Bollettino Ufficiale n. 52 del 27 / 12 / 2001

Torna al Sommario Appalti

 

APPALTI

 

Regione Piemonte

Bando di gara a procedura aperta - Fornitura ed installazione di attrezzature informatiche (server a tecnologia INTEL e sistema operativo Windows) da destinare ad uffici della Regione Piemonte

Regione Piemonte Via Viotti 8 - 10121 Torino Tel. (011) 432.3643/432.3009 - fax (011) 432.3612

1. Ente aggiudicatore: Regione Piemonte, via Viotti n. 8, 4° piano, 10121 Torino.

2. Procedura aggiudicazione: Pubblico incanto ex art. 9, comma 1, lett. a) D.Lgs. 358/92 s.m.i.

3. Oggetto dell’appalto: fornitura ed installazione di attrezzature informatiche (server a tecnologia INTEL e sistema operativo Windows) da destinare ad uffici della Regione Piemonte

4. Importo a base di gara: euro 619.748,28/Lire 1.200.000.000 oltre I.V.A.

5. L’intera documentazione inerente la gara, comprendente (i) “Disciplinare di gara” facente parte integrante e sostanziale del presente bando, (ii) C.S.A., (iii) Circolare n. 71911 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sarà inviata a semplice richiesta mediante nota fax al numero in epigrafe ovvero potrà essere ritirata direttamente presso l’Ufficio in epigrafe dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Termine ultimo presentazione richieste C.S.A. e Circolare: ore 12,00 del 12.2.2002. Termine ultimo pervenimento richiesta informazioni complementari: ore 12.00 del giorno 19.2.2002. Le richieste di informazioni complementari sono inoltrabili e riscontrabili esclusivamente mezzo fax al numero in epigrafe.

6. Termine ultimo di ricevimento offerte: ore 12,00 del giorno 28.2.2002, pena l’esclusione.

Indirizzo al quale devono essere inviate: punto 1., secondo forme e modalità indicate nel “Disciplinare di gara”.

Le offerte devono essere redatte in lingua italiana.

7. Possono presenziare alla gara i legali rappresentanti delle imprese offerenti. Apertura offerte giorno 1.3.2002. ore 10,00 presso indirizzo in epigrafe.

8. Cauzioni rilasciate secondo forme e modalità indicate nel “Disciplinare di gara”.

9. Finanziamento: fondi regionali; pagamento art. 1.2 C.S.A.

10. Ammessi raggruppamenti temporanei ex art. 10 D.Lgs. 358/92 e s.m.i.

11. Non versare cause esclusione ex art. 11 D.Lgs n. 358/92 s.m.i. Iscrizione registro professionale ex art. 12 D.Lgs n. 358/92 s.m.i. per oggetto sociale compatibile con la fornitura.

Condizioni minime di carattere economico e tecnico (I) art. 13, comma 1, lett. a) D.Lgs n. 358/92 s.m.i., (II) fatturato globale e fatturato per forniture similari a quelle oggetto del presente appalto effettuate negli ultimi tre anni (1998, 1999, 2000) di importo complessivo rispettivamente almeno pari a euro 1.239.496,56/L. 2.400.000.000 e euro 464.811,21/L. 900.000.000 I.V.A. esclusa, (III) principali forniture prestate negli ultimi tre anni (1998, 1999, 2000) di cui almeno una similare oggetto di unico contratto per ciascun singolo anno di importo non inferiore a euro 77.468,53/L. 150.000.000 I.V.A. esclusa.

In caso di raggruppamento temporaneo, i requisiti frazionabili di cui al punto (II) e (III) dovranno essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso e, comunque, in misura non inferiore al 40% dal Capogruppo e in misura non inferiore al 10% da ciascuna mandante.

12. Offerente vincolato propria offerta: 120 giorni dalla data della gara.

13. Criterio di aggiudicazione: art. 19, comma 1, lett. a) D.Lgs. n. 358/92 s.m.i. (prezzo più basso).

14. Non ammesse offerte in aumento parziali, indeterminate, plurime, condizionate, incomplete. Non ammesse varianti.

15. Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché valida e congrua. L’Amministrazione si riserva comunque la facoltà di non procedere alla aggiudicazione. Non avvenuta pubblicazione avviso di preinformazione.

16. Termine di consegna ed installazione: ex C.S.A.

17. Data di invio e ricevimento bando UPUCE: 20.12.2001.

18. L’appalto rientra nell’ambito dell’accordo GPA.

Il Direttore Regionale
Patrimonio e Tecnico
Maria Grazia Ferreri