Prima casa: incentivi statali per l'acquisto (Fondo di garanzia)

I cittadini possono chiedere alle  banche convenzionate un mutuo coperto dalla garanzia dello Stato per comprare la prima casa o finanziarne l'acquisto e gli interventi di ristrutturazione o di aumento dell'efficienza energetica.
 
I requisiti per fare domanda sono:
- la casa ad uso abitativo deve essere in Italia, non può essere di categoria catastale A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville), A9 (castelli, palazzi di pregio artistico o storico) e non può essere un'abitazione di lusso;
- il mutuo non deve superare 250.000 euro;
- chi fa domanda non deve possedere altri immobili ad uso abitativo, esclusi quelli ereditati in cui vivono genitori o fratelli/sorelle.
 
Hanno la priorità le domande presentate da giovani coppie (uno dei due componenti non deve avere più di trentacinque anni); famiglie monogenitoriali con figli minori; famiglie che vivono in una casa popolare, giovani (meno di trentacinque anni) con un contratto di lavoro atipico. Queste categorie, inoltre, hanno diritto ad ulteriori agevolazioni sui tassi d'interesse (tasso d'interesse calmierato).