Per gli addetti ai lavori

Semplifichiamo

Un’amministrazione è trasparente se riesce a farsi capire: ecco perché lavoriamo sul linguaggio “burocratico” e promuoviamo iniziative per renderlo più efficace e comprensibile.

Dieci regole per scrivere chiaro

Rendere la nostra scrittura snella, semplice e  trasparente  è possibile! Ecco le 10 regole per scrivere chiaro da applicare quando si scrive un testo, una lettera o un documento amministrativo. Il decalologo è contenuto nei Manuali “Senza giri di parole”  dove sono indicate tecniche e consigli per scrivere in modo efficace.

1. Scrivi parole brevi e fai risparmiar tempo a chi legge (rapido invece di tempestivo; uso invece di  utilizzo, mobili invece di masserizia, negozio invece di esercizio commerciale…)

2. Usa termini semplici, di  uso comune e concreto (pagare  invece di “effettuare il versamento”; fare o sviluppare, invece di implementare)

3. Esprimi lo stesso concetto con le stesse parole (un congresso è sempre un congresso, non un convegno, o un workshop, o un meeting, o un simposio…)

4. Rendi lineari le frasi e usa lo schema soggetto- verbo- complemento oggetto

5. Riduci la lunghezzadelle frasi, al massimo 20-25 parole.

6. Scegli un linguaggio positivo con affermazioni, semplici e dirette (invece di  non va dimenticato che, meglio usare  ricorda di …) 

7. Preferisci  i verbi all’indicativo e con tempi semplici  (usa presente, passato prossimo, imperfetto, futuro semplice, tutto il resto complica inutilmente),  evita le nominalizzazioni ( invece di effettuare un cambiamento, scrivi cambiare). Meglio usare  un verbo all’infinito piuttosto che i sostantivi frequentativi (quelli che finiscono in …zione), più “pesanti. Invece di  “per la costituzione dell’associazione ….” , meglio scrivere “per costituire un’associazione…”)

8. Sì agli elenchi quando c’è da presentare una serie di valori. Usa i numeri o le lettere se c’è  una priorità, negli altri casi vanno bene i trattini, i pallini e i quadratini)

9. Riduci le sigle, le parole straniere o le espressioni gergali, i latinismi 

10. Inserisci “parole chiave”per farti trovare dai motori di ricerca

SENZA GIRI DI PAROLE - I MANUALI

E’ un’iniziativa dell’URP – in collaborazione con gli operatori della rete Polis Piemonte  e Palestra della scrittura. I tre manuali sono rivolti ai funzionari della PA e a chiunque voglia comunicare meglio.  Ecco link ai tre manuali:

Il primo  spiega come scrivere  schede informative , con esempi e riscritture. Contiene anche una checklist per valutare l’efficacia e la leggibilità di qualsiasi tipo di testo informativo. 

Il secondo manuale è dedicato alle e-mail. Suggerisce un metodo per rispondere in modo preciso e chiaro tenendo conto delle particolarità del lettore e fornendo alcuni esempi pratici.

Sappiamo tutti come ci si sente di fronte ad un modulo incomprensibile! Senza giri di parole numero 3 tratta un tema ancora poco esplorato: è dedicato ai moduli  e spiega come scrivere modelli e formulari a misura di cittadino

Il primo manuale spiega come scrivere schede informative, con esempi e riscritture. Contiene anche una checklist per valutare l’efficacia e la leggibilità di qualsiasi tipo di testo informativo. 

Il secondo manuale è dedicato alle e-mail e fornisce un metodo per rispondere in modo preciso e chiaro tenendo conto delle caratteristiche del lettore e fornendo alcuni esempi pratici.

Il terzo manuale tratta un tema poco esplorato: tutti sappiamo come ci si sente di fronte ad un modulo incomprensibile! Senza giri di parole numero tre è dedicato ai moduli e spiega come scrivere modelli e formulari a misura di cittadino. 

Testi  e  moduli  riscritti e semplificati

A volte è difficile essere semplici! 
Noi abbiamo provato a riscrivere testi, e-mail e moduli per renderli meno oscuri e più usabili.
Qui trovate alcuni esempi di riscrittura. Se avete dubbi su come impostare un testo, una e-mail o vi serve un aiuto per semplificare la modulistica scriveteci alla casella di posta Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Testo

Esempio n. 1 - Lettera ai cittadini per far compilare un questionario

Scheda informativa

Esempio n. 1 - Scheda informativa

E-Mail    

Esempio n. 1 - E-mail per comunicare esonero tributi

Modulo 

Esempio n. 1 -  Modulo per fare richiesta di contributi