Con meno sale la salute sale

Le malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di morte per le persone sopra i 60 anni e la seconda per quelle tra i 15 e i 59 anni. Secondo l’OMS, il 62% dei casi di ictus cerebrale e il 49% dei casi di cardiopatia ischemica sono attribuibili all’ipertensione arteriosa, direttamente correlata al consumo di sale; anche altre patologie, come il tumore dello stomaco, la calcolosi renale e l’osteoporosi, sono associate al consumo di sale.

Oggi, nei Paesi industrializzati il consumo di sale è di 8-10 grammi al giorno a persona, di cui circa l’80% deriva dai prodotti confezionati dall’industria alimentare; il consumo giornaliero raccomandato dall’OMS e dalla FAO è invece di meno di 5 g (o 2 g di sodio) al giorno. La Regione Piemonte ha quindi adottato una strategia di “azione concordata” con i produttori e ha promosso il progetto, che si propone di:

  • aumentare la consapevolezza dei piemontesi sull’importanza di ridurre il consumo di sale
  • aumentare la disponibilità di alimenti a basso contenuto di sale, in particolare di pane meno salato.

È stato quindi siglato il 13 marzo 2015 un accordo di collaborazione con l’Associazione Regionale Panificatori, con il quale i panificatori aderenti si impegnano a produrre linee di pane con meno sale e fornire informazioni ai clienti attraverso poster e opuscoli. La Regione Piemonte, in collaborazione con le ASL, fornisce il supporto tecnico-scientifico al progetto, collabora con l’Associazione ai programmi formativi per i panificatori e alle iniziative di comunicazione rivolte ai consumatori, agli istituti scolastici, agli enti pubblici (es. per la riduzione del sale nei capitolati d’appalto per la ristorazione collettiva).


Dal disciplinare dell’intesa
  • Diminuzione della percentuale di sale in tutto il pane prodotto del 5% all’anno per due anni (2015 e 2016)
  • Produzione di una linea di pane completamente senza sale o con “mezzo sale”, da proporre almeno un giorno a settimana dandone comunicazione ai clienti
  • Produzione di una linea di pane con farine meno raffinate, integrali o da cereali diversi dal frumento

Documenti scaricabili




Comunicato stampa intesa Regione - Associazione Regionale Panificatori

Ultima modifica il Martedì, 07 Febbraio 2017 15:17
Valutazione attuale:  / 7
ScarsoOttimo 


Assessorato alla Sanità - C.so Regina Margherita, 153 bis - 10122 Torino
Contatti