Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 2 del 21 gennaio 2021

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Chiusa Pesio (CN). Certosa. Fotografia di Antonio Farina.

Questa settimana in copertina*: Chiusa Pesio (CN). Certosa. Fotografia di Antonio Farina.

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e approfondimenti su temi specifici.

* Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte.

 IN PRIMO PIANO

Novità del dimensionamento scolastico in Piemonte: salvaguardia delle autonomie e valorizzazione delle vocazioni dei territori, anche quelli montani

Il dimensionamento scolastico in Piemonte risponde ai nuovi criteri di salvaguardia delle autonomie e di valorizzazione delle vocazioni dei territori, anche quelli montani. I nuovi percorsi formativi attivati vanno incontro alle esigenze lavorative dei territori in cui risiedono gli allievi, come nel caso dei trasporti e della logistica attivati a Tortona ed Asti.

È quanto fa sapere l’assessore all’Istruzione della Regione Piemonte, Elena Chiorino, al termine della riunione della Sesta Commissione consiliare di Palazzo Lascaris. L’assessore Chiorino ha assicurato che i Comuni piemontesi delle aree montane e marginali manterranno i loro plessi scolastici in virtù delle deroghe al numero minimo di bambini previsti per classe. Prosegue, inoltre, il processo di razionalizzazione della rete scolastica e il mantenimento delle pluriclassi. Saranno inoltre istituiti sette nuovi punti di erogazione di scuole dell’infanzia, con nove sezioni complessive, per garantire la continuità delle prestazioni nei casi di cessazione della scuola paritaria. Vengono istituite tre sezioni aggiuntive in scuole dell’infanzia già esistenti. Ed ancora, sono attivati nuovi indirizzi di studio ad integrazione dell’offerta formativa delle superiori, con particolare attenzione agli adulti, cui vengono dedicati nuovi percorsi.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.

Piemonte in zona arancione da domenica 17 gennaio

L’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, dispone che a partire da domenica 17 gennaio il Piemonte sarà in Zona Arancione.

“I dati della nostra regione - spiega il presidente Alberto Cirio - ci collocano in Zona Arancione come conseguenza delle nuove misure più restrittive adottate a livello nazionale per l’incremento della circolazione del virus che si sta registrando in tutta Italia ed Europa. Tuttavia è importante segnalare che la pressione ospedaliera, pur restando significativa, continua progressivamente ad alleggerirsi grazie agli sforzi virtuosi che il Piemonte ha saputo fare nelle scorse settimane. So che questo è un nuovo sacrificio per tutti ed è la ragione per cui ho chiesto al Governo che i ristori previsti per le categorie chiuse siano certi e immediati. Mi riferisco in particolare al mondo dello sci, ristoranti e bar. Su questi ultimi mi auguro che da Roma rivedano la scelta di bloccare l’asporto a partire dalle 18, perché come ho segnalato in Conferenza delle Regioni è una decisione solo punitiva che risulta poco comprensibile. Per quanto riguarda la scuola, come previsto dal Comitato tecnico scientifico nazionale e dal Governo, da lunedì anche le scuole superiori potranno ripartire in presenza seppur al 50%. Questo anche grazie al Piano Scuola sicura che la Regione ha messo in campo e ad un enorme lavoro fatto con i prefetti, i territori e il mondo scolastico e dei trasporti per garantire la ripresa in sicurezza. Ma non abbasseremo la guardia e monitoreremo la situazione a scuola ogni giorno, per intercettare subito eventuali criticità ed intervenire in modo immediato con misure più restrittive se la situazione epidemiologica dovesse renderlo necessario”.

Queste le principali misure in vigore in Piemonte in Zona Arancione

SCUOLA
Didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie.
Didattica in presenza per le scuole superiori al 50%.

SPOSTAMENTI
Sì agli spostamenti all’interno del proprio Comune senza autocertificazione, che si raccomanda però di evitare se non necessari.
Vietato spostarsi sia dal proprio Comune che in entrata e in uscita da una Regione all’altra, salvo che per lavoro, studio, salute o necessità.
Consentiti gli spostamenti dai Comuni con meno di 5000 abitanti per una distanza non superiore ai 30 km, ma non verso i capoluoghi di provincia.
Consentita la visita a parenti e amici, solo all’interno del proprio Comune e nel limite di due persone, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.
Vietato circolare dalle ore 22 alle 5 del mattino salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.

ATTIVITÀ MOTORIA
Consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva all’aperto, ma solo in forma individuale.
Aperti i centri sportivi, mentre sono chiusi impianti sciistici, piscine e palestre.

ATTIVITÀ COMMERCIALI
Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito fino alle ore 18 per i bar, fino alle ore 22 per i ristoranti, mentre è sempre permessa la consegna a domicilio.
Apertura dei negozi al dettaglio e chiusura nel weekend dei centri commerciali (ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, generi alimentari, fiorai, tabaccherie, edicole e librerie presenti al loro interno).
Apertura dei parrucchieri e dei centri estetici.
Apertura dei mercati anche extra-alimentari.
Sospensione delle attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

CULTURA
Chiusura di musei e mostre, teatri e cinema.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte.    

ATTI DELLO STATO 

Decreto-Legge 14 gennaio 2021, n. 2

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 14.1.2021, il Decreto-Legge 14 gennaio 2021, n. 2:

Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021. 

Entrata in vigore del provvedimento: 14/01/2021.

Legge 30 dicembre 2020, n. 178

E’ stata pubblicata sul Supplemento ordinario n. 3 alla Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18.1.2021, la Legge 30 dicembre 2020, n. 178:

Ripubblicazione del testo della legge 30 dicembre 2020, n. 178, recante: «Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023», corredato delle relative note. (Legge pubblicata nel Supplemento ordinario n. 46/L alla Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 322 del 30 dicembre 2020). 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2021

E’ stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 2 alla Gazzetta Ufficiale n. 11 del 15.1.2021, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2021:

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 14 gennaio 2021 n. 2, recante «Ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e di svolgimento delle elezioni per l'anno 2021».

Ordinanza del Ministero della Salute 16 gennaio 2021

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 13 del 18.1.2021, l’Ordinanza del Ministero della Salute 16 gennaio 2021:

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. 

Ordinanza del Ministero della Salute 16 gennaio 2021

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16.1.2021, l’Ordinanza del Ministero della Salute 16 gennaio 2021:

Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 per le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle d'Aosta.  

DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Decreto del Presidente della Giunta regionale 15 gennaio 2021, n. 5

E’ stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 3 del 15 gennaio 2021 al Bollettino Ufficiale n. 2 del 14 gennaio 2021 il Decreto del Presidente della Giunta regionale 15 gennaio 2021, n. 5

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica.

Decreto del Presidente della Giunta regionale 15 gennaio 2021, n. 6

E’ stato pubblicato sul Supplemento ordinario n. 3 del 15 gennaio 2021 al Bollettino Ufficiale n. 2 del 14 gennaio 2021 il Decreto del Presidente della Giunta regionale 15 gennaio 2021, n. 6

Disposizioni attuative per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia di igiene e sanità pubblica. Linee di indirizzo per l’organizzazione delle Istituzioni Scolastiche in Piemonte.

ORDINANZE COMMISSARIALI 

Ordinanza commissariale n. 3/A18.000/710 del 12.1.2021

E’ stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 3 al Bollettino n. 3 del 21 gennaio 2021 l’Ordinanza commissariale n. 3/A18.000/710 del 12.1.2021 

Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nei giorni 2 e 3 ottobre 2020 nel territorio della provincia di Biella, di Cuneo, di Novara, di Verbano-Cusio-Ossola e di Vercelli nella Regione Piemonte e della provincia di Imperia nella Regione Liguria. Approvazione Piano degli interventi I stralcio e disposizioni amministrative e contabili.

Ordinanza commissariale n. 13/A18 000/615-622 del 8.1.2021

E’ stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 3 al Bollettino n. 3 del 21 gennaio 2021 l’Ordinanza commissariale n. 13/A18 000/615-622 del 8.1.2021

Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatesi tra il 19 e il 22 ottobre 2019 nel territorio della Provincia di Alessandria e successiva estensione al territorio della Regione Piemonte, a seguito dell'evento del 21-25 novembre. Proroga.

PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un puro strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip.

Aggiornamento delle fasce reddituali ai fini dell'applicazione del canone di locazione degli alloggi di edilizia sociale per il biennio 2021-2022

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 9-2564 del 18 dicembre 2020 pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 3 del 21.1.2021, ha aggiornato l’allegato B al Regolamento regionale recante “Regolamento dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia sociale in attuazione dell’articolo 19, comma 2, della legge regionale 17 febbraio 2010, n. 3 (Norme in materia di edilizia sociale)”, emanato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 4 ottobre 2011, n. 14/R.

Approvazione della Disciplina delle Enoteche regionali, Botteghe del vino regionali, Cantine comunali e delle Strade del vino e del cibo del Piemonte

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 24-2775 del 18 dicembre 2020, ha approvato la “Disciplina delle Enoteche regionali, delle Botteghe del vino regionali, delle Cantine comunali e delle Strade del vino e del cibo del Piemonte in attuazione dell’articolo 42, comma 5, della legge regionale 22 gennaio 2019, n. 1” (vedi l’Allegato A al provvedimento).

E’ demandata al Settore “A1708B – Valorizzazione del sistema agroalimentare e tutela della qualità”, della Direzione regionale Agricoltura e Cibo, l’adozione degli atti e dei provvedimenti necessari per l’attuazione della deliberazione.

Approvazione del Piano regionale di programmazione della rete scolastica delle istituzioni scolastiche statali di I e II ciclo del Piemonte per l'a.s. 2021/2022

La Giunta Regionale, con D.G.R. 15 Gennaio 2021, n. 29-2779, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 3 del 21.1.2021, ha approvato, ai sensi della D.C.R. n. 86-16741 del 3.11.2020, il Piano regionale di programmazione della rete scolastica delle istituzioni scolastiche statali di I e II ciclo del Piemonte per l’a.s. 2021/22; il Piano regionale recepisce Piani approvati dalle Province e dalla Città Metropolitana di Torino.

Approvazione del Piano regionale di programmazione dell'offerta formativa delle scuole secondarie di II grado statali per l'a.s. 2021/2022: nuovi indirizzi, percorsi, articolazioni e opzioni

La Giunta Regionale, con D.G.R. 15 Gennaio 2021, n. 30-2780, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 3 del 21.1.2021, ha approvato, ai sensi della D.C.R. n. 86-16741 del 3.11.2020, il Piano Regionale dell’offerta formativa delle scuole secondarie di secondo grado dell’a.s. 2021/22, di cui ai seguenti allegati:

• elenco dei nuovi indirizzi e percorsi autorizzati per corsi diurni, riportati sinteticamente

all’allegato A;

• elenco delle nuove sezioni, articolazioni ed opzioni autorizzate per corsi diurni, riportate

sinteticamente all’allegato B;

• indirizzi e articolazioni autorizzati per corsi di istruzione degli adulti di secondo livello (ex

corsi serali), riportati sinteticamente all’allegato C.

SCADENZE UTILI

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio.

Scadenze del mese di APRILE (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Assegnazione contributi statali e regionali a sostegno della gestione associata delle funzioni fondamentali dei Comuni in conto anno 2020. Termine per le rendicontazioni.

La Direzione della Giunta regionale, con la D.D. n. 662 del 24.12.2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 1 del 7.1.2021, ha proceduto con il presente provvedimento all’assegnazione dei contributi statali e regionali a sostegno della gestione associata delle funzioni fondamentali dei Comuni in conto anno 2020.

Le somme oggetto di finanziamento, come previsto dal Bando approvato con D.D. n. 573 del 1/12/2020 dal quale discende la graduatoria, devono essere rendicontate entro il termine perentorio del 30/04/2021 esclusivamente mediante la compilazione del modello allegato al Bando stesso, pena la revoca del finanziamento.

Si darà avvio alla fase della liquidazione della spesa, oggetto di assegnazione del contributo, facente capo ad ogni avente diritto, a seguito della rendicontazione delle spese da effettuarsi secondo le modalità previste dal Bando approvato con D.D. n. 573 del 1/12/2020 di questo Settore e a condizione che sia trasmesso lo Statuto debitamente aggiornato nel quale risultino inserite le funzioni per le quali è stato richiesto il contributo.

Scadenze del mese di MAGGIO (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Programma quadriennale di finanziamento per gli anni 2017-2020 a favore dei Consorzi per la gestione dei rifiuti urbani. Proroga del termine di realizzazione degli interventi e di chiusura della seconda fase del Programma.

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 12-2266 del 13 Novembre 2020, ha prorogato di 6 mesi, pertanto al 31 maggio 2021, il termine del 30 novembre 2020 per la realizzazione e per il pagamento a favore di terzi delle spese degli interventi oggetto di contributo regionale nell’ambito della II^ fase del Programma quadriennale di finanziamento 2017-2020 a favore dei Consorzi per la gestione dei rifiuti urbani, approvato con D.G.R. n. 85-5516 del 3 agosto 2017, come modificata da ultimo con la deliberazione n. 31-7569 del 21 settembre 2018.

E’ stato prorogato di 6 mesi, ossia al 30 giugno 2021, il termine del 31 dicembre 2020 di chiusura del Programma di finanziamento stabilito dalla Giunta regionale con deliberazione n. 85-5516 del 3 agosto 2017, come modificata da ultimo con la deliberazione n. 31-7569 del 21 settembre 2018.

E’ stato prorogato, per effetto della proroga di cui ai punti precedenti, al 30 giugno 2021 il termine di validità degli Accordi di Programma stipulati in attuazione della D.G.R. n. 85-5516 del 3 agosto 2017, come da ultimo modificata con la deliberazione n. 31-7569 del 21 settembre 2018 e di stabilire nel 31 maggio 2021 il termine per la realizzazione degli interventi e per il pagamento delle relative spese a favore di terzi da parte dei Consorzi beneficiari del contributo regionale.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Assessorato Ambiente, Energia, Innovazione, Ricerca e connessi rapporti con Atenei e Centri di Ricerca pubblici e privati, Ricerca applicata per emergenza COVID-19Direzione Ambiente e Energia della Regione Piemonte.

Scadenze del mese di GIUGNO (n. 1 provvedimento segnalato)

1) Programma quadriennale di finanziamento per gli anni 2017-2020 a favore dei Consorzi per la gestione dei rifiuti urbani. Proroga del termine di realizzazione degli interventi e di chiusura della seconda fase del Programma.

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 12-2266 del 13 Novembre 2020, ha prorogato di 6 mesi, pertanto al 31 maggio 2021, il termine del 30 novembre 2020 per la realizzazione e per il pagamento a favore di terzi delle spese degli interventi oggetto di contributo regionale nell’ambito della II^ fase del Programma quadriennale di finanziamento 2017-2020 a favore dei Consorzi per la gestione dei rifiuti urbani, approvato con D.G.R. n. 85-5516 del 3 agosto 2017, come modificata da ultimo con la deliberazione n. 31-7569 del 21 settembre 2018.

E’ stato prorogato di 6 mesi, ossia al 30 giugno 2021, il termine del 31 dicembre 2020 di chiusura del Programma di finanziamento stabilito dalla Giunta regionale con deliberazione n. 85-5516 del 3 agosto 2017, come modificata da ultimo con la deliberazione n. 31-7569 del 21 settembre 2018.

E’ stato prorogato, per effetto della proroga di cui ai punti precedenti, al 30 giugno 2021 il termine di validità degli Accordi di Programma stipulati in attuazione della D.G.R. n. 85-5516 del 3 agosto 2017, come da ultimo modificata con la deliberazione n. 31-7569 del 21 settembre 2018 e di stabilire nel 31 maggio 2021 il termine per la realizzazione degli interventi e per il pagamento delle relative spese a favore di terzi da parte dei Consorzi beneficiari del contributo regionale.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Assessorato Ambiente, Energia, Innovazione, Ricerca e connessi rapporti con Atenei e Centri di Ricerca pubblici e privati, Ricerca applicata per emergenza COVID-19Direzione Ambiente e Energia della Regione Piemonte.

Scadenze del mese di OTTOBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

2) Criteri per il riparto delle risorse e per la concessione di contributi per interventi di ristrutturazione e riqualificazione edifici scolastici in attuazione del programma biennale per gli investimenti di edilizia scolastica. Seconda proroga termine inizio lavori.

La Giunta Regionale, con D.G.R. n. 3-2170 del 30 Ottobre 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 46 del 12 novembre 2020, http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2020/46/siste/00000042.htm ha prorogato dal 30 ottobre 2020 al 30 ottobre 2021 il termine per l’inizio lavori degli interventi finanziati di cui alla D.G.R. n. 26–7920 del 23 novembre 2018, previsto al punto 17 dell'allegato A della medesima deliberazione, come modificato con D.G.R. n. 8-508 del 15-novembre 2019.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo Studio universitario della Regione Piemonte. 

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco e Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it