Itinerari culturali e tematici nei borghi storici italiani

Regione capofila: Emilia-Romagna
Regioni partner: Calabria, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Umbria

Il Progetto è stato predisposto per dare continuità ai progetti interregionali di sviluppo turistico L. 135/01 “Ospitalità nei Borghi-Itinerari turistici e culturali nei centri storici minori” (fase 1 e fase 2) finanziati negli anni 2005 e 2006, mediante i quali sono stati realizzati, in via prioritaria, interventi strutturali di riqualificazione urbana (manutenzione straordinaria e arredo urbano, sistemazione aree a verde, piani colore, cartellonistica, illuminazione, ecc), nonché iniziative di qualificazione e formazione delle imprese turistiche, ed alcune azioni innovative e sperimentali di promozione e valorizzazione turistica.

I risultati conseguiti dai progetti, nelle precedenti fasi, hanno consentito soprattutto la riqualificazione dei centri storici e l’impostazione generale di nuovi circuiti tematici e coordinati, indirizzati a rilanciare l´offerta turistica dei piccoli borghi storici, favorendo lo sviluppo del turismo culturale, ambientale ed enogastronomico nelle varie regioni coinvolte.

Con la realizzazione del progetto “Itinerari culturali e tematici nei borghi storici italiani”, le Regioni partner intendono proseguire nel percorso già avviato, con l’obiettivo di creare un vero e proprio “sistema” di reti coordinate e tematiche di borghi storici, valorizzandone gli elementi di maggior pregio e caratteristici di ogni territorio, il patrimonio naturale e storico-culturale e le tradizioni enogastronomiche, promuovendone le opportunità turistiche a livello nazionale e soprattutto internazionale.


Obiettivo generale: creare una serie di itinerari interregionali tematici che promuovano e valorizzino il patrimonio storico-culturale dei borghi storici, in modo da potere offrire nuove motivazioni di flussi turistici, anche in periodo destagionalizzato, di incidere sulla qualità dell'offerta turistica, generando così un processo di sviluppo e scambio interregionale, potenziando l’offerta turistica italiana a livello internazionale.


Obiettivi specifici:

  • Creare una rete interregionale di borghi storici caratterizzati da valori ed elementi di interesse particolari;
  • Promuovere e valorizzare turisticamente i borghi storici ed i piccoli centri a livello internazionale;
  • Sviluppare ospitalità e accoglienza di qualità;
  • Promuovere reti di scambio e cooperazione tra i borghi italiani con caratteristiche turistiche-culturali comuni o accomunabili;
  • Potenziare la diffusione di marchi di qualità (es. Borghi Sostenibili: Località per un turismo più responsabile, Bandiere Arancioni, Borghi Autentici, ecc.)
  • Coinvolgere i privati cittadini e le organizzazioni del sistema produttivo (turismo, agricoltura, commercio, artigianato, ecc.) nella valorizzazione e manutenzione dei siti interessati.