FAQ

1)

D. Vorrei aprire una struttura ricettiva con una decina di appartamenti e un ristorante interno. Di che struttura si tratta? È un albergo?

R. Non è un albergo ma una residenza turistico alberghiera. La classificazione come albergo o come residenza turistico-alberghiera viene determinata dalla prevalenza, nel computo della capacità ricettiva, tra camere e appartamenti.


2)

D. Le residenze turistico-alberghiere devono essere classificate a stelle?

R. Sì, le residenze turistico-alberghiere sono classificate in tre classi contrassegnate in ordine decrescente da 4,3 e 2 stelle.


3)

D. La residenza turistico-alberghiera di cui sono titolare posso chiamarla residence?

R. No. L’uso della denominazione “residence” è consentito esclusivamente alle CAV (case e appartamenti per vacanze - struttura ricettiva extralberghiera disciplinata dalla l.r.31/85 e s.m.i.) nel caso di gestione di unità abitative poste in stabili a corpo unico o a più corpi.
In alternativa all’indicazione residenza turistico alberghiera possono essere utilizzate le denominazioni “hotel residence”, “albergo residenziale” o “aparthotel”.