Valutazione del Piano regionale di prevenzione

Il Coordinamento regionale della prevenzione (CORP) ha realizzato alcune iniziative per valutare il Piano di prevenzione 2010-2013 e ricavarne spunti per la riprogrammazione futura.
Gli operatori impegnati nel Piano regionale e nei Piani locali sono stati coinvolti in un percorso di valutazione partecipato in tre fasi: un’indagine esplorativa on line, una giornata di riflessione con il metodo del world café e la raccolta di una serie di storie di successo particolarmente significative, che sarà ancora implementata.


L’indagine esplorativa è stata realizzata in collaborazione con DoRS nella primavera 2014 e ha coinvolto tutti gli operatori della sanità pubblica piemontese a vario titolo impegnati nel Piano di prevenzione, con l’obiettivo di raccogliere opinioni circa i punti di forza e le criticità rispetto all’organizzazione e all’impatto sulla salute.                                                                                                                                                                                             


Alcuni operatori piemontesi, coinvolti a vario titolo nei Piani di prevenzione, raccontano le attività “sul campo” vissute come rilevanti e che hanno prodotto cambiamenti, interventi e progetti che hanno mostrato di funzionare e che rivelano elementi utili alla riprogrammazione delle azioni strategiche del Piano. Un report, realizzato da DoRS, raccoglie le storie scritte dagli operatori relative al PRP 2010-2013 e descrive, brevemente, il metodo e gli strumenti adottati.
Il repertorio di “storie di successo” può essere costantemente alimentato dagli operatori: chi intende proporre una “storia”, seguendo la griglia e la guida all’uso proposte, può inviare il materiale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                                                                                            

È stato organizzato un seminario con il metodo del world café nel mese di giugno 2014, per fare il punto sulle principali criticità che hanno caratterizzato il percorso del Piano di prevenzione, sulle esperienze positive da rafforzare, e per evidenziare le possibili soluzioni. Sono stati predisposti 7 tavoli su altrettante criticità emerse nella conduzione del Piano di Prevenzione, che hanno stimolato creatività e partecipazione degli operatori attraverso l’analisi, l’approfondimento e l’interazione. A conclusione, una sessione plenaria di restituzione ha prodotto una sintesi condivisa dei percorsi di soluzione individuati.                                                                                                                                                                                                                                            
La tecnica del world café: approfondimento DoRS

Ultima modifica il Giovedì, 03 Settembre 2015 10:27
Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo