Stampa

Itinerari

L'evoluzione turistica del sentiero


L'infrastrutturazione del territorio per lo sviluppo del turismo escursionistico


L'evoluzione del turismo escursionistico
, così com'è inteso ai giorni nostri, si basa essenzialmente sul concetto di "itinerario". Se, infatti, la Rete Sentieristica rappresenta uno degli ambiti della pianificazione e dell'organizzazione territoriale (così come la rete stradale oppure l'insieme delle strutture ricettive, per esempio), l'itinerario si sviluppa su un "livello" più alto, combinando le infrastrutture di base esistenti sul territorio al fine di offrire opportunità di turismo attivo diversificate.

L'itinerario può variare dalle poche ore di cammino (vedasi gli itinerari tematici che si sviluppano nei pressi dei centri abitati) ai molti giorni (un esempio su tutti: la Via Alpina, che prevede la traversata delle Alpi in oltre 360 tappe...).

In questa sezione è possibile approfondire il concetto di itinerario e la conoscenza dei principali itinerari escursionistici esistenti in Piemonte, basati sulla Rete Sentieristica Regionale.
 

alt

 

Per itinerario si intende un percorso individuato da un soggetto gestore e segnalato, realizzato in ambiente naturale montano e collinare, anche antropizzato, unendo tratti di sentieri ovvero di viabilità minore esistenti, ai fini di un utilizzo turistico, naturalistico e culturale di un determinato territorio.

alt

Nell'immagine a sinistra è rappresentata un'ipotetica Rete Sentieristica Locale (le linee rosse) con le relative infrastrutture di supporto (rete stradale, centri abitati, strutture ricettive...). Su questa base si costruisce l'itinerario.

alt

Ed ecco, infatti, l'itinerario creato sulla Rete Locale (linea verde tratteggiata nell'immagine a sinistra). Correttamente, l'itinerario proposto parte e finisce presso centri abitati (punti di attestazione veicolare, stazioni dei mezzi pubblici, esercizi commerciali, servizi dedicati all'escursionista...) e tocca le strutture ricettive esistenti sul territorio nonché le peculiarità turistiche (nell'esempio il lago).

 

 


 


Qui di seguito sono elencati i siti di riferimento dei principali itinerari escursionistici presenti in Piemonte. L'elenco è costantemente aggiornato, pertanto è utile, ogni tanto, verificare i nuovi inserimenti.

 logo Via Alpina L'itinerario Via Alpina coinvolge il Piemonte per 61 tappe, dall'estremo nord della Regione ai confini con la Liguria. Sul sito dedicato le informazioni sull'itinerario e sulle molte opportunità turistiche collegate.

alt Un anello di tappe a copertura dell'intera Valle Maira (Cuneo) che offre agli appassionati di escursionismo a piedi, in MTB o a cavallo l'opportunità di conoscere un territorio particolarmente ricco di cultura.

alt L'anello di più tappe attorno al Monviso, con i suoi modesti dislivelli e le diverse prospettive sugli affascinanti profili del "Re di Pietra", si presenta come uno dei più spettacolari trekking d'alta quota d'Europa.

alt Il Tour della Bessanese e' un percorso circolare in ambiente di alta montagna (2200-3200 m.slm) con uno sviluppo complessivo di circa 32 km suddivisi in tre tappe.

altIdeato con i gestori dei rifugi dell'area del Parco alta valle Pesio e Tanaro, il giro del Marguareis percorre le quattro vallate cuneesi che gravitano attorno al maggiore massiccio delle Alpi Liguri, utilizzando i cinque rifugi del Parco.