Sorveglianza delle malattie trasmesse da alimenti

Le malattie a trasmissione alimentare (MTA) continuano a costituire un rilevante problema per la sanità pubblica, in quanto responsabili di elevata morbosità e mortalità nella popolazione generale, ma soprattutto nei gruppi ad alto rischio come bambini, anziani e immunodepressi. In Piemonte è attivo dal 2002 un sistema di sorveglianza, prevenzione e controllo delle MTA, istituito con DGR 85-4977 del 28/12/2001.

Il sistema prevede la raccolta e l’analisi dei dati relativi ai focolai epidemici di MTA, definiti come due o più casi di malattia correlati al consumo di un alimento comune. Il monitoraggio, che prevede anche la registrazione dei casi singoli, riguarda sia le tossinfezioni alimentari sia le intossicazioni da sostanze chimiche e avvelenamenti (funghi, biotossine marine, ecc.). Secondo l’organizzazione prevista dalla DGR n. 46-1617 del 28/02/2011, il coordinamento generale è svolto dalla Direzione Sanità, mentre in ogni ASL sono presenti referenti MTA che coordinano un gruppo di lavoro all’interno dell’ASL, si occupano di formazione e aggiornamento e sono responsabili delle segnalazioni dei casi alla Regione. Annualmente viene elaborato un report di attività.



Assessorato alla Sanità - C.so Regina Margherita, 153 bis - 10122 Torino
Contatti