Bollettino Ufficiale n. 52 del 27 / 12 / 2001

Torna al Sommario Appalti

 

APPALTI

 

Comune di Locana (Torino)

Bando di gara pubblico incanto per lavori di sostituzione tetto scuola elementare

1. Stazione appaltante: Comune di Locana - Via Roma n. 5 - 10080 - Locana - tel. 0124 813000 - fax 0124 83321.

2. Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi dell’art. 21 della Legge 109/1994 e s.m.

3. Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la sicurezza e modalità di pagamento delle prestazioni:

3.1 luogo di esecuzione: Locana - Scuola elementare fraz. Casetti

3.2 descrizione: sostituzione del tetto della scuola elementare in fraz. Casetti e smaltimento dell’attuale copertura in eternit.

3.3 Importo complessivo dell’appalto (compresi oneri per la sicurezza) Euro 89.966,79 (ottantanovemila novecentosessantaseieuro/79)

categoria prevalente OG1 classifica I

3.4 oneri per l’attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso Euro 3.148,83

3.5 Lavorazioni di cui si compone l’intervento:

Lavorazione    Categoria    Importo
    OG1    Euro 89.966,79

3.6 modalità di determinazione del corrispettivo: a corpo ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 19, comma 4 e 21 comma 1, lettera b) della L. 109/94 e s.m.

4. Termine di esecuzione: giorni 60 (sessanta) naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori.

5. Documentazione.

Il disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto nonché gli elaborati grafici, il piano di sicurezza, il capitolato speciale di appalto, il computo metrico estimativo e lo schema di contratto sono visibili presso il Comune di Locana - Via Roma n. 5 - 10080 Locana, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

6. Termine, indirizzo di ricezione, modalità di presentazione e data di apertura delle offerte:

6.1) termine: ore 12.00 del 22.1.2002

6.2) indirizzo: Comune Locana - Via Roma n. 5 - 10080 Locana.

6.3) modalità: Pubblico incanto a sensi art. 21 l. 109/94 e s.m.i.

6.4) verifica documentazione: 23/1/2002 ore 15.00 presso la sede del Comune Via Roma n. 5 - Locana. Apertura delle offerte economiche, il giorno 3.2.2002 ore 11.00.

7. Soggetti ammessi all’apertura delle offerte: i legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti.

8. Cauzione: l’offerta dei concorrenti deve essere corredata:

da una cauzione provvisoria, pari al 2% (due per cento) dell’importo dei lavori e forniture, costituita alternativamente:

- da deposito in titoli del debito pubblico presso la tesoreria dell’Ente;

- da fideiussione bancaria o polizza assicurativa, avente validità per almeno 180 giorni dalla data stabilita al punto 6.1 del presente bando contenente l’impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell’appalto a richiesta del concorrente, una fideiussione bancaria o polizza assicurativa fidejussoria, relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione appaltante valida fino all’emissione del Certificato di collaudo provvisorio.

9. Finanziamento: fondi della legge regionale 18/84 - fondi comunali e contributi di privati

10. Soggetti ammessi alla gara:

concorrenti di cui all’art. 10 comma 1 L. 109/94 e successive modificazioni, costituiti da Imprese singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi degli artt. 93, 94, 95, 96 e 97 del D.P.R. 554/1999, ovvero da imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell’art. 13 comma 5 L. 109/94 e s.m., nonché concorrenti con sede in altri stati membri dell’Unione Europea alle condizioni di cui all’articolo 3, comma 7, del D.P.R. n. 34/2000

11. Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per la partecipazione: i concorrenti devono possedere:

- i requisiti di cui dell’art. 28 del D.P.R. 34/2000.

12. Termine di validità dell’offerta: l’offerta è valida per 180 giorni dalla data dell’esperimento della gara;

13. Criterio di aggiudicazione:

massimo ribasso percentuale del prezzo offerto rispetto all’importo complessivo dei lavori a base di gara, al netto degli oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.4. del presente bando; calcolo dell’anomalia dell’offerta a sensi art. 21 L. 109/94.

14. Varianti: non sono ammesse offerte in variante.

15. Altre informazioni:

a) non sono ammessi a partecipare alla gara soggetti privi dei requisiti generali di cui all’art. 75 del D.P.R. n. 554/99 e di cui alla legge n. 68/99;

b) si procederà all’esclusione automatica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dall’art. 21 comma 1-bis, della legge 109/94 e s.m.; nel caso di offerte in numero inferiore a cinque la stazione appaltante ha comunque la facoltà di sottoporre a verifica le offerte ritenute anormalmente basse;

c) si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;

d) in caso di offerte uguali si procederà per sorteggio;

e) l’aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e nei modi previsti dall’articolo 30, comma 2, della legge 109/94 e s.m. nonché la polizza di cui all’articolo 30, comma 3, della medesima legge e all’articolo 103 del D.P.R. 554/99 per una somma assicurata pari a 500.000 di Euro.

f) Si applicano le disposizioni previste dall’articolo 8, comma 11-quater della L. 109/94 e s.m.

g) Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata

h) Nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell’art. 10, comma 1, lettere d) e) ed e-bis) della legge 109/94 e s.m. i requisiti di cui al punto 11. del presente bando devono essere posseduti, nella misura di cui all’articolo 95, comma 2, del D.P.R. 554/1999, qualora associazioni di tipo orizzontale, e, nella misura di cui all’articolo 95, comma 3, del medesimo D.P.R. qualora associazioni di tipo verticale

i) Gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro stato membro dell’Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere convertiti in Euro.

j) I corrispettivi saranno pagati con le modalità previste dal capitolato speciale di appalto.

k) Gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi;

l) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanzate con l’indicazione delle ritenute a garanzie effettuate

m) la stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all’articolo 10- comma 1-ter, della legge 109/94 e s.m.

n) è esclusa la competenza arbitrale

o) responsabile del procedimento è il geom. Vallino Nadia -

Locana, 14 dicembre 2001

Il Segretario Comunale
Carlo Consolandi