Accesso agli atti

Come si esercita il diritto di accesso presso la Regione Piemonte

La legge prevede tre tipologie di accesso:

  1. Accesso “documentale”
    È il diritto che spetta ai soggetti che possono dimostrare un interesse diretto, concreto, attuale e si trovano in una situazione tutelata dal diritto e collegata al documento che richiedono.
    Le modalità per esercitare il diritto di accesso documentale sono contenute nella Legge 241 del 1990, nella Legge Regionale 14 del 14 ottobre 2014 e nel Regolamento n. 5/R del 29 giugno 2018.
    L'accesso documentale si chiede presentando una richiesta scritta e motivata in carta libera o utilizzando il modulo predisposto dall'amministrazione regionale.
  2. Accesso civico “generalizzato” (FOIA)
    E’ il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dall’Amministrazione regionale e ha il fine di favorire favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.
    E’ disciplinato dall’art. 5 comma 2 del Decreto Legislativo 33/2016 e dalla Deliberazione della Giunta Regionale 1-7108 del 29 giugno 2018.
    Il diritto di accesso generalizzato si chiede presentando una richiesta scritta in carta libera o utilizzando il modulo predisposto dall'amministrazione regionale.
  3. Accesso civico ai dati oggetto di pubblicazione obbligatoria
    Le norme sulla Trasparenza prevedono che i cittadini debbano trovare, in un’apposita sezione dei siti web delle amministrazioni pubbliche, una serie di dati e informazioni sul perseguimento delle finalità istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.
    Il diritto di accesso civico è disciplinato dall’art 5, comma 1 del Decreto Legislativo 33/2016 e dalla Deliberazione della Giunta Regionale 1-7108 del 29 giugno 2018. E’ concesso a chiunque ritenga che alcuni dati, oggetto di pubblicazione obbligatoria, non siano presenti sul sito.
    La domanda di accesso civico va indirizzata al Responsabile della trasparenza e della prevenzione dalla corruzione della Giunta regionale del Piemonte con le modalità indicate su http://trasparenza.regione.piemonte.it/altri-contenuti-accesso-civico