Regione Piemonte

In questa pagina:



Regolamenti edilizi - Formazione

La formazione e l'approvazione dei Regolamenti Edilizi sono disciplinate dalla legge regionale 8 luglio 1999, n. 19 , "Norme in materia di edilizia e modifiche alla legge regionale 5 dicembre 1977, n. 56 - Tutela ed uso del suolo".
Alla Regione compete l'approvazione dei Regolamenti adottati dai Comuni che non si avvalgono del Regolamento Edilizio Tipo (R.E.T.) approvato con deliberazione dl Consiglio Regionale n. 548/9691 del 29/7/1999.

I Comuni nel dotarsi di Regolamento Edilizio Comunale ( R.E.C.)possono optare tra due possibili soluzioni:

1) formare un R.E.C. conforme al R.E.T. che assume efficacia con la pubblicazione sul B.U.R. della deliberazione del Consiglio Comunale di approvazione, soggetta al controllo di legittimità, del Regolamento stesso (art. 3, commi 3 e 4 L. R. 19/99 ); in questo caso copia del R.E.C., munito degli estremi di approvazione e del timbro identificativo del Comune, unitamente alla delibera di approvazione, è inviato alla Regione che provvede alla verifica degli aspetti procedurali, dandone informazione al Comune stesso. É facoltà della Regione annullare disposizioni illegittime o non conformi al R.E.T..

2) adottare un R.E.C. non conforme al R.E.T, trasmetterlo all' A.S.L. per il parere di competenza e successivamente alla Giunta Regionale per l'approvazione ( art. 3, commi 5 e 6 L.R.19/99 )

Iter procedurale