29/9/2015 Arresti Asl per appalti, Saitta: “Finisce un’epoca grigia, in cui gli appalti erano fuori controllo”

generica BN"Dopo questa seconda tornata di arresti all’Asl TO1, si chiude un'epoca grigia. Ho sentito il Direttore generale dell’Azienda: so che è stato in contatto con gli inquirenti, essendo arrivato ai vertici nel mese di maggio, dopo la prima parte dell'inchiesta che aveva portato ad alcuni arresti nello scorso mese di febbraio. Non appena arriverà la comunicazione ufficiale dei due provvedimenti, ai dipendenti Asl saranno applicate le sospensioni immediate previste dal contratto di lavoro. Come dissi nei mesi scorsi, deve finire l’era in cui gli appalti sono fuori controllo".

Così l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, commenta la notizia sull’inchiesta di Guardia di Finanza sugli appalti dell’Asl che ha portato all’arresto di cinque persone per i reati di turbata libertà degli incanti e falso ideologico. Ai domiciliari si trovano un dirigente e un funzionario dell’Asl, oltre al legale rappresentante di un’azienda di prodotti audio e due soci di una azienda di Genova che si era aggiudicata le commesse pubbliche. Lo scorso febbraio, nell'ambito della stessa inchiesta, erano già state arrestate nove persone. L’inchiesta, iniziata nel 2013 e durata oltre due anni, si riferisce a fatti avvenuti negli anni precedenti.

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Gennaio 2016 09:08
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 


Assessorato alla Sanità - C.so Regina Margherita, 153 bis - 10122 Torino
Contatti