Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 3 del 31 gennaio 2019

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

Immagini proposte dai Comuni del Piemonte.

Cartosio (AL). Panoramica innevata. Fotografia di Pier Alberto Assandri (2013)

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali. Tale pubblicazione vuole offrire una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e approfondimenti su temi specifici.

IN PRIMO PIANO

Le decisioni della Giunta regionale

Assistenza alle aziende agricole e istituzione dell’Osservatorio delle professioni sanitarie sono stati i principali argomenti esaminati il 25 gennaio dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Assistenza alle aziende agricole

Su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero viene finanziata con 10,9 milioni di euro la misura del Programma di sviluppo rurale dedicata ai servizi di consulenza e assistenza nella gestione delle aziende agricole.

L’intervento è volto ad aiutare gli agricoltori a migliorare le prestazioni economiche e ambientali, nonché la sostenibilità e la resilienza climatiche dell’impresa e/o dell’investimento effettuato.

Osservatorio delle professioni sanitarie

Accogliendo la proposta dell’assessore Antonio Saitta verrà istituito un Osservatorio delle professioni sanitarie, sede di confronto tecnico-consultivo a supporto delle attività di indirizzo e di programmazione della Regione.

Alcuni esempi sono le necessità formative dei professionisti operanti nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private nell’ottica di migliorare l’appropriatezza delle risposte ai cittadini, l’aggiornamento per il mantenimento dei requisiti professionali, la definizione dello standard di fabbisogno dei profili professionali di interesse, l’innovazione della qualità dei servizi, la valorizzazione delle competenze con la definizione di standard operativi minimi e appropriati modelli assistenziali di riferimento.

La Giunta ha inoltre approvato:

  • su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, la nomina di Enrico Zola quale direttore dell’Arpea (Agenzia regionale piemontese per le erogazioni in agricoltura);
  • su proposta dell’assessore Antonio Saitta, le nomine di Giovanni Messori Ioli quale commissario dell’Asl AT e di Diego Poggio quale commissario dell’Asl BI.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

Carenza di medici di famiglia nei piccoli comuni

Il 24 gennaio, l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta ha incontrato negli uffici dell’assessorato il presidente di Anci Piemonte Alberto Avetta, per discutere della carenza dei medici di famiglia nei piccoli Comuni della nostra regione.

L’assessore Saitta ha ricordato che si tratta di una difficoltà riscontrata a livello nazionale, generata dal numero insufficiente di borse di studio in Medicina generale erogate dal Ministero, inferiore ai fabbisogni delle Regioni, e di conseguenza dal basso numero di medici di famiglia presenti.

“È una vera emergenza nazionale, della quale le Regioni si stanno occupando da tempo – precisa l’assessore Saitta, nella sua veste di coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni -. Siamo riusciti a ottenere un aumento delle borse di studio in Medicina generale, che è stato un importante risultato, ma non basta: nell’immediato servirebbero provvedimenti più urgenti, per cui siamo al lavoro per inserire all’interno del nuovo contratto dei medici di famiglia, in discussione in queste settimane, una forma di premialità per chi svolge la propria attività nei piccoli centri con poca popolazione”.

“L’Anci Piemonte – sottolinea il presidente Avetta – organizzerà a breve un incontro con l’assessore Saitta e con i sindaci dei territori che maggiormente registrano la carenza di medici di famiglia, in modo da poter affrontare in maniera puntuale le criticità che si sono presentate”.

Nell’autunno scorso, grazie all’accordo raggiunto fra le Regioni e il Governo, è stata data la possibilità di utilizzare risorse del Fondo sanitario nazionale per finanziare 860 borse di studio supplementari per i medici di famiglia: per il Piemonte significa 68 posti in più a partire dai prossimi corsi. Nella nostra regione le borse di studio in Medicina generale diventeranno 187 e verrà così consolidato l’incremento già deciso in questi anni dalla Giunta Chiamparino: nel triennio 2014/2017 le borse erano 80, per i trienni 2015/2018 e 2016/2019 erano 110.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

SNCF impone un’altra limitazione sulla Cuneo-Ventimiglia

Ancora brutte notizie da parte di SNCF Reseau sulla linea Cuneo-Ventimiglia che ha imposto un rallentamento a 10km/h nel tratto della galleria Paganini tra Fontan e San Dalmas a partire dal 1° febbraio e fino alla conclusione dei lavori di consolidamento che sono previsti a partire dal 18 di Marzo. Secondo SNCF tale limitazione si è resa necessaria in seguito al rilievo di problemi strutturali nella galleria.

L’Agenzia della Mobilità Piemontese ha manifestato preoccupazioni per i pesanti effetti che il rallentamento potrà avere sul programma di esercizio della linea, tali da rendere necessario ipotizzare per i treni in arrivo a Ventimiglia, un ritardo negli orari di arrivo e per i treni da Ventimiglia, per garantire le coincidenze a Fossano/Cuneo, l’anticipazione dell’orario di partenza. Il mattino potrebbe non essere possibile l'utilizzo dello stesso materiale per effettuare il treno in arrivo a Ventimiglia alle ore 10.27 e il treno in partenza da Ventimiglia alle ore 10.37, rendendo necessario l'utilizzo di due materiali diversi, con tutte le conseguenze del caso sulla disponibilità di materiale rotabile.

Lo scarso preavviso con cui è stato comunicato non consente inoltre di informare adeguatamente gli utenti che rischierebbero di perdere il treno, cosa particolarmente grave su una relazione in cui sono presenti solo 2 coppie di treni/giorno.

“Se non vi sarà la disponibilità di SNCF di ritardare l’entrata in vigore del provvedimento per consentire di individuare possibili correttivi e di anticipare i lavori di sistemazione – ha dichiarato l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco – l’unica soluzione praticabile sarà quella di sopprimere le fermate in territorio francese (con l’esclusione di Tenda e Breil). Tutto proprio nel momento in cui come Regione abbiamo chiesto a Trenitalia un potenziamento del servizio. Chiediamo immediatamente la convocazione del tavolo tecnico per analizzare la situazione. Questo episodio dimostra una volta di più come sia necessario l’intervento risoluto del Governo, finora completamente assente, per chiudere il rinnovo della convenzione per la gestione della linea, ormai fermo da mesi".

Secondo SNCF i lavori di marzo saranno provvisori, ipotizzando nuovi lavori definitivi e risolutii e nuove limitazioni.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

ATTI DELLO STATO

Decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 23 del 28.1.2019 il Decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4:

Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni.

Entrata in vigore del provvedimento: 29/01/2019.

Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 21 dicembre 2018

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 23 del 28.1.2019 il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 21 dicembre 2018:

Riparto del contributo di 75 milioni di euro, per l'anno 2018, a favore delle regioni a statuto ordinario e degli enti territoriali che esercitano le funzioni relative all'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilita' fisiche o sensoriali.

Decreto della Corte dei conti 18 dicembre 2018

E' stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 4 alla Gazzetta Ufficiale n. 20 del 24.1.2019 il Decreto della Corte dei conti 18 dicembre 2018:

Approvazione del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2019 e del bilancio pluriennale per il triennio 2019/2021.

Provvedimento dell'Agenzia delle entrate 22 gennaio 2019

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 29.1.2019 il Provvedimento dell'Agenzia delle entrate 22 gennaio 2019:

Circoscrizione della conservatoria dei registri immobiliari competente per il territorio del Comune di Busca.

Delibera dell'Autorità nazionale anticorruzione 9 gennaio 2019

E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 26.1.2019 la Delibera dell'Autorità nazionale anticorruzione 9 gennaio 2019:

Regolamento in materia di pareri di precontenzioso di cui all'articolo 211 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. (Delibera n. 10).

Comunicato dell'Istituto nazionale di Statistica

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 25 del 30.1.2019 il Comunicato dell'Istituto nazionale di Statistica:

Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, relativi al mese di dicembre 2018, che si pubblicano ai sensi dell'articolo 81 della legge 27 luglio 1978, n. 392 (Disciplina delle locazioni di immobili urbani), ed ai sensi dell'articolo 54 della legge 27 dicembre 1997, n. 449 (Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica).

PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE

 I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un puro strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.

Acquisto di scuolabus da adibire al trasporto degli alunni della scuola dell'infanzia (ex materna) e dell'obbligo (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado). Approvazione dei criteri per assegnazione contributi - anno 2019

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 15-8168 del 20.12.2018, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 5 del 31.1.2019, ha approvato per il 2019 i criteri, di cui in premessa al provvedimento, per l’assegnazione, ai sensi dell’articolo 2 della legge regionale 23/1989, dei contributi per l’acquisto di scuolabus da adibire al trasporto degli alunni della scuola dell’infanzia (ex materna) e dell'obbligo (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado).

Eventuali risorse che si rendessero disponibili dall’attuazione del presente provvedimento, o a seguito del rifinanziamento del capitolo di spesa n. 221845/2019, saranno destinate preliminarmente ad integrare l’assegnazione a Comuni o Unione di comuni la cui istanza fosse ammessa e solo parzialmente finanziata, e successivamente per il finanziamento di ulteriori istanze in scorrimento delle graduatorie approvate secondo criteri e modalità enunciati dal presente provvedimento.

E’ demandato la Direzione Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Montagna, Foreste, Protezione Civile, Trasporti e Logistica di provvedere con propri atti all’impegno delle risorse all’uopo stanziate sul capitolo di spesa n. 221845/2019, alla formalizzazione delle graduatorie delle istanze pervenute, alla ripartizione ed assegnazione delle risorse, nonché a tutti gli adempimenti successivi e conseguenti, nel rispetto dei criteri definiti dalla presente deliberazione.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Trasporti, Infrastrutture, OO.PP., Difesa del suolo – Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Montagna, Foreste, Protezione civile, Trasporti e Logistica della Regione Piemonte.

SCADENZE UTILI

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio.  

Scadenze anno 2019 (n. 2 provvedimenti segnalati)

1) Programma finanziamento per la concessione di contributi per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel settore delle MPMI, attraverso il rinnovo dei veicoli ad uso commerciale N1 e N2. Approvazione Bando e relativa modulistica.

La Direzione Ambiente, Governo e tutela del territorio, con D.D. n. 427 del 19.11.2018, pubblicata sul Supplemento n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 49 del 6.12.2018, ha approvato il bando relativo al Programma di finanziamento per la concessione di contributi per lo sviluppo della mobilità sostenibile attraverso il rinnovo dei veicoli ad uso commerciale N1 e N2 per un ammontare complessivo di risorse pari ad Euro 4.000.000,00, a favore delle micro, piccole e medie imprese (MPMI); il bando, completo della relativa modulistica, è allegato al provvedimento (Allegato 1).
Le istanze di contributo da parte delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) potranno essere presentate a partire dalle ore 09.00 del 17 dicembre 2018 fino alle ore 16.00 del 16 dicembre 2019.
L’istruttoria delle istanze di contributo è effettuata da un’apposita Commissione individuata da Unioncamere Piemonte in cui un componente sarà un funzionario appartenente al settore Emissioni e Rischi Ambientali.
Sarà rinviata a successivi provvedimenti, sulla base delle risultanze istruttorie, l’individuazione delle istanze non ammissibili a contributo, l’approvazione dell’elenco delle istanze ammissibili a finanziamento e l’approvazione della graduatoria delle istanze finanziabili.
Il Bando resta aperto fino all’esaurimento delle risorse destinate al Programma, che potranno essere incrementate da eventuali ulteriori fondi, anche di provenienza statale, e comunque non oltre i 12 mesi dall’avvio, con chiusura entro il 16/12/2019.
E’ stato inoltre approvato lo schema di convenzione “Collaborazione istituzionale tra Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte per il risanamento della qualità dell’aria attraverso un ammodernamento dei veicoli commerciali“, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, al fine di massimizzare l’efficacia e la diffusione sul territorio del Programma (Allegato 2).
Le modalità e i termini di trasferimento ad Unioncamere Piemonte delle risorse destinate alla concessione dei contributi alle MPMI sono definite nel Bando.
Le risorse destinate quale compartecipazione ai costi per la gestione del Bando saranno trasferite ad Unioncamere Piemonte, per il 40%, pari ad Euro 40.000,00, a copertura delle spese propedeutiche all’attivazione del Bando alla sottoscrizione della collaborazione istituzionale con Unioncamere Piemonte entro il 31 dicembre 2018 e per il 60%, pari ad Euro 60.000,00 a presentazione, entro il 30/06/2019, di stati di avanzamento delle attività e rendicontazione della spesa.
Si specifica infine che gli adempimenti di natura amministrativa e contabile, connessi e conseguenti al presente provvedimento, sono in capo al Dirigente del Settore Emissioni e rischi ambientali.

2) Programma di finanziamento per la concessione di contributi per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel settore delle micro, piccole e medie imprese, attraverso il rinnovo dei veicoli ad uso commerciale N1 e N2. Parziale modifica del Bando e relativa modulistica. (vedi D.D. 427 sopraccitata)

La Direzione Ambiente, Governo e tutela del territorio, con D.D. n. 446 del 5.12.2018, pubblicata sul Supplemento n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 49 del 6.12.2018, in attuazione di quanto disposto dalla Giunta Regionale con D.D. n. 42-7743 del 19 ottobre 2018 e con deliberazione n. 45-7977 del 30 novembre 2018, ha approvato l’Allegato 1 (“Bando relativo al Programma di finanziamento per la concessione di contributi per lo sviluppo della mobilità sostenibile attraverso il rinnovo dei veicoli ad uso commerciale N1 e N2”) e i relativi allegati, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, in sostituzione dell’Allegato 1 e suoi allegati di cui alla D.D. n. 427 del 19 novembre 2018 della Direzione Ambiente, Governo e Tutela del territorio.

 

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4325000 - 011/4324120
Email
notiziario@regione.piemonte.it