Regione Piemonte - Trasporti - I progetti strategici

In questa pagina:



Raddoppio stradale del Tunnel Tenda

Il settore regionale sta seguendo anche le opere relative alla realizzazione del Raddoppio stradale del Tunnel del Tenda che collega la S.S.20 da Limone Piemonte alla Valle Roja in Francia. Le opere sono realizzate dall’ATI Grandi Lavori Fincosit - Toto Costruzioni Generali S.p.A.

La Commissione intergovernativa per il miglioramento dei collegamenti franco-italiani nelle Alpi del sud (Cig) ha approvato il progetto definitivo del nuovo tunnel del colle di Tenda sulla strada statale 20 “Valle di Roja e del colle di Tenda” il 10 febbraio 2009 con l’allora ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli.

Il costo previsto era di complessivi 209 milioni di euro, con una quota a carico dell’Italia di circa 122 milioni e la rimanente di circa 87 milioni a carico della Francia
Il progetto prevede la costruzione di una nuova canna mono-direzionale nel senso Italia-Francia di carreggiata effettiva pari a m 6,50 (con una corsia di marcia di m 3,50 ed una corsia di emergenza di m 2,70 e banchina da m 0,30) mentre, il collegamento Francia-Italia, avviene attraverso l’attuale tunnel ampliato (alesaggio) sino a raggiungere le dimensioni delle nuova canna; le due gallerie sono collegate da by-pass pedonali e carrabili.

I lavori all’aperto in territorio italiano sono limitati all’adeguamento degli imbocchi e del piazzale di accesso ed al ripristino della viabilità locale mentre, in territorio francese, è prevista la realizzazione di una nuova opera di scavalco del Fosso della Cà ed il rifacimento dei tornanti presenti dall’imbocco sino all’attuale ponte di Romanin.

L’importo complessivo dell’opera è pari ad € 176.260.982.
I lavori sono stati consegnati il 21/11/2013 e l’ultimazione è prevista entro febbraio 2020.
Nuova Galleria lato Francia: Sono state ultimate le attività di cantierizzazione ed è stata completata la realizzazione dell’opera di sostegno del versante, necessaria per potere dare inizio alle attività di scavo della nuova galleria. Per quanto riguarda la situazione del fronte di scavo lato Francia, che ha raggiunto i 251 metri, è rimasto stabile, in quanto sul lato sinistro si è verificato un “rifluimento” di materiale sabbio-limoso all’interno della galleria, causato dalla presenza di una consistente vena di acqua. Il fenomeno è stato arrestato e sono in corso di completamento le attività di consolidamento e di asportazione di tale materiale. Una volta ultimate tali attività, sarà possibile proseguire con le operazioni di scavo, con l’esecuzione di idonei interventi i preconsolidamento necessari a garantire la stabilità del fronte di scavo. Il 23 luglio 2016, sono terminate le operazioni di scavo che hanno portato alla realizzazione del primo dei 10 by-pass pedonali, posizionato a circa 220 metri'imbocco, lungo circa 26 metri.

Anche sul lato italiano sono terminate le attività di cantierizzazione, con la demolizione dei fabbricati in prossimità dell’imbocco della nuova galleria e della casa cantoniera, il completamento delle necessarie opere sul versante. E’ in fase di esecuzione, la galleria  arrivata ai 428 m (settembre 2016) a la galleria artificiale posta all’imbocco della nuova galleria. Sono state avviate inoltre le opere relative al primo by

All’esterno della galleria sono stati eseguiti gli interventi di allargamento della strada comunale di collegamento tra la S.S. n.20 e il piazzale di arrivo degli impianti di risalita sciistici ed è stato ultimato il ponte per lo scavalco del Rio Panice, (mancano le opere di finitura). Rimane da eseguire pare della pavimentazione stradale e le opere di finitura e completamento di tale strada.

Link utili per gli approfondimenti
http://www.tunneltenda.it/

Immagine galleria tenda