Regione Piemonte

Insulti bus, Spataro 'troveremo autore'

Procuratore regala a 15enne poster Rockwell, legge al tuo fianco

(ANSA) - TORINO, 14 NOV - "Faremo di tutto per trovare il colpevole dell'atto volgare e violento che hai patito. E se non sarà possibile ti prego di scusarci". Così il procuratore di Torino, Armando Spataro, in una lettera a Giulia, la 15enne insultata e presa a calci su un autobus perché di colore. Il magistrato ha ricevuto la giovane, accompagnata dai suoi famigliari, regalandole il poster di The Problem We All Live With, simbolica illustrazione di Norman Rockwell. "Ti chiedo scusa anche a nome della Città di Torino, pur se certo non la rappresento, per la viltà di chi non è intervenuto in tuo aiuto pur potendolo fare", scrive il magistrato. "Tu sei e sarai più forte di ogni viltà e di ogni forma di violenza e razzismo - aggiunge Spataro -. Criminali e persone vili non spariranno purtroppo mai. Ma la legge è più forte di tutto, quasi come te! E ricorda siamo in tanti con te e camminiamo al tuo fianco". Spataro ha assicurato il massimo impegno per individuare il responsabile, che invita a costituirsi e a chiedere scusa.