Regione Piemonte

In questa pagina:



La Sede Unica

La sede unica

Nell’area dell’ex Fiat Avio, la Regione Piemonte sta costruendo la sua nuova sede Unica, il complesso amministrativo e istituzionale di 41 piani a emissione zero progettato dall’architetto Massimiliano Fuksas.

Non appena terminati i lavori, inizierà il trasferimento dei dipendenti dell’ente, ora distribuiti in quasi trenta sedi sparse in diversi punti della città, la maggior parte delle quali in affitto e molto onerose.
Questa operazione consentirà di risparmiare sul costo degli affitti, sul consumo energetico, sugli spostamenti del personale tra uffici e migliorerà l’efficienza dell’ente regionale, che sarà sempre più vicino alle esigenze della collettività.

Il complesso sarà composto da tre elementi principali, distinti per funzione: la torre, nella quale saranno collocati tutti gli uffici della Regione, la corte interrata su due livelli che ospiterà tutte le funzioni a servizio degli uffici, il centro congressi nell’edificio più basso.

In Evidenza

Archivio news 

23-02-2016 - Riprendono i lavori per il grattacielo della Regione
Riprenderanno a metà marzo i lavori necessari per terminare la costruzione del grattacielo che sarà la nuova sede della Regione Piemonte: è quanto ha annunciato il vicepresidente Aldo Reschigna rispondendo a due interrogazioni nel corso della seduta del Consiglio regionale del 23 febbraio.
Leggi tutto
"I lavori - ha ricordato Reschigna - erano fermi dal novembre scorso a causa del fallimento della società capofila. La situazione ora si è sbloccata, ma la Coopsette non ha più le caratteristiche per essere un'impresa fornitrice della Regione. Dal momento in cui il cantiere sarà riaperto occorreranno 195 giorni di lavoro per arrivare al completamento dell'opera".
Il vicepresidente ha anche dichiarato che è in fase di esame delle offerte la gara per gli arredi, sono state indette quelle per l'allestimento degli archivi e per la mensa, è stato definito l'acquisto delle attrezzature informatiche. Con i direttori della Giunta è stata definita la proposta di suddivisione interna: ogni piano ospiterà da 44 a 57 persone.
Infine, Reschigna ha chiarito che non ci sono problemi sotto il profilo delle bonifiche ambientali, che la rampa sotterranea di accesso ai servizi è stata modificata per consentire l’ingresso a tutti i mezzi, inclusi quelli della raccolta dei rifiuti, che è in fase di ultimazione il percorso pedonale aperto, che avrà micro pannelli solari collocati sulla superficie in modo da innalzare il livello di autonomia energetica del palazzo. Un asilo nido aziendale non si giustifica invece per l'inadeguatezza della domanda, anche considerando la popolazione dell'area in cui sorge il grattacielo, ma potrebbe rendersi necessario se si valuta complessivamente la domanda in relazione alla costruzione della Città della Salute".
15-09-2015 Accordo di conciliazione fra Regione Piemonte e Arc. Fuksas
In relazione all’accordo di conciliazione raggiunto tra la Regione Piemonte e l’architetto Massimiliano Fuksas, relativo al contenzioso sulle parcelle per la progettazione del grattacielo della Regione, si specifica che la richiesta di risarcimento dell’architetto Fuksas era di euro 1.567.890.66 per l'incarico di supervisione artistica più euro 2.719.388,05 a titolo di onorari ancora dovuti.
Leggi tutto

La Regione Piemonte chiedeva invece all’architetto Fuksas la restituzione di 3 milioni di euro quali maggiori oneri per i lavori relativi alla perizia derivante da errori progettuali, oltre ad un’altra richiesta risarcitoria di circa 3 milioni di euro su cui pende un’eccezione che l’avrebbe resa non rilevante ai fini processuali.

Sulla base di questi dati, e su impulso del giudice della prima sezione civile Francesco Rizzi, la Regione Piemonte e l’architetto Fuksas hanno deciso di rinunciare ciascuno alle proprie richieste, raggiungendo un accordo di conciliazione che prevede anche il conferimento a titolo gratuito della direzione artistica all’architetto Massimiliano Fuksas per le opere rimanenti del nuovo grattacielo.

“ Si tratta dunque - specifica il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino - di una transazione a costo zero, nello spirito di modernizzazione e accelerazione dei procedimenti giudiziari delle cause civili richiesto dalla stessa Unione Europea e che offre la garanzia di non avere ulteriori costi a carico della Regione, mantenendo al contempo la collaborazione con il progettista sulla realizzazione di una delle opere di edilizia pubblica più importanti d’Italia.”

16.03.2015 - Il grattacielo della Regione finito ad agosto
Il vicepresidente Aldo Reschigna ha comunicato il 16 marzo alla Prima Commissione consiliare che per la realizzazione del Palazzo unico della Regione non sussistono particolari problemi che possano allungare i tempi e che “ipotizziamo dunque il completamento della costruzione entro agosto 2015”. Leggi tutto
25.02.2015 - Il grattacielo della Regione casa dei piemontesi
La Regione e Massimiliano Fuksas riprenderanno a collaborare pienamente per portare a termine la realizzazione del grattacielo della Regione e farlo diventare una vera e propria casa dei piemontesi: è quanto hanno stabilito il presidente Sergio Chiamparino, il vicepresidente Aldo Reschigna e lo stesso architetto nel corso di un sopralluogo nel cantiere che hanno effettuato il 25 febbraio. Leggi tutto
17.02.2015 - Fare chiarezza in fretta sul grattacielo della Regione
Le presunte irregolarità nell’assegnazione degli appalti e dei subappalti per la nuova sede unica della Regione Piemonte sono state al centro del dibattito che ha caratterizzato la seduta del Consiglio regionale del 17 febbraio. Leggi tutto
16.12.2014 - La torre di Unica raggiunge il punto più alto
La realizzazione edilizia di Unica, il nuovo complesso amministrativo e istituzionale della Regione Piemonte, è ormai alle battute finali a tre anni esatti dall’avvio del cantiere e nel pieno rispetto del cronoprogramma definito a suo tempo. Leggi tutto
28.07.2014 - Il punto sul grattacielo della Regione
La realizzazione del nuovo Palazzo della Regione procede senza aver snaturato il progetto dell’architetto Fuksas, avendolo anzi migliorato, e nel rispetto dei tempi che dovrebbe portare alla conclusione dei lavori entro la metà del 2015, con il trasferimento degli uffici regionali entro la fine dell’anno. Questo rappresenterà un grande risultato sul piano economico, perché permetterà un grande risparmio degli affitti, risparmio che da solo pagherà la maggior parte del Palazzo”: è quanto ha puntualizzato il vicepresidente della Regione, Aldo Reschigna, nella comunicazione effettuata il 28 luglio nella Prima Commissione del Consiglio regionale. Leggi tutto
19.06.2014 - Visita al cantiere del nuovo grattacielo della Regione
Il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e il vicepresidente Aldo Reschigna hanno visitato il 19 giugno il cantiere della nuova sede unica della Regione. Leggi tutto