Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Notiziario per le Amministrazioni locali n. 10 del 19 marzo 2020

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Agliè (TO). Castello ducale. Fotografia di Franco Marchiando.

Questa settimana in copertina*: Agliè (TO). Castello ducale. Fotografia di Franco Marchiando.

Il Notiziario per le Amministrazioni locali pubblica settimanalmente notizie dell'attività amministrativa e istituzionale della Giunta regionale che hanno una particolare ricaduta sul sistema delle Autonomie locali.  La pubblicazione offre una panoramica su atti normativi e amministrativi statali e regionali e iniziative di interesse per gli Enti locali del Piemonte proponendo una selezione di comunicati stampa, scadenze utili e approfondimenti su temi specifici.

* Le immagini pubblicate sono fornite dai Comuni del Piemonte.

IN PRIMO PIANO

Bando “Insieme andrà tutto bene”, un aiuto concreto per il terzo settore da parte della Fondazione Compagnia di San Paolo

“Un aiuto concreto ed encomiabile quello che la Fondazione Compagnia di San Paolo ha appena destinato al Terzo settore. In un momento così delicato come quello che stiamo vivendo, in una situazione che, a causa del diffondersi del Coronavirus, vede profondamente modificati i nostri stili di vita, le opportunità di crescita e sviluppo di numerose realtà legate al Terzo settore, rivolgo tutto il mio plauso all’iniziativa su cui la Fondazione Compagnia di San Paolo ha voluto investire per dare nuova forza e impulso alla società e all’economia. Mi auguro che tante altre Fondazioni possano operare in questa direzione, per il nostro Piemonte che in questo momento ha, più che mai, la necessità di guardare al futuro”. Queste le parole di Chiara Caucino, assessore regionale al Welfare.

Nell’ambito delle iniziative a carattere emergenziale la Fondazione Compagnia di San Paolo ha deciso di mettere in campo il Bando “Insieme andrà tutto bene” per la promozione di attività a favore di persone fragili, di minori e di famiglie in situazione di difficoltà. Nello specifico l’obiettivo è contribuire a ridurre in Piemonte e in Liguria i disagi sociali collegati alla diffusione del virus COVID-19 e alle restrizioni connesse con le misure per il contrasto e il contenimento del suo diffondersi.

“Attraverso la promozione di attività e supporto alle persone fragili, minori e famiglie in situazione di difficoltà nella fase emergenziale, la Compagnia ha dimostrato grande sensibilità offrendo un importante aiuto al Piemonte – prosegue Caucino – gli interventi previsti permetteranno alle fasce di popolazione più debole di sentirsi parte di una vera e propria comunità”.

Il Bando si rivolge a enti del Terzo settore ed enti religiosi che realizzano le proprie attività in Piemonte e/o in Liguria. Si tratta di progetti con contributo massimo erogabile di 25 mila euro ciascuno, per un finanziamento di 500 mila euro complessivi.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro il 22 marzo 2020 e verranno considerate in via prioritaria proposte che prevedano la collaborazione tra diversi enti del Terzo settore e tra enti del Terzo settore ed istituzioni pubbliche.

A coloro che presentano domanda viene richiesto di dimostrare come l’intervento verrà realizzato in coerenza, sinergia e complementarietà con le azioni e i servizi programmati e dispiegati sul territorio dalle istituzioni pubbliche (ad esempio, da Comuni, Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali). Sarà considerato elemento premiante che intervento proposto sia incluso nel quadro di azioni a regia comunale e/o intercomunale in risposta all’emergenza.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

Coronavirus. Comunicazione ai sindaci: “Non usate candeggina per pulire le strade. Meglio igienizzare ambienti che possono venire a contatto con mani naso e occhi”

I Sindaci non usino ipoclorito di sodio (componente della candeggina) per pulire le strade. In sintesi, questo il messaggio dell’Assessore regionale all’Ambiente Matteo Marnati e del direttore di Arpa Angelo Robotto. L’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ha ricevuto in queste ore da parte dei primi cittadini la richiesta di poter utilizzare questo composto per combattere la diffusione del COVID-19. “Al momento - spiega Marnati - non vi è evidenza che spruzzare ipoclorito di sodio all’aperto, massivamente, sui manti stradali, possa avere efficacia per il contrasto alla diffusione del CODIV-19 dal momento che le pavimentazioni esterne non consentono interazione con le vie di trasmissione umana. Se non vi sono evidenze scientifiche - aggiunge Marnati – è utile concentrarsi su azioni più incisive, la pulizia delle strade è una buona prassi ma non è possibile usare soluzioni inquinanti”.

“É comunque da sottolineare - spiega il direttore Robotto - che l’ipoclorito di sodio, componente principale della candeggina, è sostanza inquinante che potrà nel tempo contaminare le acque di falda, direttamente o attraverso i suoi prodotti di degradazione. Si invitano pertanto i Sindaci a tenere conto di queste indicazioni, concentrando gli sforzi nella direzione di maggior efficacia degli interventi di lotta al COVID-19”.

“Tra le misure utili per contrastare il contagio da COVID-19 - conclude Marnati - la disinfezione degli ambienti gioca un ruolo importante laddove si possa intervenire su superfici che possono interagire con le vie di trasmissione umana, naso, bocca, occhi”.

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

Emergenza Coronavirus. Sul sito del DoRS informazioni scientifiche accessibili a tutti

Il Centro di documentazione regionale per la promozione della Salute DoRS dedica una pagina del proprio sito al Coronavirus, mettendo a disposizione una serie di link in continuo aggiornamento che consentono di accedere ad articoli  di letteratura scientifica, di divulgazione e ai siti degli enti nazionali ed internazionali più autorevoli in materia. Tutti i materiali segnalati sono di libero accesso.

La comparsa nella provincia cinese dello Hubei del nuovo coronavirus ha visto un crescendo di informazioni e iniziative che l’OMS ha definito infodemia ossia “un'abbondanza di informazioni - alcune accurate e altre no - che rendono difficile per le persone trovare fonti e indicazioni affidabili quando ne hanno bisogno”.

L'OMS sta rendendo disponibili informazioni e consigli, comprese tutte le evidenze che confutano i falsi miti, sui suoi canali di social media e sul sito Web.

L'OMS lavora in modo coordinato con tutti i suoi partner per supportare le diverse nazioni negli aspetti di comunicazione: anche questo è un modo per aiutare i paesi a controllare meglio l'epidemia.

Il Centro di Documentazione regionale Dors sostiene questa strategia offrendo una selezione e una raccolta ragionata di risorse e materiali tratti da fonti nazionali e internazionali attendibili.

https://www.dors.it/page.php?idarticolo=3374

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

Sostegno del welfare per superare l’emergenza

La Regione Piemonte, oltre alle azioni e agli strumenti ordinari a sostegno di cittadini e attività ha deciso di attivare una serie di misure straordinarie, così da fornire un ulteriore supporto alla comunità piemontese per superare l’emergenza sanitaria.

“Ho ritenuto indispensabile, in questo momento di grave crisi, non solo sanitaria ma anche economica - dichiara l’assessore al Welfare Chiara Caucino - l’estensione delle misure di sostegno alle aziende private per l’attivazione di progetti di lavoro agile, in risposta alla domanda di conciliazione dei tempi vita/lavoro. Rendiamo possibile questa misura attraverso l’utilizzo delle risorse residue del voucher di conciliazione, a valere sul Fondo sociale europeo (FSE) di 2,6 milioni di euro, in aggiunta a quelle già originariamente presenti, per oltre 4,5 milioni di euro complessivi”.

Il 5 marzo scorso si è infatti concluso il Bando regionale “Progettazione e attivazione di interventi di welfare aziendale”, il cui obiettivo è lo sviluppo di un virtuoso sistema di welfare piemontese, coinvolgendo il tessuto imprenditoriale locale nella progettazione e attivazione di interventi di benessere aziendale e territoriale.

“Si tratta di un intervento – prosegue Caucino - oggi molto importante perché permetterà alle imprese che hanno presentato domanda entro i termini previsti, di poter avviare anticipatamente i progetti che prevedono l’attivazione di forme di telelavoro e smart working, indipendentemente dall’eventuale finanziamento del progetto”.

La Misura sostiene progetti di aziende singole o di reti, che implementino servizi strutturati in Piani di welfare, destinati ai propri dipendenti ed, eventualmente, a collaboratori. Sono 43 le imprese piemontesi che hanno aderito al Bando presentando proposte progettuali, ora in fase di valutazione.

“Considerata la rilevanza in questo momento di profonda necessità di aiuti e sostegno – conclude Caucino - l’introduzione nelle aziende del lavoro a distanza, e di altre forme di lavoro flessibile, diventa più che mai indispensabile. La Regione si impegna quindi a mettere a disposizione risorse per finanziare tutte le proposte di buona qualità progettuale”. 

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

Treni e bus regionali: servizio limitato come un sabato estivo

Piano di riduzione di bus e treni regionali completato. Tutte le aziende piemontesi del Trasporto Pubblico Locale hanno attivato la riduzione dei servizi annunciata venerdì scorso dalla Mobility Emergency Unit, l’unità di lavoro costituita da Regione Piemonte, Agenzia della mobilità piemontese, Trenitalia e GTT per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

Dopo Trenitalia e GTT anche tutte le aziende di trasporto locale hanno rimodulato i servizi in base alle effettive esigenze del territorio. “La frequentazione dei mezzi è precipitata con riduzioni anche del 97% - sottolinea l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Marco Gabusi -. È impressionante, ma è un dato positivo, perché significa che le persone stanno a casa. I servizi erogati sono equiparabili a quelli di un sabato in periodo estivo, con le scuole chiuse. Siamo in contatto con tutte le aziende per monitorare la situazione e siamo pronti ad operare ancora ulteriori riduzioni se il quadro generale di contenimento del virus lo richiederà”.

L’Agenzia della mobilità piemontese ha contattato tutti i gestori dei servizi per sottolineare la necessità di contribuire a contenere la diffusione dell’epidemia, contemperando le necessità di garantire l’erogazione dei servizi minimi essenziali, di assicurare la tutela sanitaria dei lavoratori e dei passeggeri, di ripetere gli interventi di sanificazione e di proseguire con gli interventi quotidiani di disinfezione dei mezzi.

Importanti anche le misure organizzative richieste ai gestori: bloccare la salita e discesa dei viaggiatori dalla porta anteriore, favorendo l’utilizzo della porta centrale e posteriore; evitare la vendita di titoli di viaggio a bordo agevolando l’acquisto su canali alternativi; inibire l’accesso dell’area dell’autobus vicina al conducente e relativi posti a sedere, ad esempio la prima fila dei sedili e la relativa porzione di corridoio; mantenere la distanza interpersonale.

Le modifiche dei servizi sono comunicate all’utenza direttamente dalle aziende di trasporto attraverso i canali consueti, prediligendo siti e social. Oltre ai siti di Trenitalia (trenitalia.com), GTT (gtt.to.it), Agenzia della mobilità piemontese (mtm.torino.it), Servizio Ferroviario Metropolitano (sfmtorino.it) e Servizio Ferroviario Regionale (sfrpiemonte.it), muoversinpiemonte.it e muoversiatorino.it, informazioni specifiche vengono fornite da ogni singola azienda (elenco allegato).

Notizia tratta da “Piemonte informa”, agenzia giornalistica quotidiana on line della Regione Piemonte

 ATTI DELLO STATO 

Decreto-Legge 11 marzo 2020, n. 16

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 66 del 13.3.2020 il Decreto-Legge 11 marzo 2020, n. 16:

Disposizioni urgenti per l'organizzazione e lo svolgimento dei Giochi olimpici e paralimpici invernali Milano Cortina 2026 e delle finali ATP Torino 2021 - 2025, nonche' in materia di divieto di pubblicizzazione parassitaria.

Entrata in vigore del provvedimento: 14/03/2020.

Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 3 gennaio 2020

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 12.3.2020 il Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 3 gennaio 2020:

Messa in sicurezza dei ponti esistenti e realizzazione dei nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti con problemi strutturali di sicurezza nel Bacino del Po.

Ordinanza della Ministero della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione civile

E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 71 del 18.3.2020 l'Ordinanza della Ministero della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione civile:

Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all'emergenza relativa al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, nonche' ulteriori disposizioni per fronteggiare l'evento sismico che ha colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto 2016. (Ordinanza n. 650).

Comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 71 del 18.3.2020 il Comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri:

Comunicato relativo al decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, recante: «Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.». 

Comunicato del Ministero dello sviluppo economico

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 67 del 14.3.2020 il Comunicato del Ministero dello sviluppo economico:

Procedura di selezione di progetti proposti da parte delle amministrazioni comunali indicate nell'asse I del programma di supporto tecnologie emergenti del piano investimenti per la diffusione della banda larga.

LEGGI REGIONALI PUBBLICATE SUL B.U. 

Legge regionale 12 marzo 2020, n. 5

E’ stata pubblicata sul Supplemento ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 12 del 19.3.2020 la Legge regionale 12 marzo 2020, n. 5:
Modifiche all’articolo 91 bis della legge regionale 5 dicembre 1977, n. 56 (Tutela ed uso del suolo).

Legge regionale 12 marzo 2020, n. 6

E’ stata pubblicata sul Supplemento ordinario n. 4 al Bollettino Ufficiale n. 12 del 19.3.2020 la Legge regionale 12 marzo 2020, n. 6:
Modifiche alla legge regionale 3 agosto 2011, n. 15 (Disciplina delle attività e dei servizi necroscopici, funebri e cimiteriali. Modifiche della legge regionale 31 ottobre 2007, n. 20 ‘Disposizioni in materia di cremazione, conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri’)

PROVVEDIMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE 

I testi dei provvedimenti qui pubblicati costituiscono un puro strumento di consultazione documentale privo di qualsiasi valore giuridico. Salvo diversa indicazione tutti i file sono pubblicati in formato Pdf oppure compressi in formato Zip. 

Bando per l'assegnazione di contributi, in conto anno 2019, a sostegno della gestione associata di funzioni fondamentali delle Unioni di Comuni. Proroga del termine per la rendicontazione del contributo

La Direzione della Giunta Regionale, con la D.D. 76 n. del 13.3.2020, ha prorogato al 30 aprile 2020 il termine di presentazione della rendicontazione delle spese impegnate nell’anno 2019 dalle Unioni beneficiarie dei contributi a sostegno della gestione associata di funzioni fondamentali-

La liquidazione dei contributi agli aventi diritto sarà effettuata a seguito della verifica della rendicontazione delle spese da presentarsi secondo le modalità previste dal Bando regionale approvato con D.D. N. 434 del 18.11.2019.

Bando per la concessione dei contributi per l’adeguamento dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità. Proroga del termine per la conclusione dei lavori

La Direzione Sanità e Welfare, con la D.D. 76 n. del 16.3.2020, ha prorogato di ulteriori sei mesi il termine di presentazione della rendicontazione degli interventi previsto al punto 6 del bando approvato con la D.D. n. 1602 del 20.12.2018, e precisamente fino al 6 novembre 2020, a favore dei Comuni indicati nella D.D. n. 620 del 6.5.2019, Allegato 1, che non hanno ancora concluso le opere ammesse a contributo.

SCADENZE

Si specifica che questo memorandum non ha valore legale e può non essere esaustivo di tutti i provvedimenti adottati per i quali è previsto il rispetto di un termine perentorio.

Scadenze del mese di MARZO (n. 1 provvedimento segnalato)

Bando 2019 relativo alla richiesta di contributi da parte dei Comuni, delle Unioni di Comuni e dei Consorzi di Comuni del Piemonte, per la presentazione di progetti finalizzati alla sistemazione temporanea dei salariati agricoli stagionali delle aziende agricole piemontesi.

La Direzione Agricoltura e Cibo, con la D.D. n. 11 del 22 gennaio 2020, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 5 del 30 gennaio 2020, ha approvato il bando per la richiesta di contributi da parte dei Comuni, delle Unioni di Comuni e dei Consorzi di Comuni del Piemonte – già costituiti ai sensi del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali" - relativamente alla realizzazione di progetti finalizzati alla sistemazione temporanea dei salariati agricoli stagionali delle aziende agricole piemontesi.

La presentazione delle domande di contributo da parte dei succitati Enti Locali potrà avvenire a partire dalla data del 27/01/2020 fino al 31/03/2020 compresi.

Sarà disposta la pubblicazione del suddetto Bando sul sito della Regione Piemonte sezione Bandi e finanziamenti, al seguente indirizzo https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti.

Scadenze del mese di APRILE (n. 1 provvedimento segnalato)

Bando per l'assegnazione di contributi, in conto anno 2019, a sostegno della gestione associata di funzioni fondamentali delle Unioni di Comuni. Proroga del termine per la rendicontazione del contributo.

La Direzione della Giunta Regionale, con la D.D. 76 n. del 13.3.2020, ha prorogato al 30 aprile 2020 il termine di presentazione della rendicontazione delle spese impegnate nell’anno 2019 dalle Unioni beneficiarie dei contributi a sostegno della gestione associata di funzioni fondamentali-

La liquidazione dei contributi agli aventi diritto sarà effettuata a seguito della verifica della rendicontazione delle spese da presentarsi secondo le modalità previste dal Bando regionale approvato con D.D. N. 434 del 18.11.2019.

Scadenze del mese di NOVEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

Bando per la concessione dei contributi per l’adeguamento dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità. Proroga termine conclusione lavori

La Direzione Sanità e Welfare, con la D.D. 76 n. del 16.3.2020, ha prorogato di ulteriori sei mesi il termine di presentazione della rendicontazione degli interventi previsto al punto 6 del bando approvato con la D.D. n. 1602 del 20.12.2018, e precisamente fino al 6 novembre 2020, a favore dei Comuni indicati nella D.D. n. 620 del 6.5.2019, Allegato 1, che non hanno ancora concluso le opere ammesse a contributo.

Scadenze del mese di DICEMBRE (n. 1 provvedimento segnalato)

Atto di indirizzo 2018-2019 "Fondo regionale disabili di cui all'art. 35 della Legge regionale n. 34 del 22 dicembre 2008. Intervento di Politica attiva rivolto a persone disabili". Proroga del termine finale riferito alla misura a) "Indennità di partecipazione/borse lavoro per l'attivazione di tirocini"

La Giunta regionale, con la D.G.R. n. 21-1073 del 28.2.2020, ha stabilito, a parziale modifica dell’Atto di indirizzo 2018-2019 "Fondo regionale disabili di cui all'art. 35 della Legge regionale n. 34 del 22 dicembre 2008. Intervento di Politica attiva rivolto a persone disabili", allegato alla D.G.R. del 13 aprile 2018, n. 26-6749, di prorogare per la misura a) “Indennità di partecipazione/borse lavoro per l’attivazione di tirocini” il termine finale fino alla data del 31 dicembre 2020.

Ndr: per ulteriori informazioni contattare l'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione professionale, Diritto allo studio universitario – Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Piemonte.

 

Contatti

Riferimento
Redazione: Chiara Bellucco, Marco Puxeddu
Telefono
011/4326058 - 011/4325000
Email
notiziario@regione.piemonte.it