Regione Piemonte - Acquisizione risorse finanziarie

In questa pagina:


La regione WEB 2.0

Acquisizione risorse finanziarie

Compete al Settore Acquisizione finanziarie lo svolgimento delle attività in materia di:

  • Acquisizione di risorse sul mercato del credito comprese le procedure di stipulazione ed estinzione dei mutui e la gestione attiva dell'indebitamento; supporto al progetto di valorizzazione del patrimonio immobiliare e mobiliare; adempimenti richiesti per la trasmissione al Ministero dell'Economia e delle Finanze delle operazioni di ammortamento del debito con rimborso unico a scadenza e delle operazioni in strumenti derivati; finanza innovativa: emissione di prestiti obbligazionari, valutazione economica degli investimenti in project financing e tramite public-private-partnership, anche in accordo con il nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici (Nuval); assistenza alle Direzioni regionali in materia di operazioni finanziarie; gestione delle procedure per l'acquisizione del rating; svolgimento delle funzioni di Autorità di Certificazione per i programmi comunitari FSE e FESR in applicazione dei Reg. CE1083/2006 e 1828/2006.
  • Attività di certificazione, nell’ambito della disciplina amministrativa regionale vigente, delle spese erogate per l’attuazione del PAR- FSC con particolare riferimento all’elaborazione ed alla trasmissione al MISEDPS delle dichiarazioni certificate delle spese e delle domande di pagamento sulla base dei dati inseriti nel Sistema Informatico Locale (SIL) e della documentazione ricevuta dall’OdP e validata dal Responsabile di ciascuna linea d’azione.
  • Partecipazione alla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ed alle specifiche attività preparatorie, attraverso la partecipazione alla Commissione “Affari finanziari” ed alle riunioni tecnico-legislative in materia di riforma della finanza regionale, armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario.
  • Partecipazione alla Commissione tecnica paritetica per l’attuazione del federalismo fiscale (COPAFF) e raccordo con le strutture dell'Ente ai fini delle appropriate valutazioni riguardanti le ricadute sulla realtà regionale.
  • Partecipazione al Tavolo tecnico interdirezionale finalizzato all'impostazione del procedimento costitutivo di fondi immobiliari chiusi.