Comunicato per i comuni della Regione Piemonte: revisione pianta Organica delle sedi farmaceutiche ai sensi della L. 475/68 e L. 362/91

Si comunica che, ai sensi dell’art. 2 della L. 475/68 e dell’art. 1 del D.P.R. 21/8/1971 n. 1275, la Regione Piemonte intende procedere alla revisione della Pianta Organica delle sedi  farmaceutiche dei Comuni della Regione, su base provinciale, per il biennio 2011-2012, con riferimento ai dati della popolazione residente al 31.12.2010.

Come noto, ai sensi della L.R. n. 21/91, la competenza relativa alla formazione e alla revisione della Pianta Organica è attribuita alla Giunta Regionale, sentiti i Comuni interessati, i quali devono esprimere le relative proposte, con propria deliberazione, entro il termine perentorio di novanta giorni, a decorrere dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale - Regione Piemonte della presente comunicazione.

Si rammenta che, ai sensi della citata legge, trascorso inutilmente tale termine, si ritiene confermata la vigente Pianta Organica delle sedi farmaceutiche.

Per la formulazione delle proposte in ordine alla Pianta Organica, si ricorda il principio di cui all’art. 1 della L. 362/91, ovvero che il “numero delle autorizzazioni è stabilito in  modo che vi sia una farmacia ogni 5.000 abitanti nei comuni con popolazione fino a 12.500 e una farmacia ogni 4.000 abitanti negli altri comuni”.

Si precisa, inoltre, che per proposte di nuove istituzioni di sedi farmaceutiche è consentito il ricorso al criterio della distanza previsto dall’art. 2 della L. 362/91, in deroga a quello demografico. Tale ultimo principio riveste carattere eccezionale e trova applicazione qualora ne ricorrano i presupposti, i quali dovranno essere giustificati e documentati.

Ciò premesso, le Amministrazioni comunali che intendono avanzare proposte di modifica territoriale di sedi esistenti e/o richieste di ulteriori sedi devono adottare apposito atto debitamente motivato, riportante l’esatta delimitazione territoriale delle sedi specificando vie, piazze, corsi, nn. civici, etc., che deve essere chiaramente riportata su apposita planimetria, parte integrante e sostanziale dell’atto stesso.

Gli atti amministrativi dovranno essere trasmessi allo scrivente Assessorato – Direzione Sanità – Settore Assistenza Farmaceutica – Corso Regina Margherita, 153 bis – 10122 Torino.

Una copia degli stessi atti dovrà essere trasmessa contestualmente anche alla ASL competente per territorio, la quale tramite il Servizio Farmaceutico Territoriale dovrà formulare il proprio parere in merito alle proposte dei Comuni, inviando allo scrivente un’unica relazione dettagliata riguardante il proprio ambito territoriale (specificando la situazione per ogni singolo Comune).

Il Settore Assistenza Farmaceutica di questo Assessorato sottoporrà successivamente la documentazione pervenuta al parere dell’Ordine Provinciale dei Farmacisti territorialmente compente e al CO.RE.S.A. (Consiglio Regionale di Sanità e Assistenza).

Per ogni eventuale ed ulteriore informazione si può contattare il Settore Assistenza Farmaceutica al numero telefonico 011/4324402.

    

Il Dirigente del Settore
Assistenza Farmaceutica 
Dr.ssa Cristiana Pellegri

                                

Creato Mercoledì, 01 Giugno 2011 06:56
Ultima modifica il Mercoledì, 19 Marzo 2014 16:33
Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 


Assessorato alla Sanità - C.so Regina Margherita, 153 bis - 10122 Torino
Contatti