Bandi e contributi

RICHIESTA CONTRIBUTO REGIONALE

In merito alle nuove disposizioni per le richieste di contributo, il modulo da compilare, in formato excel, è suddiviso in tre sezioni (3 fogli di lavoro).
Una volta compilato il modulo in tutte le sue parti rispettando i vincoli predisposti, il file deve essere stampatoin pdf.

I beneficiari sono tenuti alla presentazione della domanda a mezzo di messaggio di posta elettronica certificata (P.E.C.), ai sensi dell’art. 4 del D.P.R. 11 febbraio 2005, n. 68 e della Circolare n. 12/2010 della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Funzione Pubblica – e nel rispetto delle disposizioni di cui all’art. 65, comma 1, del D.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’amministrazione digitale” al seguente indirizzo di posta:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. nel qual caso farà fede la data di ricevimento dell’istanza all’indirizzo di posta dell’amministrazione regionale.

Per le richieste di contributo riferite:

MODALITA’ DI COMPILAZIONE DEL MODULO UNICO

A partire dal 1° luglio 2013, ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 luglio 2011 in materia di amministrazione digitale, le domande di contributo dovranno essere trasmesse OBBLIGATORIAMENTE da P.E.C. (Posta Elettronica Certificata) a P.E.C., pena esclusione.

Il soggetto richiedente deve scaricare il file dal sito senza modificare il nome del file e salvarlo sul proprio computer. Successivamente deve:

1. compilare in formato elettronico il modulo;

2. salvare il file;

3. stampare il file;

4. firmare e timbrare (opzione valida solo se non si ha la firma digitale);

5. allegare copia documento d’identità in corso di validità (non necessario per il modulo inviato con firma digitale);

6. trasformare il file in pdf compilato, firmato e timbrato. Non sono ammessi altri formati oltre al pdf;

7. inviare via P.E.C. all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ATTI DI PROGRAMMAZIONE OPERATIVA DEGLI INTERVENTI REGIONALI

Promozione Sportiva

legge regionale 22 dicembre 1995, n. 93 “Norme per lo sviluppo dello sport e delle attività fisico-motorie”


Impiantistica Sportiva

legge regionale 22 dicembre 1995, n. 93 “Norme per lo sviluppo dello sport e delle attività fisico-motorie”


Società Sportive Storiche

La legge regionale n. 32 del 2002 prevede la destinazione di contributi finalizzati al riconoscimento, alla promozione e alla diffusione dei valori storici, sociali, educativi, culturali e sportivi delle Associazioni sportive costituite ed in attività da almeno 70 anni ed in tal senso definite Associazioni Sportive Storiche


Sport Tradizionali

legge regionale 36/2003 “Valorizzazione degli sport della pallapugno e della pallatamburello”