Regione Piemonte - Trasporti - Servizi di Trasporto Pubblico - Contributi scuolabus

In questa pagina:



Muoversi in Piemonte


Webgis trasporti


La regione WEB 2.0


Contributi scuolabus

La Regione Piemonte con Legge Regionale n. 23 del 18 aprile 1989 e s.m.i. “Interventi a favore dei Comuni e Consorzi dei Comuni per l'acquisto di scuolabus da adibire al trasporto degli alunni della scuola materna e dell'obbligo” prevede che la Regione possa concedere ai Comuni, o ai Consorzi di Comuni, contributi in conto capitale per l'acquisto di scuolabus da destinare al trasporto degli alunni della scuola dell’infanzia (ex materna) e dell'obbligo (scuola primaria e scuola secondaria di primo grado);

Con la D.G.R. n. 1-7241 del 07/10/2002, la Giunta regionale ha inteso ricondurre in via interpretativa tra i soggetti beneficiari del contributo regionale di cui all'art. 1 della L.R. n. 23/1989, anche le Unioni di Comuni ex art. 32 del D.lgs. n. 267/2000 e le Comunità Montane, anch'esse Unioni di Comuni ai sensi dell'art. 27 del medesimo decreto legislativo e oggi divenute Unioni montane di comuni per effetto della L.R. n. 11/2012 e s.m.i., purché esercitino in forma associata il servizio di trasporto alunni. La medesima deliberazione dà poi indicazione alla Direzione regionale competente di conformare l'attività istruttoria relativa al procedimento di cui alla L.R. n. 23/1989, dando atto che nulla osta a che i Comuni possano trasferire la proprietà dei propri scuolabus, già acquistati od oggetto di contributo regionale, in capo all'Unione o alla Comunità Montana che gestisce il servizio per conto dei Comuni associati;

L’art. 2 comma 1 della L.R. 23/1989 prevede che nell’assegnazione dei contributi la Giunta regionale si attenga ai seguenti criteri:

  • non meno del 20% della spesa prevista sia devoluto a favore dei Comuni compresi nelle zone montane;
  • tra più richiedenti sia data priorità ai servizi che ricoprono la maggiore distanza dalla residenza degli alunni alla scuola frequentata, tenuto conto dei servizi pubblici di trasporto esistenti nei Comuni interessati;

Con D.G.R. n. 13-5732 del 09 ottobre 2017 sono stati stabiliti i criteri generali, per l’anno 2017, confermati per l'anno 2018 (con ulteriori due criteri) con D.G.R. n. 35-7258 del 20 luglio 2018, per la formazione delle graduatorie delle istanze ammissibili e le modalità di assegnazione delle risorse per la contribuzione per l’acquisto di scuolabus, nuovi di fabbrica, da adibire al trasporto degli alunni delle scuole dell’infanzia e dell’obbligo.

Per fare domanda entro il 31 luglio di ogni anno, compilare il modello di fac-simile, allegando la documentazione richiesta.

Alla domanda NON dovranno essere ASSOLUTAMENTE allegati documenti di identità (Carta d’identità, patente, ecc.) del firmatario della richiesta.