Alimenti

Il tema della sicurezza alimentare è considerato tra i più importanti nelle politiche di sanità pubblica a livello mondiale. Per adeguare gli interventi delle Autorità pubbliche ai cambiamenti avvenuti negli ultime decenni, l’Unione Europea ha effettuato una profonda revisione della normativa in materia, per fornire ai cittadini il più elevato livello di garanzie sulla sicurezza degli alimenti.
La nuova politica sanitaria prevede un approccio coordinato e integrato per la valutazione dei rischi correlati alla produzione di alimenti lungo tutte le filiere produttive “dal campo alla tavola”. La sicurezza del prodotto alimentare viene tutelata sia dall’operatore del settore alimentare, mediante l’adozione di piani di autocontrollo basati sulle procedure di Hazard Analysis and Critical Control Point (HACCP), sia dal sistema dei controlli pubblici ufficiali.
A livello regionale la Direzione Sanità ha compiti di programmazione, indirizzo tecnico, coordinamento e verifica, mentre in ciascuna ASL le funzioni di gestione delle attività locali di sorveglianza epidemiologica, prevenzione e controllo ufficiale sono attribuite ai Servizi Veterinari, organizzati nelle tre aree specialistiche, e ai Servizi di Igiene alimenti e nutrizione (SIAN).
Nelle schede seguenti gli operatori delle ASL possono reperire i principali strumenti di programmazione e gestione delle attività collegate alla sicurezza alimentare e gli atti di indirizzo regionali.
Inoltre gli operatori delle imprese alimentari possono trovare le informazioni e la modulistica per la notifica e registrazione delle imprese alimentari.

 



Assessorato alla Sanità - C.so Regina Margherita, 153 bis - 10122 Torino
Contatti