Regione Piemonte - Politiche regionali per la sicurezza integrata

In questa pagina:



AttivitÓ in corso

Prosegue l’azione della Regione Piemonte volta a sostenere gli Enti locali nell’attuazione di politiche per accrescere la sicurezza delle città e dei cittadini.
Al termine di una fase di co-progettazione tra il Settore Polizia Locale e i soggetti tecnici individuati, nei primi mesi del 2013 sono state avviate due iniziative sperimentali che hanno l’obiettivo di rafforzare l’azione della Polizia Locale e mettere a disposizione strumenti innovativi per una gestione più efficace dei sistemi di videosorveglianza.

  1. Laboratorio Regionale di Polizia Scientifica Locale. La prima iniziativa a regia regionale, svolta in collaborazione con il Nucleo Investigativo del Comando di Polizia Municipale di Torino, consiste nella costituzione e nell’avvio del Laboratorio Regionale di Polizia Scientifica Locale. Grazie al protocollo operativo siglato a maggio, i Comandi di Polizia dei comuni capoluogo di provincia potranno accedere alle tecnologie e competenze specialistiche del Laboratorio di Polizia Scientifica e del Nucleo Investigativo del Comando di Polizia Municipale di Torino. Il servizio consente di mettere in rete le attività delle polizia locali che potranno così operare più efficacemente in materia di analisi di falsi documentali e di apparecchi scientifici e tecnologici, fotosegnalazioni e analisi di sostanze stupefacenti, analisi sul posto a supporto di operazioni in loco.
  2. Progetto Observo. Il progetto Observo si propone di realizzare una piattaforma Open Source che consente l’individuazione e il censimento delle telecamere di videosorveglianza presenti nel territorio piemontese. La piattaforma, realizzata con la consulenza tecnica del CSP-Innovazioni per le ITC, nasce come strumento di supporto all’utilizzazione e alla gestione dei sistemi di videosorveglianza da parte degli Enti locali o degli organi di Pubblica Sicurezza (polizia locale, forze dell’ordine, ecc).

Progetti e Patti Locali per la Sicurezza

Nei primi quattro anni di attuazione della legge regionale 23/2007, la Regione Piemonte, in collaborazione con le province piemontesi, ha sostenuto numerosi interventi presentati da enti locali e associazioni del territorio. Le misure adottate e gli interventi finanziati comprendono più di 179 iniziative, tra progetti per la sicurezza (due edizioni di bandi di finanziamento, uno nel 2009/2010 e l’altro nel 2011/2012) e patti locali per la sicurezza integrata (17 patti più il patto sperimentale Langhe Roero).

RegionePiemonte

 

 

Su tutte le iniziative progettuali realizzate, il Settore Polizia Locale e Politiche per la Sicurezza ha svolto un’attività di monitoraggio e valutazione allo scopo di monitorare lo svolgimento delle attività programmate, fornire un supporto nella gestione delle criticità emerse, e misurare i risultati raggiunti e l’impatto sul territorio.

Per una presentazione dettagliata degli esiti delle attività valutative, si vedano:

Ricerca progetti e attività

Nell’ottica di favorire la più ampia trasferibilità delle esperienze e promuovere l’innovazione negli interventi locali in materia di sicurezza, è stato creato un database dei progetti e dei patti finanziati dalla legge 23/2007. Per ciascuna esperienza è presente una scheda descrittiva sintetica che permette, a chiunque fosse interessato, di trarre spunto dalle azioni per arricchire o innovare il proprio operato in materia di sicurezza.