Regione Piemonte - Tributi regionali

In questa pagina:



Archivio News

3/04/2017 – Chiusura sportello nella giornata del 24 aprile 2017
A causa della chiusura delle sedi regionali nella giornata del 24 aprile 2017, si comunica che anche lo sportello del Settore Politiche Fiscali di corso Regina Margherita, 153/b a Torino resterà chiuso.
27/02/2017 - TASSA AUTOMOBILISTICA - Cartelle e ingiunzioni di pagamento
In merito alle notizie diffuse dalla stampa sull’illegittimità, per prescrizione, delle cartelle emesse da Equitalia o delle ingiunzioni emesse da altre società di riscossione, si precisa quanto segue:
Leggi tutto

1) la Regione non chiede di emettere cartelle o ingiunzioni se non dopo aver notificato, senza ottenerne il pagamento o valida contestazione, un avviso di accertamento;

2) l’avviso di accertamento, in Regione Piemonte, deve essere notificato entro il quinto (e non terzo) anno successivo a quello in cui il pagamento doveva essere eseguito; ciò in conseguenza di una legge regionale del 2000 che non è stata mai impugnata davanti alla Corte costituzionale ed il cui valore è sostenuto in giudizio da ampia giurisprudenza;

3) dopo la notifica dell’avviso di accertamento il termine per la riscossione coattiva (mediante cartella o ingiunzione) è di altri dieci anni.

 

23/02/2017 - Tassa automobilistica: pagamenti ad intermediario revocato
L'articolo 13 della legge regionale 5 dicembre 2016, n. 24, ha introdotto specifiche disposizioni a favore dei contribuenti ai quali è stato notificato un avviso di accertamento per omesso pagamento della tassa automobilistica e che sono in grado di dimostrare di aver pagato presso un intermediario cui è stata revocata l’autorizzazione a riscuotere.
Leggi tutto

In pratica la legge prevede:

  • 1. per chi non ha ancora pagato l’accertamento, la possibilità di regolarizzare pagando la sola tassa, senza sanzioni e interessi;
  • 2. per chi ha già pagato l’accertamento, la possibilità di ottenere la restituzione, per rimborso o compensazione, della sanzione e degli interessi.

NEL PRIMO CASO (per chi non ha ancora pagato l’accertamento) occorre presentare, entro il 7 aprile 2017, apposita domanda, unicamente sull’apposito modello (per scaricare il modello clicca qui). Il modello va compilato e firmato e trasmesso via posta elettronica (non PEC) esclusivamente in formato PDF o PDF/A all’indirizzo settore.tributi@regione.piemonte.it o mediante raccomandata A.R. all’indirizzo:


Regione Piemonte,
Direzione risorse finanziarie e patrimonio, Settore politiche fiscali e contenzioso amministrativo,
Corso Regina Margherita 153 bis,
10122 Torino To.


Per motivi organizzativi eventuali domande inviate in altre forme o attraverso altri mezzi non potranno essere considerate. Alla domanda si devono allegare le ricevute consegnate a suo tempo dall’intermediario revocato.

Se si chiede di pagare in unica soluzione, trascorsi trenta giorni dalla data di invio della domanda senza che l’ufficio competente abbia formulato osservazioni (cioè senza che l’ufficio abbia risposto) si può pagare la somma corrispondente alla sola tassa attraverso i normali canali di riscossione (gli stessi indicati sull’avviso di accertamento) e chiudere così definitivamente la pendenza. Non è necessario inviare la ricevuta.

Se invece si chiede di pagare in forma rateizzata (si può chiedere soltanto se l’importo totale da pagare, anche da più accertamenti, è superiore a 120 euro), si deve attendere comunicazioni dall’ufficio, che spedirà al domicilio del contribuente il piano di rateizzazioni e tutto l’occorrente per pagare.

NEL SECONDO CASO (per chi ha già pagato) si può chiedere la restituzione, per rimborso o per compensazione, delle somme pagate a titolo di sanzioni e interessi, seguendo le normali procedure, vale a dire compilando l’apposito modello, o in formato elettronico (per aprire il modello elettronico clicca qui) o in formato cartaceo editabile (per scaricare il modello cartaceo editabile clicca qui). Per la domanda di restituzione non valgono regole particolari, ma la regola generale per cui la domanda deve essere presentata entro il quinto anno successivo a quello in cui il pagamento è stato eseguito.

 

16/12/2016 - Modifica del saggio di interesse legale
La misura del saggio degli interessi legali è fissata allo 0,1% in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2017 (D.M. del 7/12/2016, G.U. n. 291 del 14/12/2016)
12/12/2016 - Legge regionale n. 24 del 5 dicembre 2016
Assestamento del bilancio di previsione finanziario 2016-2018 e disposizioni finanziarie
24/11/2016 – Tassa automobilistica: pagamento non eseguito per fatto denunciato all’autorità giudiziaria e addebitabile esclusivamente a terzi.
L’emendamento al disegno di legge regionale n. 222, presentato in consiglio regionale martedì 22/11/16, è in attesa di approvazione.
1/08/2016 – Chiusura sportello 16-17-18 agosto 2016
Si informa che nei giorni 16, 17 e 18 agosto 2016, lo sportello del Settore Politiche fiscali di corso Regina Margherita n. 153/b a Torino resterà chiuso.
16/06/2016 – Tassa automobilistica: ampliamento delle modalità di pagamento elettronico
A partire dal 1° luglio si ampliano le modalità di pagamento elettronico per il bollo auto attivando i Prestatori di Servizi di Pagamento aderenti al sistema pagoPA, tramite i canali virtuali e fisici messi a disposizione dagli stessi (ad esempio: home banking, sportello, ATM, APP da smartphone, ecc.).
Per ulteriori approfondimenti vedere la sezione Pagamenti elettronici
16/06/2016 - Tassa automobilistica: chiarimenti sulle istanze di rateizzazione
Chiarimenti istanze rateizzazioni
3/05/2016 Probabile chiusura sportello per sciopero del 4/05/2016
I servizi dello sportello del Settore Politiche fiscali di corso Regina Margherita 153/b a Torino potrebbero non essere garantiti a causa dello sciopero proclamato per la giornata di mercoledì 4/05/2016.
16/02/2016
Tassa automobilistica: che cosa fare per chiudere un fermo amministrativo di G.E.C. S.p.A..
08/02/2016 - Mancati riversamenti della tassa automobilistica da parte dei soggetti riscossori
A causa di problemi indipendenti da questa Amministrazione, i flussi SEPA della settimana scorsa non sono andati a buon fine e, pertanto, gli addebiti automatici in conto saranno effettuati nella giornata di domani o dopodomani.
15/01/2016
Tassa automobilistica: novità introdotte dalla L.R. n. 31/2015
11/01/2016 - Legge regionale n. 31 del 30 dicembre 2015
Misure di armonizzazione e razionalizzazione di norme in materia di tributi regionali.
11/01/2016 - Legge di stabilità 2016
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (L. n. 208/2015).
23/12/2015 - Chiusura sportello per feste di fine anno
Si avvisano gli utenti che lo sportello del Settore Politiche fiscali di corso Regina Margherita 153/b a Torino rimarrà chiuso, oltre che nei giorni 4 e 5 gennaio 2016, anche nei giorni 24 e 31 dicembre 2015.
17/12/2015 - Modifica del saggio di interesse legale
La misura del saggio degli interessi legali è fissata allo 0,2% in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2016. (D.M. del 11/12/2015, G.U. n. 291 del 15/12/2015).
15/12/2015 – Tassa automobilistica: soppressione dell’esenzione per i veicoli c.d. “storici”
La legge finanziaria regionale per il 2015 (L.R. n. 9/2015) ha disposto la soppressione dell’esenzione prevista fino alla fine dell’anno 2015 per i veicoli cosiddetti “storici”, che hanno cioè compiuto 20 anni dalla data di immatricolazione ma non ancora 30 anni dall’anno di costruzione.
La norma entra in vigore dal 1° gennaio 2016. Da quella data, pertanto, per i veicoli di età compresa fra i 20 e i 29 anni si rinnova l’obbligo di pagare la tassa automobilistica.
15/12/2015 – Tassa automobilistica: soppressione dell’esenzione per i veicoli sottoposti a fermo amministrativo
La legge finanziaria regionale per il 2015 (L.R. n. 9/2015) ha stabilito che il fermo amministrativo disposto dagli agenti della riscossione a garanzia dei crediti vantati dalla pubblica amministrazione non rientra più fra i casi che fanno venir meno l’obbligo di pagamento della tassa automobilistica.
 La norma entra in vigore il 1° gennaio 2016. Da quella data, pertanto, per i veicoli sottoposti a fermo amministrativo si rinnova l’obbligo di pagare la tassa automobilistica.
29/10/2015 – Circolare del Presidente della Giunta regionale n. 5/BPE del 26 ottobre 2015
Legge regionale 14 maggio 2015, n. 9 (legge finanziaria per l’anno 2015): modificazioni in materia di tasse automobilistiche.
28/10/2015 – Tassa automobilistica: ruoli 2010
Dal 28 ottobre 2015, data di estrazione del flusso di dati per la formazione dei ruoli per la riscossione coattiva tramite Equitalia S.p.A. delle tasse automobilistiche dovute nell'anno 2010 e a suo tempo accertate, non è più possibile intervenire sugli accertamenti interessati da tale operazione. Per gli accertamenti relativi al detto anno 2010, pertanto, non è più possibile eseguire i pagamenti, chiedere l’annullamento o la riformulazione né ottenere la rateizzazione. Per qualsiasi intervento è necessario attendere la notifica della cartella di pagamento, che avverrà nei prossimi mesi.
27/10/2015 – Interruzione temporanea del servizio di riscossione della tassa automobilistica svolto dalle tabaccherie
In questi giorni un guasto tecnico impedisce alle tabaccherie di riscuotere la tassa automobilistica. Siccome il ripristino del servizio avverrà non prima del 31 ottobre, i contribuenti che intendono provvedere al pagamento della tassa automobilistica potranno rivolgersi agli altri soggetti riscossori presenti sul territorio (vedi. Dove si paga il bollo)
6/10/2015 - Tassa automobilistica: ruoli 2009
Dal 6 ottobre 2015, data di estrazione del flusso di dati per la formazione dei ruoli per la riscossione coattiva tramite Equitalia S.p.A. delle tasse automobilistiche dovute nell'anno 2009 e a suo tempo accertate, non è più possibile intervenire sugli accertamenti interessati da tale operazione. Per gli accertamenti relativi a detto anno, pertanto, non è più possibile eseguire i pagamenti, chiedere l’annullamento o la riformulazione né ottenere la rateizzazione. Per qualsiasi intervento è necessario attendere la notifica della cartella di pagamento, che avverrà nei prossimi mesi.
1/09/2015 – Differimento dei termini di pagamento della tassa automobilistica
Per motivi tecnici il termine di pagamento della tassa automobilistica con scadenza 31 luglio 2015 e dovuta entro il mese di agosto 2015 è differito al 3 settembre 2015. Pertanto, fino a quest’ultimo termine, i contribuenti non saranno assoggettati a sanzioni e interessi.
1/07/2015 – Osservazioni del contribuente su avviso di accertamento: modalità di invio
I contribuenti che devono inoltrare osservazioni ad avvisi di accertamento sono invitati a farlo utilizzando il servizio telematico o il foglio OSSERVAZIONI DEL CONTRIBUENTE su AVVISO DI ACCERTAMENTO mediante una – e una sola – delle modalità indicate nell’avviso.
Inviare la comunicazione senza utilizzo del foglio OSSERVAZIONI DEL CONTRIBUENTE, con modalità diverse da quelle previste (altri indirizzi di posta elettronica, inclusi quelli di posta certificata, altri numeri di fax, altri indirizzi di posta tradizionale inclusi quelli della sede centrale della Regione e di quella del settore) o in più di una modalità provoca inevitabilmente disguidi, ritardi e problemi che potrebbero ricadere non solo su chi li ha procurati (perché le richieste pervenute con modalità diverse da quelle indicate saranno esaminate dopo le altre), ma anche su chi si attiene alle disposizioni e quindi su tutta la collettività.
11/06/2015 – Tassa automobilistica: accertamenti anni 2007 e 2008
Dall’8 giugno 2015, data di estrazione del flusso di dati per la formazione dei ruoli per la riscossione coattiva tramite Equitalia S.p.A.delle tasse automobilistiche dovute negli anni 2007 e 2008 e a suo tempo accertate, non è più possibile intervenire sugli accertamenti interessati da tale operazione. Per gli accertamenti relativi ai detti anni 2007 e 2008, pertanto, non è più possibile eseguire i pagamenti, chiedere l’annullamento o la riformulazione né ottenere la rateizzazione. Per qualsiasi intervento è necessario attendere la notifica della cartella di pagamento, che avverrà nei prossimi mesi.
04/06/2015 – Tassa automobilistica: SERVIZI ON-LINE
A partire da oggi sono attivi i servizi on-line riguardanti la tassa automobilistica all’indirizzo http://www.sistemapiemonte.it/cms/bolloweb , nonché il servizio di pagamento on-line all’indirizzo https://secure.sistemapiemonte.it/stapolon/
19/05/2015 - Legge regionale n. 9 del 14 maggio 2015
Legge finanziaria per l'anno 2015.
6/03/2015 - Trasferimento dello sportello GEC di Torino
A decorrere dal prossimo 23 marzo, lo sportello aperto al pubblico della società GEC, deputata all’attività di riscossione coattiva per conto della Regione Piemonte, verrà trasferito in via Pigafetta 65 a Torino.
In considerazione delle inevitabili esigenze di natura tecnico/logistica, l’attuale sede dello sportello di via Bogino 18 resterà chiuso al pubblico nella giornata di venerdì 20 marzo e la normale attività riprenderà presso i nuovi locali di via Pigafetta da lunedì 23 marzo.
I recapiti telefonici e gli orari dello sportello resteranno invariati.
26/01/2015 - Proroga pagamento tassa automobilistica
I termini per il pagamento della tassa automobilistica con scadenza al 31 gennaio 2015 sono prorogati al 28 febbraio 2015. Pertanto, in questo intervallo di tempo, i contribuenti non saranno assoggettati a sanzioni e interessi. D.G.R. n. 10-934 del 26/01/2015
30/12/2014 - Legge di stabilità 2015
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (L. n. 190/2014)
30/12/2014 - Legge regionale 24 dicembre 2014, n. 22
Disposizioni urgenti in materia fiscale e tributaria.
24/12/2014 - Addizionale regionale IRPEF
Variazioni dell'aliquota e detrazioni per carichi di famiglia.
24/12/2014 - Pagamenti della tassa automobilistica: mese di gennaio
Per consentire l'adeguamento alle nuove tariffe stabilite dal Consiglio regionale, con l'approvazione in data 23/12/2014 delle misure finanziarie urgenti, il sistema di riscossione della tassa automobilistica fino al 20 gennaio non sarà utilizzabile. I contribuenti che devono pagare la tassa automobilistica con scadenza dicembre 2015, e quindi entro il 31 gennaio 2015, pertanto, potranno farlo soltanto dopo il 20 gennaio 2015.
18/12/2014 - Chiusura sportello nei giorni 2 e 5 gennaio 2015
A seguito della chiusura delle sedi regionali nei giorni 2 e 5 gennaio 2015, si precisa che in tali giorni anche lo sportello del Settore Politiche fiscali di corso Regina Margherita 153/b a Torino rimarrà chiuso.
17/12/2014 - Modifica del saggio di interesse legale
La misura del saggio degli interessi legali è fissata allo 0,5% in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2015. (D.M. del 11/12/2014, G.U. n. 290 del 15/12/2014).
16/12/2014 - Nuove modalità di pagamento della TCR relativa alla licenza di pesca
Definite con deliberazione della Giunta regionale le nuove modalità di pagamento della tassa sulle concessioni regionali relativa alla licenza di pesca.
01/12/2014 - Decreto legislativo n. 175 del 21/11/2014
Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata.
17/10/2014 - Pagamento della tassa automobilistica – Applicativo "Riscossione flotte"
Reso disponibile l’applicativo destinato a società ed enti proprietari di flotte di veicoli per la gestione dei pagamenti cumulativi tramite bonifico bancario.
10/07/2014 - D.G.R. n. 17-17 del 20 giugno 2014
Convenzione tra la Regione Piemonte e L'Agenzia delle Entrate per la gestione dell'IRAP e dell'addizionale regionale all'IRPEF anno 2014.
25/06/2014 - L. n. 89 del 23 giugno 2014
Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. n. 66/2014, recante misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale.
28/04/2014 - D.L. n. 66 del 24 aprile 2014
Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale
26/03/2014 - Trasferimento della sede del Settore Politiche fiscali
Il Settore Politiche fiscali, ora attivo presso la sede di piazza Castello n. 71 a Torino, a partire dal 15 aprile prossimo si trasferirà nella nuova sede di corso Regina Margherita n.153bis a Torino. Pertanto, a partire da tale data, potrebbero verificarsi dei temporanei disguidi nei contatti. Ci scusiamo anticipatamente per gli eventuali disagi.
17/03/2014 – TASSA AUTOMOBILISTICA - Attivazione del servizio “Memobollo”
I contribuenti che desiderano ricevere, in prossimità della scadenza di pagamento della tassa automobilistica, un promemoria tramite l’invio di una e-mail e/o un sms al posto dell’avviso di scadenza cartaceo, possono avvalersi del pratico servizio “Memobollo” accedendo alla pagina http://www.sistemapiemonte.it/stapoc
13/03/2014 - Legge 11 marzo 2014, n. 23
Delega al Governo recante disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita
6/02/2014 - Legge finanziaria regionale per l'anno 2014
Legge regionale 5 febbraio 2014, n.1
6/02/2014 - Legge regionale 5 febbraio 2014, n. 2
Bilancio di previsione per l'anno finanziario 2014 e bilancio pluriennale per gli anni finanziari 2014-2016
31/01/2014 - TASSA AUTOMOBILISTICA – Riscossione volontaria
A partire dal 1° febbraio 2014 gli sportelli GEC S.p.A. di Torino e Cuneo non saranno piu operativi per la riscossione volontaria.
Sono attivi gli sportelli delle agenzie ACI, SERMETRA e AVANTGARDE (v. Elenco riscossori autorizzati ) anche per le consulenze e le bonifiche sulla banca dati eventualmente necessarie.
Rimangono funzionanti tutti gli altri canali di riscossione (uffici postali, sito internet delle Poste Italiane, sito internet della Banca Sella per i correntisti di tale banca, tabaccherie abilitate, sportelli bancomat UniCredit).