Gli ingredienti principali dei dentifrici

  • Abrasivi (Silica, Sodium Bicarbonate, Calcium Phosphate, Perlite), hanno la funzione di aiutare il lavoro dello spazzolino raschiando la superficie dei denti
  • Umettanti, vengono inserite nella formulazione con lo scopo di mantenere un giusto grado di umidità, prevenendo l'essiccamento del prodotto
  • Correttori, migliorano alcune caratteristiche del prodotto
  • Addensanti, hanno la funzione di rendere meno liquido il cosmetico
  • Conservanti (Parabeni o, da preferire, Sodium benzoate e Potassium sorbate), evitano la crescita di batteri e muffe
  • Tensioattivi (Sodium Lauryl Sulphate, Lauramidopropyl betaine), servono a emulsionare (sciogliere in acqua) lo sporco
  • Regolatori di pH (Sodium Bicarbonate, Sodium Phosphate, Calcium Phosphate, sodium Hydroxide)
  • Antitartaro (Disodium pyrophosphate, sali di sodio, sali di potassio)
  • Antibatterici o antiplacca (Chlorexidine, Chlorexidine digluconate, sali di zinco (Zinc citrate), sali di stagno (Stannous fluoride), pirofosfato di stagno (Stannous pyrophosphate), Triclosan)
  • Fluoro (Sodium Fluorite (inattivato dal carbonato di calcio), Sodium monofluorophosphate (compatibile con la maggior parte degli abrasivi), floruro amminico), ha un’azione anticarie
  • Desensibilizzanti (Potassium nitrate, Potassium citrate, Stronzium acetate)
  • Aromi (Linalool, Limonene, Citronello)
  • Coloranti (meglio quelli per alimenti, identificati dalla lettera E seguita da un numero (es. E 140); non raramente sono presenti altri coloranti indicati con la sigla CI seguita da un numero)
  • Dolcificanti (sorbitolo, saccarina, maltilolo, xilitolo)
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Marzo 2014 16:33
Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 


Assessorato alla Sanità - C.so Regina Margherita, 153 bis - 10122 Torino
Contatti