Regione Piemonte

In questa pagina:



Banca Dati CPT

La Banca Dati è costruita con un sistema informativo di tipo gestionale ed esplorativo. Sono disponibili i conti consolidati territoriali a partire dal 1996 al 2015. Il conto consolidato generale è costituito da sub-aggregati corrispondenti ai diversi livelli di governo al fine di disporre di conti consolidati dei diversi comparti: statale, regionale, locale. La Banca Dati CPT offre un’ampia possibilità di fruizione: attraverso la funzionalità OpenCPT è possibile estrarre i dati elementari in formatoCSV. Il formato CSV consente ampie possibilità di utilizzazione dei dati e di creazione di tabelle e grafici personalizzati e in grado di rispondere a molteplici esigenze.

La pubblicazione dei dati riferiti all’annualità 2015 è avvenuta nell’ambito del più generale aggiornamento della sezione web dedicata ai CPT che presenta molte novità, accompagnate dal lancio di una nuova immagine coordinata, sia nella visualizzazione dinamica dei flussi finanziari oggetto di misurazione, sia nella revisione del menu di navigazione e dei contenuti:

  • la sezione Dati consente l’accesso diretto al Catalogo dei dataset aggiornati al 2015, in formato open data, e all’area riservata ai Nuclei CPT regionali
  • Easy CPT è stato arricchito con la nuova sezione dedicata alla visualizzazione dei flussi finanziari in Entrata, aggiornati al 2015 come per le Spese
  • Anagrafica dei Soggetti Pubblici Locali rilevati dal Sistema CPT è stata aggiornata con riferimento al 2015
  • l'area Studi, ricerche e convegni contiene due nuove linee editoriali dedicate all’analisi e agli approfondimenti, Quaderni e Argomenti  CPT, di prossima pubblicazione 
  • È online il sito Open partecipate, un’applicazione open government che consente la libera consultazione dei dati anagrafici e finanziari, rielaborati secondo il metodo CPT, riferiti alle aziende partecipate”

Attraverso la Banca Dati è possibile effettuare l’estrazione di dati finalizzata alle diverse analisi a partire dal singolo Ente, o di una tipologia di Enti, per:

  • settore
  • singoli enti rilevati
  • specifiche tipologie di enti (università, comuni, asl, ecc.)
  • settori di intervento (es. trasporti, sanità,...), rielaborando i dati per specifici settori funzionali ed evidenziando l’azione dei diversi attori istituzionali
  • voci economiche di entrate o di spese, evidenziando la composizione delle entrate e delle spese sempre in rapporto ai diversi Enti. “