Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 32 del 3 settembre 2020

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Candelo (BI). Il ricetto.

Questa settimana in copertina*: Candelo (BI). Il ricetto.

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e approfondimenti su temi specifici.

Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte.

IN PRIMO PIANO

N.B. Le notizie qui riportate sono mancanti di virgolettati e nomi secondo quanto disposto dall’art.9 c.1 della legge 22 febbraio 2000 n.28 in tema di par condicio nei periodi pre elettorali e referendari. 

Anno scolastico: la Regione Piemonte ribadisce la richiesta che la misurazione della febbre sia fatta a  scuola e stanzia 500 mila euro per l’acquisto dei termoscanner

Incontro in Regione per affrontare le criticità legate alla ripartenza dell’anno scolastico. Presenti all’incontro il Presidente della Regione e gli Assessori all’Istruzione, alla Sanità, ai Trasporti, alla Ricerca Covid e alla Semplificazione con il Direttore dell’Usr, il Prefetto di Torino e i rappresentanti degli Enti locali, Anci, Anpci, Upi, Uncem e Ali (Legautonomie). Presenti anche il Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale, i Direttori degli Assessorati, il Responsabile del Settore Prevenzione della Sanità, il Direttore del Dirmei (Dipartimento interaziendale malattie ed emergenze infettive) e il Responsabile dell’Area Giuridica dell’Unità di Crisi della Regione.

Durante l’incontro il Presidente della Regione e l’Assessore all’Istruzione hanno ribadito all’Usr la richiesta che la misurazione della temperatura venga effettuata a scuola, trattandosi di un elemento  di prevenzione troppo delicato e importante, che non può essere lasciato alla sensibilità delle singole famiglie. L’Usr farà una indagine interna per verificare questa possibilità. Il Presidente e l’Assessore hanno inoltre comunicato che la Regione stanzierà, già nelle prossime ore, 500 mila euro per l’acquisto di termoscanner da distribuire direttamente a tutte le 542 Autonomie scolastiche piemontesi a cui fanno capo 3200 plessi.

In ogni caso, dal momento che il Governo non ha previsto nessuna forma di verifica che la temperatura venga effettivamente misurata a casa, la Regione sta valutando di introdurre dei meccanismi di controllo con una apposita ordinanza per sollecitare l’attenzione sul tema da parte delle famiglie.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

La Regione Piemonte sta distribuendo 280mila mascherine ai Comuni della Città Metropolitana per garantire la realizzazione e la sicurezza degli storici eventi del territorio

La Regione Piemonte, in collaborazione con la Città Metropolitana, sta provvedendo in questi giorni alla distribuzione di 280mila mascherine chirurgiche monouso ai Comuni metropolitani che ne fanno richiesta per l’organizzazione di fiere ed eventi.

L’impegno delle istituzioni, testimoniano l’assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte e il vice sindaco della Città Metropolitana, è volto a garantire lo svolgimento dei grandi eventi del territorio che caratterizzano la tradizione locale piemontese. A titolo di esempio per raccontare questa operazione c’è la Fiera del peperone di Carmagnola che, per garantire la sicurezza dei suoi partecipanti, ha chiesto e ottenuto dalla Regione Piemonte 5mila mascherine da distribuire tra gli avventori. È convinzione delle istituzioni coinvolte, infatti, che per offrire un proseguimento del calendario di appuntamenti locali sia necessario garantire la sicurezza di tutti. L’organizzazione di molti degli eventi previsti nei comuni, senza un impegno di questo tipo, sarebbe stata incerta o più difficoltosa.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

 ATTI DELLO STATO

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 luglio 2020

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 28 agosto 2020 il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 luglio 2020:

Finanziamento degli interventi di manutenzione straordinaria e incremento dell'efficienza energetica delle scuole di province e città metropolitane.

Decreto del Ministero dell’Interno 10 agosto 2020

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 213 del 27 agosto 2020 il Decreto del Ministero dell’Interno 10 agosto 2020:

Definizione dei parametri per la determinazione delle tipologie dei piccoli comuni che possono beneficiare dei finanziamenti previsti dalla legge 6 ottobre 2017, n. 158. 

Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei ministri - Il Commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19 27 agosto 2020

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 216 del 31 agosto 2020 l’Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei ministri - Il Commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19 27 agosto 2020:

Ulteriori disposizioni circa l'importazione di beni per fronteggiare l'emergenza Codiv-19. (Ordinanza n. 19).

DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 

Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 88 del 27 Agosto 2020

E’ stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 3 al Bollettino Ufficiale n. 35 del 27.8.2020 il Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 88 del 27 Agosto 2020:

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell' emergenza epidemiologica da Covid 19. DM Istruzione n 80 del 3 agosto 2020. Ordinanza ai sensi dell'art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978 n. 833 in materia di igiene e sanita' pubblica. Misure per la ripresa delle attività dei servizi educativi per l'infanzia per l'anno educativo 2020-2021.

 PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un puro strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.  

Approvazione Linee di indirizzo in materia di attività ludiche con materiali che non consentono una puntuale ed accurata igienizzazione (es. carte da gioco) e di pubblica lettura per la messa a disposizione di giornali cartacei in locali pubblici

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. n. 1-1652 del 11 luglio 2020, pubblicata sul Supplemento ordinario n. 1 al Bollettino Ufficiale n. 36 del 3.9.2020, ha approvato le seguenti linee di indirizzo:

• per lo svolgimento di attività ludiche con carte da gioco, nel rigoroso rispetto dei contenuti della scheda tecnica “Circoli culturali e ricreativi” di cui alle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” del 9 luglio 2020 si applicano le seguenti indicazioni:

- è fatto obbligo di utilizzo della mascherina;

- è auspicabile l’utilizzo di guanti monouso;

- è fatto obbligo di igienizzare frequentemente le mani e le superfici di gioco;

- è fatto obbligo di rispettare il distanziamento fisico di almeno un metro sia tra i giocatori dello stesso tavolo sia tra i giocatori di tavoli adiacenti;

• per la messa a disposizione di giornali cartacei per pubblica lettura, nel rigoroso rispetto dei contenuti della scheda tecnica “Circoli culturali e ricreativi” di cui alle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” del 9 luglio 2020, occorre osservare le seguenti indicazioni: - è fatto obbligo da parte dei gestori dei locali di assicurare la sanificazione delle mani da parte degli utenti prima e dopo il contatto con i giornali;

- è fatto obbligo di indossare la mascherina durante la lettura e la manipolazione dei giornali cartacei;

- è raccomandato di mettere a disposizione più copie dei quotidiani cartacei, rimuovendole al termine della giornata; si raccomanda analogo trattamento per gli altri periodici cartacei;

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Sanità, Livelli essenziali di assistenza, Edilizia sanitaria della Regione Piemonte.

Legge regionale 13/2020, articolo 22. Disposizioni attuative in merito al "Bonus turismo una tantum a fondo perduto"

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 17-1792 del 31 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 36 del 3.9.2020, ha stabilito, in attuazione dell’articolo 22 della legge regionale 13/2020 con riferimento al “Bonus turismo una tantum a fondo perduto”, che:

- siano messe a disposizione di Finpiemonte S.p.A., in ottemperanza alle disposizioni contabili previste dal D.Lgs. n. 118/2011 smi, per le finalità espresse all'art. 22 della L.R. n. 13/2020, inizialmente le risorse stanziate sul capitolo 279950 (fondo perduto) Missione 7, Programma 2 pari ad € 4.500.000,00, di cui € 1.000.000,00 già prenotate con D.D. n. 765 del 23.12.2020;

- l'elenco degli aventi diritto al Bonus una tantum è determinato dai dati contenuti accedendo al servizio Piemonte Dati Turismo per l'invio dei dati statistici dei movimenti dei clienti sul portale regionale dedicato;

- Finpiemonte S.p.A. procede all'erogazione del Bonus una tantum, nel rispetto delle soglie economiche indicate nell'Allegato G Bonus Turismo di cui all'art. 22 della L.R. n. 13/2020, in seguito alla presentazione di richiesta da parte degli aventi diritto che avranno caricato i propri dati su piattaforma CSI Findom secondo un processo di validazione automatico attuato mediante la piattaforma stessa;

- per la copertura della restante somma indicata al medesimo art. 22, pari ad € 6.234.375, si farà fronte con le risorse resesi disponibili e che saranno registrate nell'attività di concessione dei contributi Bonus una tantum di cui alla D.G.R. n. 2 – 1438 del 30.05.2020 di attuazione della L.R. n. 12/2020 ed eventuali successive integrazioni, provvedendo all'adozione degli atti di accertamento necessari;

- in attuazione del comma 1 dell'art. 22 della L.R. n. 13/2020, al fine di sostenere la ripresa delle attività sospese per effetto dei provvedimenti legislativi nazionali legati all'emergenza Covid - 19, le imprese, in possesso dei requisiti di cui al comma 3 del medesimo articolo, possano richiedere il Bonus Turismo una tantum per le spese sostenute a partire dal 1.02.2020;

- le richieste del Bonus una tantum possano avvenire, secondo la procedura a sportello ex articolo 5 del dlgs 123/1998, fino ad esaurimento delle risorse totali disponibili pari ad € 10.734.375 e, comunque, non oltre il 31.10.2020;

- per ogni struttura ricettiva alberghiera ed extra-alberghiera sia possibile richiedere un solo Bonus Turismo.

L’affidamento a Finpiemonte S.p.A., individuata quale soggetto gestore ai sensi dell'art. 22 della L.R. n. 13/2020, delle attività di gestione del Bonus una tantum dovrà avvenire in conformità alla Convenzione Quadro di cui alla D.G.R. 2 - 13588 del 22.03.2010 e s.m.i. ed alle disposizioni previste dalla D.G.R. n. 2 - 6472 del 16.02.2018 "Approvazione della metodologia per la valutazione della congruità dell'offeta economica relativa agli affidamenti a Finpiemonte S.p.A. e dalla DD n. 43 del 27.02.2018 della Direzione Segretariato Generale approvata in attuazione della citata deliberazione e l'importo che sarà impegnato sul pertinente capitolo del bilancio 2020 - 2022, non dovrà superare i costi complessivi pari ad € 68.520,00 (I.V.A. inclusa) preventivati da Finpiemonte S.p.A., con nota prot. n. 6716 del 28.07.2020.

In attuazione di quanto disposto dal Regolamento 31 maggio 2017, n. 115, che disciplina il funzionamento del Registro nazionale degli aiuti di Stato (RNA), occorre provvedere alla registrazione della misura di aiuto e dei singoli aiuti individuali nel registro, dando atto che le caratteristiche dell'aiuto possono rientrare anche nell'ambito dell'applicazione dell'art. 10 del citato Decreto Rilancio.

E’ demandata alla Direzione Cultura, Turismo e Commercio l'adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l'attuazione della presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Cultura, Turismo, Commercio della Regione Piemonte.

Legge regionale 93/1995. D.C.R. n. 70-7674 del 5 maggio 2020. Attuazione, per l’anno 2020, della Misura B1.5 Grandi Eventi sportivi e modifica alla D.G.R. n. 54-811 del 20 dicembre 2019

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 23-1798 del 31 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 36 del 3.9.2020, ha stabilito, per l’anno 2020, con riferimento alla Misura B1.5 – Grandi eventi sportivi, di cui al Programma pluriennale per la promozione delle attività sportive fisico - motorie e per l’impiantistica sportiva anni 2020 – 2022, approvato con la D.C.R. n. 70-7674 del 5 maggio 2020:

- di individuare, in aggiunta agli eventi di cui alla D.G.R. n. 54-811 del 20/12/2019, le seguenti manifestazioni:

• Gran Piemonte- Milano Torino (agosto);

• Giro d'Italia - tappe piemontesi (ottobre);

• Tfast42K (ex maratone di Torino novembre);

• Lago Maggiore Marathon (novembre);

• Water Festival Viverone – Campionato di Motonautica 2020 (ottobre);

• Una corsa da re (maratona presso la Reggia di Venaria) (ottobre e prologo fine settembre) euro 10.000,00 sul cap. 183283/2020.

A parziale modifica della D.G.R. n. 54-811 del 20/12/2019, sono stati cancellati i seguenti eventi, in quanto programmati nel periodo di lockdown o subito successivo allo stesso:

• Coppa Europa di ski cross a Bardonecchia (marzo);

• Trofeo Coni Kinder +Sport invernale (marzo);

• Giro d’Italia rosa - tappe piemontesi (giugno);

• Open di Golf femminili (Cherasco- maggio).

E’ destinato, per l’attuazione del presente provvedimento, un importo massimo di € 794.600,00 (IVA compresa).

Sono confermate le disposizioni di cui alla D.G.R. n. 54-811 del 20 dicembre 2019, tra cui, in particolare, la previsione che per i grandi eventi sportivi possano liquidarsi risorse sino ad un massimo del 80% delle risorse disponibili sui pertinenti capitoli della missione 06 programma 01.

E’ rinviata a successivo provvedimento della Giunta regionale l’eventuale integrazione dell’elenco dei grandi eventi sportivi di cui alla presente deliberazione nel rispetto del limite delle risorse disponibili.

E’ demandata alla Direzione Coordinamento politiche e fondi europei, Settore Sport e tempo libero l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Internazionalizzazione, Rapporti con società a partecipazione regionale, Sicurezza, Polizia locale, Immigrazione, Cooperazione decentrata internazionale, Sport, Opere post-olimpiche, Politiche giovanili della Regione Piemonte.

Rimodulazione dei progetti 2019 a scavalco sull'annualità 2020 in seguito all'emergenza epidemiologica da COVID -19 di cui alle determinazioni A2001A n. 609/2019, A2001A n. 610/2019, A2001A n. 625/2019, A2001A n. 679/2019, A2001A n. 638/2019, A2001A n. 727/2019, A2001A n. 709/2019, A2001A n. 728/2019

La Direzione Cultura, Turismo e Commercio, con D.D. n. 136 del 30.6.2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 36 del 3.9.2020, ha autorizzato, l’eventuale rimodulazione dei contenuti dei progetti 2019 a scavalco sull’annualità 2020 sostenuti con i seguenti provvedimenti tutti afferenti al Settore Promozione dei beni librari ed archivistici editoria e istituti culturali, alla luce dell’emergenza epidemiologica da COVID –19 al fine di garantirne la continuità attraverso nuove modalità di fruizione a distanza funzionali a venire incontro alle nuove esigenze riscontrate nel periodo del lookdown:

- A2001A n. 609 del 22/10/2019 “L.r 11/2018 Promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale Enti privati. Avviso pubblico di finanziamento per l’anno 2019 di cui alla DD n. 288/A2001A del 16.05.2019. Approvazione graduatoria, assegnazione contributi e dinieghi motivati. Assegnazione contributi per un totale di Euro 99.895,00( di cui Euro 47.949,60 sul cap. 182860/2019 ed Euro 51.945,40 sul cap. 182860/2020)” veniva approvato il piano di assegnazione dei contributi per le attività di promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale a favore di Enti privati per l’anno 2019;

- A2001A n. 610 del 22/10/2019 “L.r 11/2018 Promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale Enti pubblici. Avviso pubblico di finanziamento per l’anno 2019 di cui alla DD n. 289/A2001A del 16.05.2019. Approvazione graduatoria, assegnazione contributi e dinieghi motivati. Assegnazione contributi per un totale di Euro 50.000,00( di cui Euro 24.000,00 sul cap. 153650/2019 ed Euro 26.000,00 sul cap. 153650/2020)” veniva approvato il piano di assegnazione dei contributi per le attività di promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale a favore di Enti pubblici per l’anno 2019;

- A2001A n. 625 del 04/11/2019 “L.r 11/2018 Promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari. Enti pubblici. Avviso pubblico di finanziamento per l’anno 2019 di cui alla DD 291 2001A del 16.05.2019. Approvazione graduatoria e assegnazione contributi. Assegnazione contributi per un totale di Euro 145.000,00( di cui Euro 69.000,00 sul cap. 153640/19 ed Euro 75.400,00 sul cap. 153640/20)” veniva approvato il piano di assegnazione dei contributi per le attività di Promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari a favore di Enti pubblici per l’anno 2019;

- A2001A n. 679 del 28/11/2019 “L.r . 11/2018 Promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi – enti privati (DD 290/19). Approvazione graduatoria e assegnazione contributi per l’anno 2019. Spesa di Euro 471.600,00( di cui Euro 214.704,00 sul cap. 182872/2019, Euro 232.596,00 sul cap. 182870/20, Euro 11.664,00 sul cap. 176790/2019, Euro 12.636,00 sul cap. 176790/2020)” veniva approvato il piano di assegnazione dei contributi per le attività di Promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e di valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi a favore di Enti privati per l’anno 2019;

- A2001A n. 638 del 08/11/2019 “LR11/2018 Valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale enti pubblici. Avviso pubblico di finanziamento per il 2019 di cui alla DD 295 del 20/05/2019. Approvazione graduatoria e assegnazione contributi per un totale di Euro 75.000,00 ( di cui Euro 36.000,00 sul cap. 153650/2019 ed euro 39.000,00 sul cap. 153650/2020)” veniva approvato il piano di assegnazione dei contributi per le attività di valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale da parte di enti pubblici per l’anno 2019;

- A2001A n. 727 del 16/12/2019 “Valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale enti pubblici. Integrazione delle risorse al fine di consentire lo scorrimento della graduatoria. Spesa di Euro 8.250,00 (di cui Euro 3.960,00 sul cap. 153650/2019 ed euro 4.290,00 sul cap. 153650/2020)” veniva approvata l’integrazione al piano di assegnazione dei contributi per le attività di valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale da parte di enti pubblici per l’anno 2019;

- A2001A n. 709 del 11/12/2019 “LR11/2018 Valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale da parte di enti privati. Avviso pubblico di finanziamento per il 2019 di cui alla DD 296 del 20/05/2019. Approvazione graduatoria e assegnazione contributi per un totale di Euro 74. 765,00 (di cui Euro 21. 657,00 sul cap. 182860/2019, Euro 14.231,00 sul cap. 176740/2019, Euro 23.462,00 sul cap. 182860/2020 ed Euro 15.415,00 sul cap. 176740/2020);

- A2001A n. 728 del 16/12/2019 “Valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale enti privati. Integrazione delle risorse al fine di consentire lo scorrimento della graduatoria. Spesa di Euro 59.100,00 (di cui Euro 28.368,00 sul cap. 182860/2019 ed euro 30.732,00 sul cap. 182860/2020)” veniva approvata l’integrazione al piano di assegnazione dei contributi per le attività di valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale da parte di enti privati per l’anno 2019.

SCADENZE UTILI

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio. 

Scadenze del mese di SETTEMBRE (n. 2 provvedimenti segnalati)

1) Programmazione triennale e dei piani annuali di edilizia scolastica 2018-2020

La Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro, con la D.D. n. 472 del 30 luglio 2020, ha dato atto che a seguito dell’abolizione della Struttura Tecnica Regionale stabilita con L.R. n. 15 del 09-07-2020 a valere sull’annualità 2020, le seguenti disposizioni facenti riferimento a tale struttura di cui all’Avviso approvato con D.D. n. 376/A1506 del 9.5.2018, come successivamente modificato con DD n. 466/A1506 del 30.05.2018 e con D.D. n. 808 del 23-07-2018, sono conseguentemente soppresse: 

    • Articolo 8.2 lettera a3) il periodo: “l’attribuzione dei punteggi di priorità di cui all’articolo 8.1 e dei punteggi legati al progetto di cui all’articolo 8.2. lettere k), l), m), n), o), p), q), r), s) e l’ammissione nel piano annuale diverranno definitive solo nel caso che la struttura tecnica regionale le definisca come “ammissibili”.
    • Artico 8.4 lettera a4) il periodo: "progetti esecutivi e definitivi che la struttura tecnica regionale definisca come “non ammissibili” o che non dovessero acquisire il parere della struttura tecnica regionale"
    • Articolo 9.2 l’intero articolo
    • Articolo 9.4.c). b secondo capoverso: "copia della richiesta di parere sul progetto inviata alla struttura tecnica regionale (vedi 9.2.a), (necessario per l’inserimento nei singoli piani annuali)"

E’ stato pertanto definito il nuovo iter di valutazione delle pratiche, prevedendo che il settore Politiche dell’Istruzione Programmazione e monitoraggio strutture scolastiche selezionerà gli interventi finanziabili in base all’ordine aggiornato delle graduatorie; conseguentemente  è stata approvata la seguente documentazione come parte integrante e sostanziale della determinazione:

    • All. 1 Disposizioni per la conferma 2020 
    • All. 2 Scheda di compilazione 2020 - fax simile 
    • All. 3 Manuale utente ente locale 
    • All. 4 Manuale registrazione utente 

(Scarica gli allegati)

Con successivo decreto del Ministero dell’Istruzione verrà stabilito il termine entro il quale dovrà essere trasmesso l’aggiornamento del piano annuale 2020; il termine per la validazione on line delle domande dell’aggiornamento 2020 è fissato al 15 settembre 2020, prevedendo sin da ora che detto termine potrò essere prorogato in funzione del termine per l’aggiornamento del piano annuale 2020 che verrà indicato dall’atteso decreto ministeriale.

 

2) Programma di Sviluppo Rurale 2014 - 2020 - Operazione 8.1.1 ''Imboschimento dei terreni agricoli e non agricoli''. Bando 2020.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio con D.D. n. 303 del 30 Giugno 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 27 del 2.7.2020, ha approvato il bando 2020 dell’operazione 8.1.1 del PSR 2014-2020, comprendente i seguenti allegati:

- Allegato A - Norme di attuazione;

- Allegato B – Elenchi specie e cloni (Allegato 1 alle Norme di attuazione);

- Allegato C – Prezzario (Allegato 2 alle Norme );

- Allegato D – Costi standard (Allegato 3 alle Norme);

- Allegato E – Modelli di scheda di impianto (Allegato 4 alle Norme);

- Allegato F – Modelli di scheda di sintesi del progetto (Allegato 5 alle Norme);

- Allegato G – Specifiche pedologiche per la tartuficoltura (Allegato 6 alle Norme);

- Allegato H – Modelli di piani di coltura (Allegato 7 alle Norme).

E’ stato stabilito il termine iniziale per la presentazione telematica delle domande alle ore 8.00 del giorno 15 luglio 2020.

Il termine ultimo di scadenza per la presentazione telematica delle domande è alle ore 23.59.59 del 30 settembre 2020.

Scadenze del mese di OTTOBRE (n. 3 provvedimenti segnalati)

1) Bando per la concessione di contributi per la rimozione di manufatti contenenti amianto nell'ambito delle risorse FSC 2014-2020 assegnate dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l'attuazione del II Addendum al "Piano Operativo Ambiente" sotto-piano ''Interventi per la tutela del territorio e delle acque'', di cui alla Delibera CIPE

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con la D.D. n. 313 del 17 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 32 del 6 agosto 2020, ha approvato, in attuazione di quanto disposto dalla Giunta regionale con deliberazione n. 16 – 1335 dell'8 maggio 2020, il bando finanziato con risorse FSC 2014-2020 per la richiesta di contributi per la realizzazione di interventi di bonifica, mediante rimozione, di manufatti contenenti amianto presso edifici di proprietà pubblica ad uso scolastico ed ospedaliero, di cui agli allegati 1, 2 e 3 costituenti parte integrante del presente provvedimento; di stabilire che che la partecipazione al bando è aperta:

- ai Comuni, alle Province ed alla Città Metropolitana di Torino per quanto riguarda la bonifica degli edifici scolastici; sono esclusi i Comuni inseriti nella perimetrazione del Sito di Interesse Nazionale di Casale Monferrato, come definita con decreto del Ministero dell'Ambiente del 10 gennaio 2000, per i quali sono disponibili specifiche azioni di finanziamento mediante fondi statali e regionali;

- alle ASL ed alle Aziende Ospedaliere per la bonifica degli edifici ospedalieri. di precisare che le istanze di contributo per la realizzazione di interventi di bonifica, mediante rimozione, di manufatti contenenti amianto, dovranno essere presentate entro il termine del 3 ottobre 2020 e secondo le specifiche ed i contenuti disciplinati dagli allegati 1, 2 e 3 alla presente determinazione dirigenziale.

Con successivi provvedimenti, in esito all’istruttoria delle istanze di contributo pervenute entro il termine di cui sopra, verranno adottate le graduatorie delle domande che saranno risultate ammissibili e, fino alla concorrenza delle risorse disponibili, l’individuazione di quelle finanziabili.

Si precisa che il trasferimento delle risorse avrà luogo in conformità con quanto previsto al punto 2 lett. h) della Delibera CIPE n. 25/2016 e al punto D.2 e D.3 della Circolare n. 1/2017 del Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, secondo le procedure di rendicontazione delle spese definite nell’ambito del Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) del Piano Operativo Ambiente FSC 2014-2020, come specificato nell'allegato 1 al presente provvedimento.

Il termine per la conclusione del procedimento di attribuzione dei contributi è fissato in 90 giorni dal 3 ottobre 2020.

 

2) Bando per la concessione di contributi per la rimozione di manufatti contenenti amianto nell'ambito delle risorse FSC 2014-2020 assegnate dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per l'attuazione del II Addendum al "Piano Operativo Ambiente" sotto-piano ''Interventi per la tutela del territorio e delle acque'', di cui alla Delibera CIPE

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con la D.D. n. 362 del 27 luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 32 del 6 agosto 2020, ha rettificato la determinazione dirigenziale n. 313/A1603B del 17 luglio 2020 di approvazione del bando finanziato con risorse FSC 2014-2020 per la realizzazione di interventi di bonifica, mediante rimozione, di manufatti contenenti amianto presso edifici di proprietà pubblica ad uso scolastico ed ospedaliero, per la sola parte relativa alle date di presentazione delle istanze di contributo, precisando che le stesse potranno essere presentate dalle ore 9:00 del 6 agosto 2020 alle ore 12:00 del 30 ottobre 2020, come specificato nell'allegato 1 alla presente determinazione dirigenziale che sostituisce l'allegato 1 alla determinazione dirigenziale n. 313/A1603B del 17 luglio 2020.

 

3) Approvazione dei bandi e della relativa modulistica per l'accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell'ambito del Piano Operativo di cui al ''Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020'' per gli interventi previsti dall'art. 5, comma 2, lettere a),b),c),e),f), g), h) e l) del DL 14

La Direzione Sanità e Welfare, con la D.D. n. 756 del 23 Luglio 2020, pubblicata sul Supplemento ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 30 del 23 luglio, ha approvato il Bando per l’accesso ai finanziamenti destinati al sostegno di interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano Strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020 (Allegato 1).

Ha approvato i seguenti modelli per la richiesta di finanziamento:

- Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 1) interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza (Allegato 2);

- Modello di istanza contributo per la realizzazione dell’azione 2) progetti rivolti anche a donne minorenni vittime di violenza e a minori vittime di violenza assistita (Allegato 4).

E’ stato inoltre approvato il Piano di riparto preventivo delle risorse destinate all’attuazione dell’Azione 1 (Allegato 3), nonché il modello di scheda informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’Allegato 5), parte integrante e sostanziale della presente determinazione.

Sono state fissate le date specificate nell’Allegato 1 per la presentazione delle rispettive istanze di contributo, secondo le modalità ivi previste:

- entro le ore 23.59 del 15 ottobre 2020 per l’azione 1) interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza del presente bando tramite posta elettronica certificata, indicando nell’oggetto “interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017-2020- AZIONE 1” per gli interventi previsti dall’art. 5, comma 2, del Decreto Legge del 14.8.2013 n. 93”. Utilizzo del Modello istanza di cui all’allegato 2

entro le le ore 23.59 del 30 settembre 2020 per l’azione 2) progetti rivolti anche a donne minorenni vittime di violenza e a minori vittime di violenza assistita del presente bando tramite posta elettronica certificata, indicando nell’oggetto “interventi regionali attuativi nell’ambito del Piano Operativo di cui al “Piano strategico nazionale sulla violenza maschile contro le donne 2017- 2020- AZIONE 2” per gli interventi previsti dall’art. 5, comma 2, del Decreto Legge del 14.8.2013 n. 93. Utilizzo del Modello istanza di cui all’allegato 3

Si rinvia a successiva determinazione l’accertamento e l’impegno delle risorse statali dedicate, complessivamente pari ad € 718.000,00 e l’assegnazione dei finanziamenti agli aventi diritto, individuati sulla base dei criteri di cui alla D.G.R. n.2-1658 del 17.7.2020.

Scadenze del mese di NOVEMBRE (n. 3 provvedimenti segnalati)

1) Bando per la concessione dei contributi per l’adeguamento dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità. Proroga termine conclusione lavori

La Direzione Sanità e Welfare, con la D.D. 76 n. del 16.3.2020, ha prorogato di ulteriori sei mesi il termine di presentazione della rendicontazione degli interventi previsto al punto 6 del bando approvato con la D.D. n. 1602 del 20.12.2018, e precisamente fino al 6 novembre 2020, a favore dei Comuni indicati nella D.D. n. 620 del 6.5.2019, Allegato 1, che non hanno ancora concluso le opere ammesse a contributo.

 

2) Bando a sportello per l'erogazione dei contributi a fondo perduto destinati ai Comuni a beneficio dei cittadini e delle imprese, relativi al costo di costruzione per i titoli abilitativi richiesti in attuazione dell'art.18 della Legge Regionale 29 maggio 2020, n. 13.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con la D.D. n. 317 dell’8 Luglio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 30 del 23 luglio 2020, ha approvato lo schema del “Bando a sportello per l’erogazione dei contributi a fondo perduto destinati ai Comuni a beneficio dei cittadini e delle imprese, relativi al costo di costruzione per i titoli - abilitativi richiesti in attuazione dell’art.18 della Legge Regionale 29 maggio 2020, n. 13” allegato al provvedimento (Allegato 1).

Il Bando di cui all’allegato 1 è finanziato per complessivi € 26.000.000,00 la cui copertura è garantita con i fondi stanziati allo scopo sui seguenti capitoli del Bilancio gestionale finanziario 2020-2022 di cui € 20.000.000,00 sul cap. 222481 annualità 2020 e € 6.000.000,00 sul capitolo n. 222482 annualità 2020.

E’ stata prenotata la somma complessiva di € 26.000.000,00 a favore di creditori determinabili successivamente all’ultimazione della procedura di assegnazione dei contributi, nel seguente modo: € 20.000.000,00 sul cap. 222481 annualità 2020 del bilancio finanziario gestionale 2020-2022 e € 6.000.000,00 sul cap. 222482 annualità 2020 del bilancio finanziario gestionale 2020-2022 dando atto che gli impegni sono assunti secondo il principio della competenza finanziaria potenziata di cui al D.Lgs. 118/2011 la cui transazione elementare è rappresentata nell’Appendice A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Sono state affidate a Finpiemonte S.p.A. le funzioni e le attività relative alla gestione del “Bando a sportello per l’erogazione dei contributi a fondo perduto destinati ai comuni a beneficio dei cittadini e delle imprese, relativi al costo di costruzione per i titoli abilitativi richiesti in attuazione dell’art.18 della Legge Regionale 29 maggio 2020, n. 13”.

E’ stato approvato conseguentemente lo schema di “Contratto per l’affidamento a Finpiemonte s.p.a., Pag 5 di 5 delle attività relative alla gestione della misura d’aiuto prevista ai sensi dell’art. 18 della lr 13/2020 – rilancio degli investimenti in edilizia“ allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale (Allegato 2).

E’ stata impegnata la spesa complessiva di € 399.555,31 (€ 327.504,36 oltre IVA al 22%) sul capitolo 172992 del Bilancio Gestionale finanziario 2020- 2022 a favore di Finpiemonte S.p.A. Galleria San Federico, 54 -10121 Torino, Codice fiscale 01947660013 e iscrizione al Registro delle Imprese di Torino n. 01947660013 (Ben. n. 12613) di cui € 218.086,15 annualità 2020, € 92.176,62 annualità 2021 e 89.292,54 annualità 2022 dando atto che gli impegni sono assunti secondo il principio della competenza finanziaria potenziata di cui al D.Lgs. 118/2011 la cui transazione elementare è rappresentata nell’Appendice A parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Il Bando resterà aperto fino all’esaurimento delle risorse destinate, e comunque non oltre il 30 novembre 2020.

 

3) Programma di finanziamento per la concessione di contributi a favore di soggetti pubblici in attuazione della D.G.R. n. 11-1667 del 17 luglio 2020. Approvazione bando e relativa modulistica.

La Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con D.D. n. 420 del 12.08.2020, ha approvato l’Allegato A, “Bando per l’erogazione di contributi a favore di soggetti pubblici, per lo sviluppo della mobilità sostenibile attraverso il rinnovo delle rispettive flotte, l’acquisto di biciclette a pedalata assistita o cargo bike e per l’acquisto di tecnologia per lo smart working” e i relativi allegati, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, in sostituzione dell’Allegato 1 e suoi allegati di cui alla D.D. n. 663/A1602A del 23 dicembre 2019 della Direzione Ambiente, Energia e Territorio.

Il Bando di cui al nuovo Allegato A è finanziato per un ammontare complessivo di risorse pari ad Euro € 802.000,00, a favore di soggetti pubblici, corrispondenti alla dotazione finanziaria complessiva, pari ad euro € 1.000.000,00, al netto della sommatoria dei contributi richiesti nell’ambito delle domande già ammesse a finanziamento incrementati degli ulteriori importi derivanti dall’applicazione dei nuovi criteri per la medesima tipologia di veicoli.

E’ stata prenotata la spesa complessiva di € 802.000,00, a favore dei soggetti pubblici beneficiari del bando, del bilancio di previsione finanziario 2020-2022, annualità 2020 e 2021 come segue:

euro 502.000,00 sul capitolo 270477/2020; euro 150.000,00 sul capitolo 270477/2021; euro 75.000,00 sul capitolo 286906/2021; euro 75.000,00 sul capitolo 277358/2021;

 

Il Bando resta aperto fino all’esaurimento delle risorse destinate al Programma, che potranno essere incrementate da eventuali ulteriori fondi, anche di provenienza statale, e comunque non oltre il 30 novembre 2020.

E’ rinviata a successivi provvedimenti, sulla base delle risultanze istruttorie, l’individuazione delle istanze non ammissibili a contributo, l’approvazione dell’elenco delle istanze ammissibili a finanziamento e l’approvazione delle istanze finanziabili.

Tutte le informazioni relative al Bando sono pubblicate sul sito ufficiale della Regione Piemonte: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/prqa-contributi-agli-enti-pubblici-favorire-mobilita-sostenibile-lacquisto-tecnologia-smart-working

Scadenze del mese di DICEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Atto di indirizzo 2018-2019 "Fondo regionale disabili di cui all'art. 35 della Legge regionale n. 34 del 22 dicembre 2008. Intervento di Politica attiva rivolto a persone disabili". Proroga del termine finale riferito alla misura a) "Indennità di partecipazione/borse lavoro per l'attivazione di tirocini".

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 21-1073 del 28.2.2020, ha stabilito, a parziale modifica dell’Atto di indirizzo 2018-2019 "Fondo regionale disabili di cui all'art. 35 della Legge regionale n. 34 del 22 dicembre 2008. Intervento di Politica attiva rivolto a persone disabili", allegato alla D.G.R. del 13 aprile 2018, n. 26-6749, di prorogare per la misura a) “Indennità di partecipazione/borse lavoro per l’attivazione di tirocini” il termine finale fino alla data del 31 dicembre 2020.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo studio universitario – Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Piemonte. 

 

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it