati. 

 PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un puro strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.  

Approvazione schema tipo Protocollo d'Intesa per la promozione del lavoro regolare in agricoltura, per facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro stagionale

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 20-1842 del 7 agosto 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 10.9.2020, ha approvato lo schema tipo di “Protocollo d’Intesa per la promozione del lavoro regolare in agricoltura, per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro stagionale”, allegato al presente provvedimento per farne parte integrante e sostanziale, al fine di rendere possibile la collaborazione per la realizzazione delle attività e degli obiettivi ivi previsti, con tutti i soggetti coinvolti.

E’ demandata all’Assessore all’Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo studio universitario e all’Assessore all’Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca la sottoscrizione del suddetto Protocollo d’Intesa.

Sono demandati alla Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro e, senza ulteriori oneri, all’Agenzia Piemonte Lavoro l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo Studio universitario e l’Assessorato Agricoltura, Cibo, Caccia e Pesca della Regione Piemonte.

Parziale modifica alla D.G.R. n. 11-1667 del 17 luglio 2020 di erogazione di contributi a favore dei Comuni singoli o associati e degli Enti di Gestione delle Aree protette regionali per lo sviluppo della mobilita' sostenibile attraverso il rinnovo delle rispettive flotte pubbliche

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 48-1868 del 7 agosto 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 10.9.2020, ha modificato la deliberazione della Giunta Regionale n. 11-1667 del 17 luglio 2020, dando atto che la ripartizione temporale e sui capitoli di spesa degli oneri da questa derivanti è stata modificata al fine di garantire la copertura delle istanze di contributo la cui istruttoria sarà conclusa nel 2021, fermo restando l’ammontare complessivo delle risorse disponibili pari a 802.000,00 euro e i destinatari ammessi a finanziamento nell’ambito del titolo 2 della Missione 09 “Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente”, Programma 08 “Qualità dell’aria e riduzione dell’inquinamento” come segue:
• 502.000,00 euro, con quota parte degli impegni di spesa già assunti sul capitolo 270477/2020 (nn. 3585, 3586 e 3588);
• 150.000,00 euro sul capitolo 270477/2021 “contributi per la sostituzione di mezzi con veicoli a basso impatto ambientale e altre iniziative a tutela della qualità dell'aria - risorse derivanti dalla riduzione di capitale sociale di Finpiemonte s.p.a. (art. 22, l.r. 7/2018)”;
• 75.000,00 euro sul capitolo 286906/2021 “contributi per la sostituzione di mezzi con veicoli a basso impatto ambientale e altre iniziative a tutela della qualità dell'aria - risorse derivanti dalla riduzione di capitale sociale di Finpiemonte s.p.a. (art. 22, l.r. 7/2018) - trasf. ad imp. Controllate”;
• 75.000,00 euro sul capitolo 277358/2021 “contributi per la sostituzione di mezzi con veicoli a basso impatto ambientale e altre iniziative a tutela della qualità dell'aria - risorse derivanti dalla riduzione di capitale sociale di Finpiemonte s.p.a. (art. 22, l.r. 7/2018) - trasf. Ad imp. Partecipate”.

E’ demandata alla Direzione Ambiente, Energia e Territorio, Settore Emissioni e rischi ambientali l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione, nonché provvedere a darne la massima comunicazione. 

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Cultura, Turismo, Commercio della Regione Piemonte. 

Programma di finanziamento per la concessione di contributi a favore di soggetti pubblici in attuazione della DGR n. 11-1667 del 17 luglio 2020. Approvazione bando e relativa modulistica. Prenotazioni di impegno di spesa su capitoli vari del bilancio di previsione finanziario 2020-2022, annualità 2020 e 2021

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. n. 420 del 12.8.2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 10.9.2020, in attuazione di quanto disposto dalla Giunta Regionale con deliberazioni n. 95-9004 del 16 maggio 2019, n. 11-1667 del 17 luglio 2020 e n. 48-1868 del 7 agosto 2020, ha:

- approvato l’Allegato A, “Bando per l’erogazione di contributi a favore di soggetti pubblici, per lo sviluppo della mobilità sostenibile attraverso il rinnovo delle rispettive flotte, l’acquisto di biciclette a pedalata assistita o cargo bike e per l’acquisto di tecnologia per lo smart working” e i relativi allegati, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, in sostituzione dell’Allegato 1 e suoi allegati di cui alla DD n. 663/A1602A del 23 dicembre 2019 della Direzione Ambiente, Energia e Territorio;

- preso atto che il Bando di cui al nuovo Allegato A è finanziato per un ammontare complessivo di risorse pari ad Euro € 802.000,00, a favore di soggetti pubblici, corrispondenti alla dotazione finanziaria complessiva, pari ad euro € 1.000.000,00, al netto della sommatoria dei contributi richiesti nell’ambito delle domande già ammesse a finanziamento incrementati degli ulteriori importi derivanti dall’applicazione dei nuovi criteri per la medesima tipologia di veicoli;

- prenotato la spesa complessiva di € 802.000,00, a favore dei soggetti pubblici beneficiari del bando, del bilancio di previsione finanziario 2020-2022, annualità 2020 e 2021 come segue:
• euro 502.000,00 sul capitolo 270477/2020; 
• euro 150.000,00 sul capitolo 270477/2021; 
• euro 75.000,00 sul capitolo 286906/2021; 
• euro 75.000,00 sul capitolo 277358/2021;
la cui transazione elementare è rappresentata nell’appendice A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

- previsto che, sempre nell’ambito della copertura massima di € 802.000,00, qualora ci fossero fra i beneficiari ammessi a contributo, soggetti pubblici individuabili quali società controllate o società partecipate, gli impegni di spesa, verranno assunti sui corretti capitoli 286906 “Contributi per la sostituzione di mezzi con veicoli a basso impatto ambientale e altre iniziative a tutela della qualità dell'aria - risorse derivanti dalla riduzione di capitale sociale di Finpiemonte s.p.a. (art. 22, l.r. 7/2018) - trasf. ad imprese Controllate” e 277358 “Contributi per la sostituzione di mezzi con veicoli a basso impatto ambientale e altre iniziative a tutela della qualità dell'aria - risorse derivanti dalla riduzione di capitale sociale di Finpiemonte s.p.a. (art. 22, l.r. 7/2018) - trasf. ad imprese Partecipate”;

- rimodulato, con un successivo provvedimento, il conto finanziario delle sopra citate prenotazioni a seguito delle risultanze dell’istruttoria e del provvedimento di concessione relativo al Bando in oggetto;

- disposto, al fine di adeguare la piattaforma informatica per la presentazione delle domande al suddetto nuovo Bando nonché garantire la necessaria assistenza ai beneficiari nella presentazione delle domande, vista la contingenza del periodo estivo, la chiusura dello sportello telematico per la presentazione delle istanze dalla data di pubblicazione della presente determinazione fino alle ore 9.00 del 24 agosto 2020;

- stabilito che le istanze di contributo da parte dei soggetti beneficiari potranno essere presentate a partire dalle ore 09.00 del 24 agosto 2020 fino alle ore 16.00 del 30 novembre 2020, salvo previo esaurimento delle risorse;

- stabilito che il Bando resti aperto fino all’esaurimento delle risorse destinate al Programma, che potranno essere incrementate da eventuali ulteriori fondi, anche di provenienza statale, e comunque non oltre il 30 novembre 2020;

- rinviato a successivi provvedimenti, sulla base delle risultanze istruttorie, l’individuazione delle istanze non ammissibili a contributo, l’approvazione dell’elenco delle istanze ammissibili a finanziamento e l’approvazione delle istanze finanziabili;

-  confermato Finpiemonte s.p.a. quale soggetto gestore del Bando con cui è già attivo un contratto di affidamento di cui alla DD n. 663/A1602A del 23 dicembre 2019, ancora in corso di validità, tenuto conto che non derivano ulteriori oneri per le Parti a seguito della modifica dei criteri di cui alla deliberazione n. 11-1667 del 17 luglio 2020 in quanto gli stessi oneri sono già stati garantiti con impegni di spesa sul capitolo 142302 per complessivi € 118.233,38 (impegni n. 12972/2019 riaccertato nel n. 8372/2020 e n. 3584/2020);

-  dato atto che l’istruttoria delle istanze di contributo è effettuata da un apposito Comitato Tecnico di Valutazione individuato da Finpiemonte s.p.a., in cui almeno un componente sarà un funzionario appartenente al Settore Emissioni e Rischi Ambientali;

-  stabilito che le modalità e i termini di trasferimento a Finpiemonte s.p.a. delle risorse destinate alla gestione del Bando sono riportate nel Contratto di affidamento approvato con DD n. 663/A1602A del 23 dicembre 2019;

-  disposto la comunicazione del presente provvedimento al Settore Rapporti con Società Partecipate così come disposto dalla DGR n. 1-4172 del 14 novembre 2016. 

Programma pluriennale delle Attività Produttive 2018/2020 di cui alla DGR 21-7209 del 13.07.2018, come modificata dalla DGR n. 9-624 del 03.12.2019. Prosecuzione, ai sensi della DGR n. 24-7479 del 31/08/2018, della misura, per l’anno 2020, “Piano per la digitalizzazione delle PMI e delle pubbliche amministrazioni locali” e approvazione della relativa scheda tecnica

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 6-1745 del 28 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 10.9.2020, ha disposto, la prosecuzione per l’anno 2020 del “Piano per la digitalizzazione delle imprese e delle amministrazioni locali” di cui alla medesima deliberazione, destinando a tal fine per la realizzazione delle relative attività, l’importo di € 280.000,00 ed approvando, quale allegato A facente parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, il nuovo contenuto della scheda tecnica relativa alla Misura “Piano per la digitalizzazione delle imprese e delle amministrazioni locali. Anno 2020”.

E’ stato demandato alla Direzione Competitività del sistema regionale - Settore Sistema universitario, Diritto allo studio, Ricerca e Innovazione di adottare gli atti ed i provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Assessorato Ambiente, Energia, Innovazione, Ricerca e connessi rapporti con Atenei e Centri di Ricerca pubblici e privati, Ricerca applicata per emergenza COVID-19 della Regione Piemonte. 

Proroga, in sanatoria della conclusione del procedimento di assegnazione dei contributi a favore delle associazioni di volontariato di primo livello e dei gruppi comunali/intercomunali di protezione civile, iscritti all'elenco territoriale regionale, istituito ai sensi della D.G.R. n. 35-7149 del 24/02/2014

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 13-1835 del 7 agosto 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 37 del 10.9.2020, ha:

  1. dato atto che il rilevante coinvolgimento del Settore Protezione Civile nell’emergenza “COVID 19” risulta inconciliabile con il termine per la conclusione del procedimento di assegnazione dei contributi previsto dalla D.G.R. 6 – 621 del 03/12/2019, nonché con quelli sospensivi stabiliti dalla normativa emanata a seguito dell’emergenza Covid-19, in scadenza il 5 agosto 2020;
  2. prorogato, in sanatoria, al 31 ottobre 2020 il termine per la conclusione del procedimento di assegnazione dei contributi, di cui alla D.G.R. 6 – 621 del 03/12/2019, inerente le domande presentate, entro le ore 24.00 del giorno 14 Febbraio 2020, da parte delle associazioni di volontariato di primo livello e dei gruppi comunali/intercomunali di protezione civile (questi ultimi per il tramite degli enti locali di appartenenza), iscritti all’elenco territoriale regionale, istituito ai sensi della D.G.R. N. 35 – 7149 del 24/02/2014.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Trasporti, Infrastrutture, Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Personale e organizzazione della Regione Piemonte. 

SCADENZE UTILI

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio. 

Scadenze del mese di SETTEMBRE (n. 2 provvedimenti segnalati)

1) Programmazione triennale e dei piani annuali di edilizia scolastica 2018-2020

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con la D.D. n. 472 del 30 luglio 2020, ha dato atto che a seguito dell’abolizione della Struttura Tecnica Regionale stabilita con L.R. n. 15 del 09-07-2020 a valere sull’annualità 2020, le seguenti disposizioni facenti riferimento a tale struttura di cui all’Avviso approvato con D.D. n. 376/A1506 del 9.5.2018, come successivamente modificato con DD n. 466/A1506 del 30.05.2018 e con D.D. n. 808 del 23-07-2018, sono conseguentemente soppresse: 

    • Articolo 8.2 lettera a3) il periodo: “l’attribuzione dei punteggi di priorità di cui all’articolo 8.1 e dei punteggi legati al progetto di cui all’articolo 8.2. lettere k), l), m), n), o), p), q), r), s) e l’ammissione nel piano annuale diverranno definitive solo nel caso che la struttura tecnica regionale le definisca come “ammissibili”.
    • Artico 8.4 lettera a4) il periodo: "progetti esecutivi e definitivi che la struttura tecnica regionale definisca come “non ammissibili” o che non dovessero acquisire il parere della struttura tecnica regionale"
    • Articolo 9.2 l’intero articolo
    • Articolo 9.4.c). b secondo capoverso: "copia della richiesta di parere sul progetto inviata alla struttura tecnica regionale (vedi 9.2.a), (necessario per l’inserimento nei singoli piani annuali)"

E’ stato pertanto definito il nuovo iter di valutazione delle pratiche, prevedendo che il settore Politiche dell’Istruzione Programmazione e monitoraggio strutture scolastiche selezionerà gli interventi finanziabili in base all’ordine aggiornato delle graduatorie; conseguentemente  è stata approvata la seguente documentazione come parte integrante e sostanziale della determinazione:

    • All. 1 Disposizioni per la conferma 2020 
    • All. 2 Scheda di compilazione 2020 - fax simile 
    • All. 3 Manuale utente ente locale 
    • All. 4 Manuale registrazione utente 

(Scarica gli allegati)

Con successivo decreto del Ministero dell’Istruzione verrà stabilito il termine entro il quale dovrà essere trasmesso l’aggiornamento del piano annuale 2020; il termine per la validazione on line delle domande dell’aggiornamento 2020 è fissato al 15 settembre 2020, prevedendo sin da ora che detto termine potrò essere prorogato in funzione del termine per l’aggiornamento del piano annuale 2020 che verrà indicato dall’atteso decreto ministeriale.

 

2) Programma di Sviluppo Rurale 2014 - 2020 - Operazione 8.1.1 ''Imboschimento dei terreni agricoli e non agricoli''. Bando 2020.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio con D.D. n. 303 del 30 Giugno 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 27 del 2.7.2020, ha approvato il bando 2020 dell’operazione 8.1.1 del PSR 2014-2020, comprendente i seguenti allegati:

- Allegato A - Norme di attuazione;

- Allegato B – Elenchi specie e cloni (Allegato 1 alle Norme di attuazione);

- Allegato C – Prezzario (Allegato 2 alle Norme );

- Allegato D – Costi standard (Allegato 3 alle Norme);

- Allegato E – Modelli di scheda di impianto (Allegato 4 alle Norme);

- Allegato F – Modelli di scheda di sintesi del progetto (Allegato 5 alle Norme);

- Allegato G – Specifiche pedologiche per la tartuficoltura (Allegato 6 alle Norme);

- Allegato H – Modelli di piani di coltura (Allegato 7 alle Norme).

E’ stato stabilito il termine iniziale per la presentazione telematica delle domande alle ore 8.00 del giorno 15 luglio 2020.

Il termine ultimo di scadenza per la presentazione telematica delle domande è alle ore 23.59.59 del 30 settembre 2020.

Scadenze del mese di OTTOBRE (n. 3 provvedimenti segnalati)

1) Bando per la concessione di contributi per la rimozione di manufatti contenenti amianto nell'ambito delle risorse FSC 2014-2020 assegnate dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l'attuazione del II Addendum al "Piano Operativo Ambiente" sotto-piano ''Interventi per la tutela del territorio e delle acque'', di cui alla Delibera CIPE

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con la D.D. n. 313 del 17 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 32 del 6 agosto 2020, ha approvato, in attuazione di quanto disposto dalla Giunta regionale con deliberazione n. 16 – 1335 dell'8 maggio 2020, il bando finanziato con risorse FSC 2014-2020 per la richiesta di contributi per la realizzazione di interventi di bonifica, mediante rimozione, di manufatti contenenti amianto presso edifici di proprietà pubblica ad uso scolastico ed ospedaliero, di cui agli allegati 1, 2 e 3 costituenti parte integrante del presente provvedimento; di stabilire che che la partecipazione al bando è aperta:

- ai Comuni, alle Province ed alla Città Metropolitana di Torino per quanto riguarda la bonifica degli edifici scolastici; sono esclusi i Comuni inseriti nella perimetrazione del Sito di Interesse Nazionale di Casale Monferrato, come definita con decreto del Ministero dell'Ambiente del 10 gennaio 2000, per i quali sono disponibili specifiche azioni di finanziamento mediante fondi statali e regionali;

- alle ASL ed alle Aziende Ospedaliere per la bonifica degli edifici ospedalieri. di precisare che le istanze di contributo per la realizzazione di interventi di bonifica, mediante rimozione, di manufatti contenenti amianto, dovranno essere presentate entro il termine del 3 ottobre 2020 e secondo le specifiche ed i contenuti disciplinati dagli allegati 1, 2 e 3 alla presente determinazione dirigenziale.

Con successivi provvedimenti, in esito all’istruttoria delle istanze di contributo pervenute entro il termine di cui sopra, verranno adottate le graduatorie delle domande che saranno risultate ammissibili e, fino alla concorrenza delle risorse disponibili, l’individuazione di quelle finanziabili.

Si precisa che il trasferimento delle risorse avrà luogo in conformità con quanto previsto al punto 2 lett. h) della Delibera CIPE n. 25/2016 e al punto D.2 e D.3 della Circolare n. 1/2017 del Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, secondo le procedure di rendicontazione delle spese definite nell’ambito del Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) del Piano Operativo Ambiente FSC 2014-2020, come specificato nell'allegato 1 al presente provvedimento.

Il termine per la conclusione del procedimento di attribuzione dei contributi è fissato in 90 giorni dal 3 ottobre 2020.

 

2) Bando per la concessione di contributi per la rimozione di manufatti contenenti amianto nell'ambito delle risorse FSC 2014-2020 assegnate dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l'attuazione del II Addendum al "Piano Operativo Ambiente" sotto-piano ''Interventi per la tutela del territorio e delle acque'', di cui alla Delibera CIPE

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con la D.D. n. 362 del 27 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 32 del 6 agosto 2020, ha rettificato la determinazione dirigenziale n. 313/A1603B del 17 luglio 2020 di approvazione del bando finanziato con risorse FSC 2014-2020 per la realizzazione di interventi di bonifica, mediante rimozione, di manufatti contenenti amianto presso edifici di proprietà pubblica ad uso scolastico ed ospedaliero, per la sola parte relativa alle date di presentazione delle istanze di contributo, precisando che le stesse potranno essere presentate dalle ore 9:00 del 6 agosto 2020 alle ore 12:00 del 30 ottobre 2020, come specificato nell'allegato 1 alla presente determinazione dirigenziale che sostituisce l'allegato 1 alla determinazione dirigenziale n. 313/A1603B del 17 luglio 2020.

 

3) Approvazione dei bandi e della relativa modulistica per l'accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell'ambito del Piano Operativo di cui al ''Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020'' per gli interventi previsti dall'art. 5, comma 2, lettere a),b),c),e),f), g), h) e l) del DL 14

La Direzione Sanità e Welfare, con la D.D. n. 756 del 23 Luglio 2020, pubblicata sul Supplemento ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 30 del 23 luglio, ha approvato il Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano Strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020 (Allegato 1).

Ha approvato i seguenti modelli per la richiesta di finanziamento:

- Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 1) interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza (Allegato 2);

- Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 2) progetti rivolti anche a donne minorenni vittime di violenza e a minori vittime di violenza assistita (Allegato 4).

E’ stato inoltre approvato il Piano di riparto preventivo delle risorse destinate all’attuazione dell’Azione 1 (Allegato 3), nonché il modello di scheda informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’Allegato 5), parte integrante e sostanziale della presente determinazione.

Sono state fissate le date specificate nell’Allegato 1 per la presentazione delle rispettive istanze di contributo, secondo le modalità ivi previste:

- entro le ore 23.59 del 15 ottobre 2020 per l’azione 1) interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza del presente bando tramite posta elettronica certificata, indicando nell’oggetto “interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020- AZIONE 1” per gli interventi previsti dall’art. 5, comma 2, del Decreto Legge del 14.8.2013 n. 93”. Utilizzo del Modello istanza di cui all’allegato 2

entro le le ore 23.59 del 30 settembre 2020 per l’azione 2) progetti rivolti anche a donne minorenni vittime di violenza e a minori vittime di violenza assistita del presente bando tramite posta elettronica certificata, indicando nell’oggetto “interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017- 2020- AZIONE 2” per gli interventi previsti dall’art. 5, comma 2, del Decreto Legge del 14.8.2013 n. 93. Utilizzo del Modello istanza di cui all’allegato 3

Si rinvia a successiva determinazione l’accertamento e l’impegno delle risorse statali dedicate, complessivamente pari ad € 718.000,00 e l’assegnazione dei finanziamenti agli aventi diritto, individuati sulla base dei criteri di cui alla D.G.R. n.2-1658 del 17.7.2020.

Scadenze del mese di NOVEMBRE (n. 3 provvedimenti segnalati)

1) Bando per la concessione dei contributi per l’adeguamento dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità. Proroga termine conclusione lavori

La Direzione Sanità e Welfare, con la D.D. 76 n. del 16.3.2020, ha prorogato di ulteriori sei mesi il termine di presentazione della rendicontazione degli interventi previsto al punto 6 del bando approvato con la D.D. n. 1602 del 20.12.2018, e precisamente fino al 6 novembre 2020, a favore dei Comuni indicati nella D.D. n. 620 del 6.5.2019, Allegato 1, che non hanno ancora concluso le opere ammesse a contributo.

 

2) Bando a sportello per l'erogazione dei contributi a fondo perduto destinati ai Comuni a beneficio dei cittadini e delle imprese, relativi al costo di costruzione per i titoli abilitativi richiesti in attuazione dell'art.18 della Legge Regionale 29 maggio 2020, n. 13.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con la D.D. n. 317 dell’8 Luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 23 luglio 2020, ha approvato lo schema del “Bando a sportello per l’erogazione dei contributi a fondo perduto destinati ai Comuni a beneficio dei cittadini e delle imprese, relativi al costo di costruzione per i titoli - abilitativi richiesti in attuazione dell’art.18 della Legge Regionale 29 maggio 2020, n. 13” allegato al provvedimento (Allegato 1).

Il Bando di cui all’allegato 1 è finanziato per complessivi € 26.000.000,00 la cui copertura è garantita con i fondi stanziati allo scopo sui seguenti capitoli del Bilancio gestionale finanziario 2020-2022 di cui € 20.000.000,00 sul cap. 222481 annualità 2020 e € 6.000.000,00 sul capitolo n. 222482 annualità 2020.

E’ stata prenotata la somma complessiva di € 26.000.000,00 a favore di creditori determinabili successivamente all’ultimazione della procedura di assegnazione dei contributi, nel seguente modo: € 20.000.000,00 sul cap. 222481 annualità 2020 del bilancio finanziario gestionale 2020-2022 e € 6.000.000,00 sul cap. 222482 annualità 2020 del bilancio finanziario gestionale 2020-2022 dando atto che gli impegni sono assunti secondo il principio della competenza finanziaria potenziata di cui al D.Lgs. 118/2011 la cui transazione elementare è rappresentata nell’Appendice A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Sono state affidate a Finpiemonte S.p.A. le funzioni e le attività relative alla gestione del “Bando a sportello per l’erogazione dei contributi a fondo perduto destinati ai comuni a beneficio dei cittadini e delle imprese, relativi al costo di costruzione per i titoli abilitativi richiesti in attuazione dell’art.18 della Legge Regionale 29 maggio 2020, n. 13”.

E’ stato approvato conseguentemente lo schema di “Contratto per l’affidamento a Finpiemonte s.p.a., Pag 5 di 5 delle attività relative alla gestione della misura d’aiuto prevista ai sensi dell’art. 18 della lr 13/2020 – rilancio degli investimenti in edilizia“ allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale (Allegato 2).

E’ stata impegnata la spesa complessiva di € 399.555,31 (€ 327.504,36 oltre IVA al 22%) sul capitolo 172992 del Bilancio Gestionale finanziario 2020- 2022 a favore di Finpiemonte S.p.A. Galleria San Federico, 54 -10121 Torino, Codice fiscale 01947660013 e iscrizione al Registro delle Imprese di Torino n. 01947660013 (Ben. n. 12613) di cui € 218.086,15 annualità 2020, € 92.176,62 annualità 2021 e 89.292,54 annualità 2022 dando atto che gli impegni sono assunti secondo il principio della competenza finanziaria potenziata di cui al D.Lgs. 118/2011 la cui transazione elementare è rappresentata nell’Appendice A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Il Bando resterà aperto fino all’esaurimento delle risorse destinate, e comunque non oltre il 30 novembre 2020.

 

3) Programma di finanziamento per la concessione di contributi a favore di soggetti pubblici in attuazione della D.G.R. n. 11-1667 del 17 luglio 2020. Approvazione bando e relativa modulistica.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. n. 420 del 12.08.2020, ha approvato l’Allegato A, “Bando per l’erogazione di contributi a favore di soggetti pubblici, per lo sviluppo della mobilità sostenibile attraverso il rinnovo delle rispettive flotte, l’acquisto di biciclette a pedalata assistita o cargo bike e per l’acquisto di tecnologia per lo smart working” e i relativi allegati, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, in sostituzione dell’Allegato 1 e suoi allegati di cui alla D.D. n. 663/A1602A del 23 dicembre 2019 della Direzione Ambiente, Energia e Territorio.

Il Bando di cui al nuovo Allegato A è finanziato per un ammontare complessivo di risorse pari ad Euro € 802.000,00, a favore di soggetti pubblici, corrispondenti alla dotazione finanziaria complessiva, pari ad euro € 1.000.000,00, al netto della sommatoria dei contributi richiesti nell’ambito delle domande già ammesse a finanziamento incrementati degli ulteriori importi derivanti dall’applicazione dei nuovi criteri per la medesima tipologia di veicoli.

E’ stata prenotata la spesa complessiva di € 802.000,00, a favore dei soggetti pubblici beneficiari del bando, del bilancio di previsione finanziario 2020-2022, annualità 2020 e 2021 come segue:

euro 502.000,00 sul capitolo 270477/2020; euro 150.000,00 sul capitolo 270477/2021; euro 75.000,00 sul capitolo 286906/2021; euro 75.000,00 sul capitolo 277358/2021;

 

Il Bando resta aperto fino all’esaurimento delle risorse destinate al Programma, che potranno essere incrementate da eventuali ulteriori fondi, anche di provenienza statale, e comunque non oltre il 30 novembre 2020.

E’ rinviata a successivi provvedimenti, sulla base delle risultanze istruttorie, l’individuazione delle istanze non ammissibili a contributo, l’approvazione dell’elenco delle istanze ammissibili a finanziamento e l’approvazione delle istanze finanziabili.

Tutte le informazioni relative al Bando sono pubblicate sul sito ufficiale della Regione Piemonte: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/prqa-contributi-agli-enti-pubblici-favorire-mobilita-sostenibile-lacquisto-tecnologia-smart-working

Scadenze del mese di DICEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Atto di indirizzo 2018-2019 "Fondo regionale disabili di cui all'art. 35 della Legge regionale n. 34 del 22 dicembre 2008. Intervento di Politica attiva rivolto a persone disabili". Proroga del termine finale riferito alla misura a) "Indennità di partecipazione/borse lavoro per l'attivazione di tirocini".

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 21-1073 del 28.2.2020, ha stabilito, a parziale modifica dell’Atto di indirizzo 2018-2019 "Fondo regionale disabili di cui all'art. 35 della Legge regionale n. 34 del 22 dicembre 2008. Intervento di Politica attiva rivolto a persone disabili", allegato alla D.G.R. del 13 aprile 2018, n. 26-6749, di prorogare per la misura a) “Indennità di partecipazione/borse lavoro per l’attivazione di tirocini” il termine finale fino alla data del 31 dicembre 2020.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo studio universitario – Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Piemonte. 

 
 

 

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it